Autore Topic: Passarono gli anni, la gente era li,come ferma nel tempo ad aspettare il ritorno  (Letto 111 volte)

Offline saimon69

  • Guru
  • *****
  • Post: 1765
  • Karma: +23/-3
  • Web Dev e musicista da camera (da letto)
    • Mostra profilo
    • binarydoodles Blog
AVVERTENZA - Questo post e' una sorta di sfogo quindi prendetelo con le pinzette...

Nell'oggetto parole - piu' o meno fedeli - da una vecchia canzone di Vasco - Tropico del Cancro , ma che sembrano riflettere la testa di molti amighisti.
(Ok, di recente uno che conosciamo noi ha fatto il mugugno su un altro forum, ma non e' il solo che avevo in mente; ho visto sc6221 vari anche su ppa.pl)

Prima di tutto togliamo dal discorso un paio di fattori: lo so che questi sono coloro che se faccio un retrogioco mi pagano e lo so anche che queste cose sono molto emotive e di questo argomento se ne e' scritto a fiumi...

... ma CAVOLO! Ogni volta che qualcuno OSA tentare di fare un qualcosina su amiga e ne menziona sul forum arriva sempre il c6g6c6220 a lamentarsi che non e' all'altezza delle migliori produzioni, programmato male O pretenziosamente, grafica peggio, non sfrutta la palette O e' colorato pacchiano, musica stonata O non usa campioni O usa campioni, usa i tool sbagliati...

...appunto, come se fossero ancora nel 1994 usando termini di paragone del 1994.

Ma insomma! Prima di tutto non siamo piu' nel 1994 ed Amiga non e' piu' una macchina mainstream - da almeno due lustri;
secondo, per fare titoli della qualita' che codeste persone vogliono ci vuole TEMPO, DENARO e RISORSE - umane o materiali - che molti hobbisti non hanno. In un post simile su amigapage ho fatto paragoni tra Project X (fatto in un anno da almeno cinque persone che ci lavoravano a tempo pieno -  e Reshoot R - fatto in due anni da tre persone che ci lavorano part-time.
Terzo, e' concettualmente sbagliato paragonare la produzione attuale - quasi completamente amatoriale - con quella degli anni d'oro amighisti - per   molta parte professionale ma con una buona quantita' di PD e shareware; si dovrebbe confrontare SOLO la produzione PD e shareware di quegli anni per un raffronto piu' realistico.

E per ultimo lo smugugnamento; detto anche questo diverse centinaia di volte da diverse persone incluso il sottoscritto: siete scontenti della qualita' attuale delle produzioni? Tre opzioni:
- ignorate le produzioni moderne e state dentro il vostro mausoleo;
- supportate le produzioni moderne, magari compratele, per far crescere il giro d'affari si che altra gente si senta motivata a entrare nel minuscolo mercato retro attuale;
- mettetevi a produrre qualcosa voi

ma per favore NON attaccate qualunque produzione esce lamentandovi che non e' degna di Amiga e del suo parco software: facendo cosi spaventate o frustrate quei pochi che gia' devono prendersi carico di imparare le NON semplici meccaniche di programmare sotto Amiga con qualunque linguaggio e poi essere anche 5f6nc00l671 dalla fan-base; sta gente non e' fatta di legno; a un certo punto decide che invece di aver a che fare con una manica di 57r0n21 preferisce fare altre cose e levare il distrurbo...

...e poi i soliti noti si lamenteranno di come una piattaforma versatile come Amiga non ha retrosoftware...

risciacqua e ripeti il procedimento.... :(
« Ultima modifica: 26 Agosto 2019, 18:45:32 da saimon69 »
AROS : mica bau bau micio micio =^x^=

Offline legacy

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5152
  • Karma: +14/-2
    • Mostra profilo
Ma insomma! Prima di tutto non siamo piu' nel 1994 ed Amiga non e' piu' una macchina mainstream - da almeno due lustri; secondo, per fare titoli della qualita' che codeste persone vogliono ci vuole TEMPO, DENARO e RISORSE - umane o materiali - che molti hobbisti non hanno.

Gia' visto su Nekochan, ma pure su EEVblog, ed ogni volta "parlare" e "criticare" e' stato facile, ma solo perche' le cose poi le fanno gli altri.

Offline legacy

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5152
  • Karma: +14/-2
    • Mostra profilo
sta gente non e' fatta di legno; a un certo punto decide che invece di aver a che fare con una manica di 57r0n21 preferisce fare altre cose e levare il distrurbo...

Precisamente. E vale anche per SGI, a cui io ho staccato la spina per fare *altro*.

Offline saimon69

  • Guru
  • *****
  • Post: 1765
  • Karma: +23/-3
  • Web Dev e musicista da camera (da letto)
    • Mostra profilo
    • binarydoodles Blog
Siam li anche nella terra delle silicon graphics,eh? che tristezza ste nobilta' decadute :(
AROS : mica bau bau micio micio =^x^=

Offline legacy

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5152
  • Karma: +14/-2
    • Mostra profilo
Siam li anche nella terra delle silicon graphics,eh?

SGI ed Amiga hanno in comune l'essere delle piattaforme retrocomputer oggi accessibili ai collezionisti, gente che diversamente non riceverebbe alcuna considerazione ma che, grazie ai soldi ed alle spintonate per comprarsi la roBBa, puo' far leva sull'hardare per la propria ascesa sociale. E cosi' si arriva ai "club-esclusivi", di cui i forum fanno da anticamera a chi letteralmente si *compra* la partecipazione ed il rispetto sociale.

Carico le foto ed i video sul Tubo, A-Oh, C'HO roBBa! Rispetto!  :o :o :o

Offline legacy

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5152
  • Karma: +14/-2
    • Mostra profilo
Neanche a farlo apposta, e' arrivato questo messaggio anonimo, che deve essere una copia di quanto sta scritto da qualche parte in publica, o su qualche chat Discord. Non so e non voglio sapere  :o

Ci fa sapere che il progetto MAME/SGI e' dropped perche' il suo autore si e' rotto le scatole.

Citazione
About a week ago I was contacted by MogMiner/Ryan Holtz, the spearhead of MAME development for SGI MIPS hardware.

Unfortunately it appears due to serious friction with some users of the community, he has decided to quit working on SGI code in MAME.

I would hope he's willing to make statements from his end, as to corroborate my explanation.

I am not going to reveal who else is involved unless he/she comes forward - as that's not my business, nor do I wish to out anyone in the community. It is, however, not myself. This occurred in a discord, none of the discords I am in anymore are SGI-related.

MogMiner was upset that I decided to hand my discord over to another group, as he feels that group has treated him poorly. I informed him that I did so because I couldn't take handling it anymore, and seriously doubted the community's ability to handle live discussion. He informed me he has no intentions of ever working on MAME-related stuff for SGI again. This is a serious loss for the community, for everyone, really. We were so close, and yet, that's been ripped from our grasp.

I would like to say that I appreciate Ryan's contributions. I've issued a ban to the person responsible for starting the shitstorm that led to him leaving the project.

I would be lying if I sometimes have wanted to give up on the community myself, but I've kept strong out of a sense of obligation. A large number of the users here I consider almost like family. It hurts that Ryan, and his expertise, are now gone.

Let me get a few things straight:

I don't want to see any hate towards Ryan for his decision. He's a talented man, but he deeply struggles with his mental illness. As someone who can relate due to my intense OCD, I understand he had to leave for his own personal wellbeing, and I'd ask others here extent that empathy to him.

I will not go into further detail in DM about this. Please do not message me about it. i've shared as much as I feel comfortable, and I feel the community owes from my knowledge of the situation.

I hope this isn't the end for MAME, or SGI emulation in general, but I fear this will have a chilling effect. The community has, ever since its inception, always been volatile and oftentimes easily embittered. I won't deny having a hand in that on a handful of occasions myself, I'm well aware I'm a polarizing figure. I simply have done the best I can for the community and I have no regrets. I hope Ryan doesn't either.

Thank you, Ryan, my friend. I'm sorry that things ended this way, I wish you well, and I hope you can get your mental health in order.

A parte la sbrodolata di ipocrisia in pubbica di Raion, eccoti un altro esempio di progetto-retrocomputing che va alle ortiche per colpa di *fenomeni* 

Cosa abbiamo imparato?

Citazione
(drop your public projects so) you can get your mental health in order

Tags: