MONDO & UOMO > Viaggi - Esperienze all'estero - FotoReportage

La Pizza in USA. ( o all'estero)

(1/4) > >>

Nonefonow:
La pizza in USA.
 
Per rispondere ai due “shout” di Simon69 e Amig4be.
Non e’ facile trovare una  buona pizzeria qui in USA e bisogna cercare un po’ fra i vari posti locali.
Io generalmente vado da D’Amores.  http://www.damorespizza.com/ a Thousand Oaks.  E’ una catena ma ha solo 8 o 9 pizzerie per cui si sente ancora il sapore locale e si puo’ mangiare decentemente.
Le altre come Pizza Hut - Domino’s –Papa John’s – Roud Table – CPK ecc. sono delle gran .erdate (a mio avviso).
 
Tra l’altro qui hanno inventato anche vari stili di Pizza.
 
Chicago. Un’altra gran M.  Praticamente sopra la pasta ci buttano 3 o 4 litri di pomodoro con 2 o 3 tonnellate di mozzarella e vari altri condimenti a scelta. Sono andato a Chicago una volta e l’ho provata. A  me non e’ piaciuta per niente.


N.Y.  Questo stile non lo capisco. A me sembra come una Napoletana pero’ bisogna stare attenti perche’ a volte il pomodoro e la pasta sembrano piu’ dolci. Si compra a fette enormi.


Pan Pizza.  Praticamente la pizza di Altero in via Indipendenza a Bologna.  Ma anche in questo caso mi da l'impressione che il sugo sia piu' dolce.


Crust-Filled.  In questa ci mettono la mozzarella nel bordo.  Troppo style “chewing gum” per i miei gusti.


California – Dove ci mettono sopra il pollo thailandese e trovate strambe.  La pasta e’ generalmente buona, pero quello che ci mettono sopra rovina. 
 


Nella S.F Valley a me non dispiace Pizza Cookery in Topanga Canyon. Limitandomi alla classica "Margherita" che qui e spesso si chiama semplicemente "Cheese Pizza".


Sentiamo le impressioni di Saimon69.

cool coyote:
Sono stato negli States 3 anni fa circa e la pizza che ho mangiato non faceva così schifo. Va solo presa per quello che può essere una pizza all'estero.
E' logico che mi aspettavo già una bella "crescentona" alta e farcita con la peggio roba sopra ahahah.Tipo la big americans della cameo insomma.
Anche i fastfood non erano male. Quanti ne ho provati. ;D
Vedrai che qualcuno che fa la pizza sullo stile simil-italiano ci sarà dai....cercando bene bene bene

saimon69:
A ma mancano le specialita' pizze "locali" marchigiane al taglio: pizza bianca al rosmarino,bianca alla cipolla, pizza al tonno,bianca patate e salciccia o bianca patate e crudo o la famigerata "rossini" di origini pesaresi (pizza rossa o margherita con fettine di uovo sodo e maionese - pesantina ma buona). Cio' la sciura in guerra con i carboidrati e il portafoglio vouto quindi in tante pizzerie non vado, se prendo pizza o surgelata (di giorno, tombstone, red baron a prezzi decenti, sui 3/4 dollari l'una per una 20 pollici) o una fetta di Combo (leggi suprema) da Costco [per nonefonow: si puo' andare alla food court ma solo se non e' dentro il costco come a Burbank Glendale e Duarte senno' tocca esser membri] che ci mettono anche il ciborio per due dollari o infine la famigerata Hot and Ready di little caesars per cinque dollari. Quelle buone son fuori portata per me - azz, venti dollari per una pizza a d'amore??? :(

[parentesina]
io comunque come italiano sono atipico bene: non bevo (quasi) alcool e cerco di adeguarmi alle diete locali,anzi: ho la moglie asiatica e brava a fare le zuppe (la sua di ventresca di salmone e' una meraviglia :9 ) e una certa passione per la cucina nipponica,quella filippina (no, non il balot) quella thailamericana e il curry, ma so che gli italiani all'estero di passaggio certe volte son noiosi: mi ricordo mio fratello e' venuto a visitarmi ormai quasi tre anni fa e lui senza pasta non ci poteva stare...
[/parentesina]

saimon69:

--- Citazione da: legacy - 18 Febbraio 2015, 23:56:24 ---cmq il polimi c'ha il Copyright: pizza acrilica, a due soldi, per gli studenti

--- Termina citazione ---

Mai come la "pizza michelin" che una volta ho preso al taglio in una pizzeria di Orbetello... non sapevo se ingoiarla o farci il palloncino :/

AmigaCori:

--- Citazione da: saimon69 - 19 Febbraio 2015, 00:51:46 ---
[parentesina]
io comunque come italiano sono atipico bene: non bevo (quasi) alcool e cerco di adeguarmi alle diete locali,anzi: ho la moglie asiatica e brava a fare le zuppe (la sua di ventresca di salmone e' una meraviglia :9 ) e una certa passione per la cucina nipponica,quella filippina (no, non il balot) quella thailamericana e il curry, ma so che gli italiani all'estero di passaggio certe volte son noiosi: mi ricordo mio fratello e' venuto a visitarmi ormai quasi tre anni fa e lui senza pasta non ci poteva stare...
[/parentesina]

--- Termina citazione ---

Si, ho notato, gli italiani sono abbastanza  poco flessibili all'estero ed anche se a fatica si storzano la dieta locale, poi alla fine il classico paragone con la dieta italiana non lo fanno mancare :D

Pizza all'estero, in USA ho mangiato quela di NY e mi sapeva di biscottone con sopra pomodoro dolce e qualcosa che di certo non era mozzarella...mi smebrava una versione economica di quelle surgelate italiane.

Giappone, beh, c'e' lo stile USA e quello Italia.
Quello USA e' la versione piccina piccio' di quella stile NY che costa un botto di soldi ed e' grande come un sottobicchiere °_° mah....Pizza Hut mi pare si chiami la catena.

Quella versione italiana, beh assomiglia a quelle surgelate italiane ma la massa e' leggera, quindi non indigesta anche se piccola...
A Tokyo pero' devo dire di aver mangiato una vera napoletana: forno a legna, bufala, ecc. Come in Italia, credo che roba del genere a cercarla si trova un po' in tutto il mondo.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa