Autore Topic: Quesito esistenziale riguardo il lavoro  (Letto 2594 volte)

Offline Nonefonow

  • Guru
  • *****
  • Post: 1979
  • Karma: +36/-3
    • Mostra profilo
Re:Quesito esistenziale riguardo il lavoro
« Risposta #15 il: 03 ┼┐ettembre 2014, 16:56:26 »
Ha senso ? Poi vedi Km di gente frustrata che non funziona questo, quello, e pure quell'altro, pero' sono tutti felici con le loro cose complesse e sempre + complesse.

Ahahahah. Verissimo. Le soluzioni complesse, per i non iniziati, danno un senso di sicurezza e un parvenza di validita'.
 
Il ragionamento + o - e': "Se l'implementazione e' cosi' complicata deve essere per forza corretta".
 
Ma nel processo (workflow) di sviluppo e' consigliabile sempre di riferirsi al pricipio del' "Occam razor". (Lex Parsimoniae)

Tags: