Autore Topic: Nuovo utente Powerpc Mac  (Letto 5450 volte)

AmigaCori

  • Visitatore
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #30 il: 24 Febbraio 2014, 12:11:00 »
OT
Eccoti perche' non risucivo ad usare Skype in HD ^^;

https://support.skype.com/en/faq/FA1417/how-much-bandwidth-does-skype-need io 1.5Mbps in Upload me lo sogno, arrivero' a dire tanto ad un terzo ><
/OT

@TheKaneB
Ubuntu, direbbe Homer, e' da frikkettoni  ::)

Pero' tu sei l'anello di congiunzione* tra HW & SW e quindi te lo si puo' perdonare. ;)

*cfr.FaceBook

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #31 il: 24 Febbraio 2014, 12:16:29 »
Ubuntu mi fa perdere poco tempo in manutenzione ed è aggiornato come una debian sid, per quello che devo farci è adeguato.

Offline Z80Fan

  • Administrator
  • Guru
  • *****
  • Post: 1669
  • Karma: +13/-2
    • Mostra profilo
    • http://z80fan.altervista.org
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #32 il: 24 Febbraio 2014, 16:16:30 »
eh, ma in ambito professionale non sei tu che scegli cosa usare come GPU, voglio dire, CATIA, PROE e annessi possono anche non avere (e di fanno non hanno) interessi commerciali strategici a farsi supportare da NVIDIA, per cui … poi va a finire che hai una GPU peggio supportata da linux rispetto a Windows

Si ma, ok che tra produttore e produttore ci sono sempre delle subdole differenze e un'ottimizzazione per uno non è detto che lo sia per un altro, però i programmi usano un'API (DirectX o OpenGL), quindi o AMD o NVIDIA entrambe funzionano... se c'è qualcuno che è messo peggio è proprio AMD perchè tanti programmi usano CUDA che è una tecnologia NVIDIA (AMD invece si è lanciata direttamente su OpenCL).

Peccato che sempre in ambito professionale per molti target non esiste nulla per Linux, e se il tool di turno non ti funziona nemmeno sotto Wine ti tocca procurarti anche una macchina Windows, tant'e' che di fatto e' bene avere due macchine, una linux, una Windows, ed usare una piuttosto che l'altra a seconda dei casi.

Ma se stiamo parlando di ambito professionale, e hai più tool su Windows, usa Windows no? Non hai motivi per usare un Linux; se ti piacciono i tool tipo la shell e le utility puoi sempre installare una suite compilata per Windows (Cygwin, MinGW etc)...

Quello che intendo dire è: se sai che per il lavoro che fai devi usare dei tool, e i tool funzionano su un OS, e non ci sono altri problemi non tecnici (es. non puoi permetterti la licenza), allora usa quell'OS.

ma questo toglierebbe la "libertà" che tanto viene pubblicizzata.

Tanta colpa anche ai militanti della FSF, che hanno preso Linux come il messia del progetto GNU; Torvalds ha più volte detto che non gli interessano tutte le storie della "libertà" etc. :-\

Zero problemi sulla Debian dopo 1 anno di installazione, bestemmioni vari su Vista, pero colpa di "altri" e non di Microsoft...pero' di fatto ho buttato un sacco di tempo su Vista mentre la Debina sta li bella bellina e tranquilla immune dalle porcherie che involontariamente mio padre installa ogni tanto.

Ho una storia simile anche io: il computer di mia cugina aveva Windows XP che si rompeva ogni due mesi con cadenza svizzera, neanche fosse programmato apposta, quindi una volta stufo di doverlo reinstallare ogni volta le ho messo Ubuntu 10.04. La prima cosa di cui mi son stupito è la velocità sia di avvio che di esecuzione, visto che aveva un vecchio Athlon (32 bit) e mi sembra 256 MB di RAM.

Non si è mai più rotto (quindi rimuovendo la possibilità di un problema hardware); certe volte lei usciva con "però mi piaceva di più quell'altro, mi puoi rimettere XP?" (piaceva per i colori, non certo per funzioni visto che va solo su Internet e legge le email, e usava Firefox e Thunderbird anche prima), al che le rispondevo "certo, posso fare tutto, poi però devo tornare qui ogni volta a rimettertelo perchè si romperà come faceva prima", e allora lei si ricredeva subito. ;D

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #33 il: 24 Febbraio 2014, 16:27:58 »
Per gli utonti ci vuole un sistema che sia difficile / impossibile da smanazzare. Nel caso di Linux si salvano solo perchè sono "ignoranti" riguardo a quello che può fare il sistema e quindi non ci mettono mano e anche perchè il malware è incompatibile con linux, per una questione di diffusione, non per meriti tecnici particolari.

Io avevo risolto similmente installando Linux sul PC di un amico (era Mandrake, diversi anni fa) e mi sono salvato per un annetto. Dopodichè iniziò ad installarsi Wine, R (programma di statistica che usava all'Uni), Mathematica, cazzi e mazzi e ha iniziato a sminchiare il sistema. Il problema era che aveva bisogno di software fuori repo, da compilare a mano, e lì saltavano fuori i mostri di cui parla a ragione @dsar.

Se il computer lo "usi" in modo serio, prima o poi ti salta fuori un software non pacchettizzato nei repo e le magagne vengono fuori. Nessuna distro funziona bene al 100% per tutte le situazioni, mentre con un sistema Windows hai la quasi assoluta certezza che tutto funzioni (a meno di applicazioni legacy che usavano la modalità "root" senza motivo, retaggio di Windows XP).

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #34 il: 24 Febbraio 2014, 16:37:06 »
a meno di fare forte uso di chroot e miniroot

cosa che con gentoo/mips (fortemente unstable) e' ormai la prassi
ho un sacco di miniroot cavia, mesi di prova, alla fine se passano
finiscono nelle list di catalyst, con le useflag giuste e tutto noto/testato
senno … restano nel limbo e/o finiscono all'inferno, incenerite in coriandoli

yep, ma è già un uso molto avanzato. L'utente medio non sa fare queste cose. L'utente medio non installerebbe MAI gentoo per nessuna ragione al mondo, figuriamoci farsi le chroot a mano :D
Questa è roba per sistemisti e programmatori, punto.

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #35 il: 24 Febbraio 2014, 18:25:46 »
@Z80Fan
^^; beh...devi dire che ho due esperienze da vicino per il discorso trojan/worm/virus.

Il portatile che usa mio padre con Windows Vista (con cui mi trovo spesso a dover litigare con quella maledette barra di Ask.com!!!) ed il fisso con la solita Debian.

Zero problemi sulla Debian dopo 1 anno di installazione, bestemmioni vari su Vista, pero colpa di "altri" e non di Microsoft...pero' di fatto ho buttato un sacco di tempo su Vista mentre la Debina sta li bella bellina e tranquilla immune dalle porcherie che involontariamente mio padre installa ogni tanto.
Sono anni che i miei PC li usano mia moglie e i miei figli, e non ho mai avuto problemi.

La ricetta? Account limitati. Lo uso pure io, e passo ai privilegi di amministratore soltanto se devo installare IO qualcosa, o smanettare coi privilegi di cartelle e file. 8)

AmigaCori

  • Visitatore
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #36 il: 25 Febbraio 2014, 14:11:57 »
@Z80Fan
^^; beh...devi dire che ho due esperienze da vicino per il discorso trojan/worm/virus.

Il portatile che usa mio padre con Windows Vista (con cui mi trovo spesso a dover litigare con quella maledette barra di Ask.com!!!) ed il fisso con la solita Debian.

Zero problemi sulla Debian dopo 1 anno di installazione, bestemmioni vari su Vista, pero colpa di "altri" e non di Microsoft...pero' di fatto ho buttato un sacco di tempo su Vista mentre la Debina sta li bella bellina e tranquilla immune dalle porcherie che involontariamente mio padre installa ogni tanto.
Sono anni che i miei PC li usano mia moglie e i miei figli, e non ho mai avuto problemi.

La ricetta? Account limitati. Lo uso pure io, e passo ai privilegi di amministratore soltanto se devo installare IO qualcosa, o smanettare coi privilegi di cartelle e file. 8)

Si, se pero' hai la possibilita' di essere vicino a loro quando serve, non e' che posso andare da mio padre/madre ogni volta che devo installargli qualcosa ^^;
E' vero che le beghe "ignoranti" le risolvo a distanza con roba tipo Team Viewer pero' per l'uso giornaliero devo lasciargli usare l'account come admin.

AmigaCori

  • Visitatore
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #37 il: 25 Febbraio 2014, 14:27:00 »
Per gli utonti ci vuole un sistema che sia difficile / impossibile da smanazzare. Nel caso di Linux si salvano solo perchè sono "ignoranti" riguardo a quello che può fare il sistema e quindi non ci mettono mano e anche perchè il malware è incompatibile con linux, per una questione di diffusione, non per meriti tecnici particolari.
Ma ne sono convintissimo anche io, sono sicurissimo che all'utonto con sotto Linux nel momento che un request d'installazione gli chiedesse la password di root, l'utonto gliela darebbe al volo... :/
Citazione
Io avevo risolto similmente installando Linux sul PC di un amico (era Mandrake, diversi anni fa) e mi sono salvato per un annetto. Dopodichè iniziò ad installarsi Wine, R (programma di statistica che usava all'Uni), Mathematica, cazzi e mazzi e ha iniziato a sminchiare il sistema. Il problema era che aveva bisogno di software fuori repo, da compilare a mano, e lì saltavano fuori i mostri di cui parla a ragione @dsar.
Ma infatti per esperienza ho "il computer Windows" per i programmi Windows, vabbe' poi uso una VM per virtualizzare WinXp al volo sotto Debian per non star a sbattermi ad avviare un altro computer od avere un altro computer dedicato solo a WinXp per SW antichi o driver di retro periferiche che non vanno bene su Vista/8.
Se il programma X ce l'hai su Windows allora usa Windows, cacchio! ^^v
Citazione
Se il computer lo "usi" in modo serio, prima o poi ti salta fuori un software non pacchettizzato nei repo e le magagne vengono fuori. Nessuna distro funziona bene al 100% per tutte le situazioni, mentre con un sistema Windows hai la quasi assoluta certezza che tutto funzioni (a meno di applicazioni legacy che usavano la modalità "root" senza motivo, retaggio di Windows XP).
Ahhhhhh indubbio!, io non installo nulla a mano: se c'e' nei repository ufficiali Debian va bene, se trovo il .deb sul sito come per Skype va bene, ma se devo gia' mixare roba da unstable su sid per tirare avanti con qualche pacchetto rotto allora lascio stare.
Anzi, ora per sicurezza uso testing, sid ti puo' lasciare a piedi con aggiornamenti fatti a cacchio senza leggersi i bug-report...

Offline PPCnostalgic

  • Nibble
  • **
  • Post: 10
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #38 il: 25 Febbraio 2014, 15:13:43 »

Torvalds ha più volte detto che non gli interessano tutte le storie della "libertà" etc/apt/sources.list

...scusa ma non ho resistito ;D
Ho letto i vostri commenti e appena possibile prenderò un Computer nuovo con una scheda grafica Nvidia, più "digeribile" a Linux, vorrei fare una macchina multi-Boot con 3 dischi rigidi rispettivamente Windows - Mac OS (virtualizzato Hackintosh) - Linux. Ps: il vecchio G4 si comporta bene con Debian, nessun problema per ora....


Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:Nuovo utente Powerpc Mac
« Risposta #39 il: 26 Febbraio 2014, 07:15:55 »
@Z80Fan
^^; beh...devi dire che ho due esperienze da vicino per il discorso trojan/worm/virus.

Il portatile che usa mio padre con Windows Vista (con cui mi trovo spesso a dover litigare con quella maledette barra di Ask.com!!!) ed il fisso con la solita Debian.

Zero problemi sulla Debian dopo 1 anno di installazione, bestemmioni vari su Vista, pero colpa di "altri" e non di Microsoft...pero' di fatto ho buttato un sacco di tempo su Vista mentre la Debina sta li bella bellina e tranquilla immune dalle porcherie che involontariamente mio padre installa ogni tanto.
Sono anni che i miei PC li usano mia moglie e i miei figli, e non ho mai avuto problemi.

La ricetta? Account limitati. Lo uso pure io, e passo ai privilegi di amministratore soltanto se devo installare IO qualcosa, o smanettare coi privilegi di cartelle e file. 8)

Si, se pero' hai la possibilita' di essere vicino a loro quando serve, non e' che posso andare da mio padre/madre ogni volta che devo installargli qualcosa ^^;
Sono a quasi 1800Km di distanza... :'(
Citazione
E' vero che le beghe "ignoranti" le risolvo a distanza con roba tipo Team Viewer pero' per l'uso giornaliero devo lasciargli usare l'account come admin.
Ma nemmeno per sogno. Continuano tranquillamente con l'account limitato, te l'assicuro.

TeamViewer l'avrò usato una volta, mi pare.

Tags: