Autore Topic: Pirateria Informatica  (Letto 14072 volte)

Offline Amig4be

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6000
  • Karma: +45/-27
    • Mostra profilo
    • Commodore Computer Blog
Pirateria Informatica
« il: 09 Agosto 2011, 19:10:58 »
Un argomento spesso difficile da trattare in molti forum è quello della pirateria informatica, quale fenomeno culturale, capriccio o necessità, giusto o sbagliato, reato o no... e soprattutto dell'equilibrio che il sistema ha comunque trovato con questo fenomeno "parassita", è una simbiosi? Chi ci guadagna e chi ci perde?

Perché gente con super Pc che costano migliaia di euro + monitor/tv full hd e occhialini 3D, alla fine scarica il gioco del momento che costa 40euro se non meno?

Scaricare un film che non si sarebbe andati a vedere al cinema e né acquistato il dvd può mai essere realmente un crimine?

Esiste una pirateria giusta e una sbagliata?

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #1 il: 09 Agosto 2011, 19:39:15 »
Personalmente senza "la pirateria" non avrei vissuto altrettanto bene gli anni dell'Amiga500...
Comprare software (giochi :P ) per C64 non era poi così difficile, costavan mediamente 12000 lire e per ciò che ti davano (confezioni fighe, manuali e storie) ci stava. Dopo l'Amiga non è mai stato un problema sceglier sempre software originale per Mac o PC (avendo un lavoro). Ma per l'Amiga no: 3000 lire a gioco era una bazza e gli originali non li aveva nessuno. Occorre però tener presente che non c'erano ancora leggi sulla pirateria e i giochi piratati si compravano addirittura in negozio...
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline Amig4be

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6000
  • Karma: +45/-27
    • Mostra profilo
    • Commodore Computer Blog
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #2 il: 09 Agosto 2011, 20:21:17 »
mi pare ci fossero delle leggi all'epoca... ricordo che il mio fornitore di giochi su floppy C=64 era stato pizzicato e smise infatti :D Nei negozi pure li vendevano ma c'era comunque un angolino più riservato; poi vennero invase le edicole!

Offline Allanon

  • Administrator
  • Synthetic Voodoo
  • *****
  • Post: 3498
  • Karma: +17/-4
    • Mostra profilo
    • http://www.a-mc.biz
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #3 il: 09 Agosto 2011, 21:47:05 »
Io ovviamente parlo per la mia esperienza personale.
Sono ormai molti anni che per quanto mi riguarda non "scarico" software crackato per tre motivi essenziali:
1. Non ho più tempo come ai tempi dell'Amiga per provare e giocare tutti i giochi che sono in giro
2. Ho il terrore di impallare il sistema a causa di virus o robaccia che si può trovare all'interno di roba crackata
3. Sono reduce dall'esperienza Amighista
In particolare il terzo punto: hai tempi dell'Amiga e successivamente della PSX avrò avuto centinaia di giochi a disposizione e putrtoppo passavo il tempoa provare questo e quello ma mai che fossi riuscito a godermi un titolo. Magari stavo giocando al gioco X e mi arrivavano a casa una decina di titoli nuovi, finiva che smettevo di giocare a quel gioco per provare i nuovi e via così.
Solo dopo quell'era ho capito che non ho fatto altro che sprecare il mio tempo: non mi sono goduto niente semplicemente perchè volevo provare tutto.

Adesso è diverso, le poche volte che scarico qualcosa (ma sono veramente rare) lo faccio più per testare un eventuale acquisto che per altro. Se il gioco mi piace lo acquisto.
Il discorso film è la stessa cosa: non ha senso vedere un film con audio registrato "dal vivo" al cinema con la gente che tossisce in sottofondo. Avendo Sky Cinema preferisco aspettare che il film "passi" per registrarlo e vedermelo con calma se proprio non riesco a vederlo in diretta.
Lasciare acceso il pc per mezza giornata per scaricare 8giga di roba che poi magari manco mi piace è una stupidaggine (IMO)

Attualmente credo che la pirateria possa essere suddivisa, in base al fruitore, in due segmenti:
1. Quelli che come me non scaricano molto e se scaricano un ottimo prodotto al 90% decidono di acquistarlo (probabilmente over 30)
2. Quelli che scaricano solo per farsi fighi con gli altri, per fornire di tutto di più e non godersi nulla (under 30?)

Per concludere penso che chi scarica un prodotto che comunque non avrebbe mai acquistato, compie un atto illegale, ma non provoca alcun danno perchè non sottrare profitto ai produttori, discorso che cambia se il tipo comincia a diffondere il file scaricato fra amici, conoscenti, ecc..

L'argomento è alquanto complesso e articolato, ma sul fatto che sia un atto illegale e ingiusto nei confronti di chi ha sudato su quel prodotto credo che si possa essere tutti d'accordo.
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #4 il: 09 Agosto 2011, 22:32:24 »
Io faccio esattamente come Allanon, a parte la cosa su SKY, perchè a casa mia non guardiamo la TV e quindi non avrebbe senso un abbonamento ad una Tv privata.

Però capita di andare spesso al cinema (una volta ogni 4-6 settimane circa, se il film merita ovviamente), e ci piace comprare i DVD dei film più belli, meglio se trilogie in cofanetto (costano meno, a parità di film) come quelle di Ritorno al Futuro, Alien e Star Wars... :-)
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline Amig4be

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6000
  • Karma: +45/-27
    • Mostra profilo
    • Commodore Computer Blog
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #5 il: 09 Agosto 2011, 23:16:25 »
Citazione da: "TheKaneB"
Io faccio esattamente come Allanon, a parte la cosa su SKY, perchè a casa mia non guardiamo la TV e quindi non avrebbe senso un abbonamento ad una Tv privata.

Però capita di andare spesso al cinema (una volta ogni 4-6 settimane circa, se il film merita ovviamente), e ci piace comprare i DVD dei film più belli, meglio se trilogie in cofanetto (costano meno, a parità di film) come quelle di Ritorno al Futuro, Alien e Star Wars... :-)

Allora per i film c'è sicuramente un discorso qualità che influisce... zero lire il filmaccio in streaming e/o scaricato in  qualità accettabile; pochi euro per un dvd, un po' di più per cinema e pop corn (ma comunque il cinema ha anche un sovrappiù sociale/culturale/emotivo), e infine bluray full hd etc etc.

Per il software il discorso cambia, a me è capitato di scaricarmi un gioco tanto per vedere com'era e me lo sono goduto tutto (non ho più 18/20 anni che si fa man bassa senza finirne uno)... non amo il multiplayer e non colleziono giochi, conservo solo silent hill 2, ico e s.o.t.c, cioè i giochi migliori di sempre... la ricca collezione originale della scorsa gen l'ho venduta integralmente (ho dato il mio contributo all'industria dei videogames con migliaia di euro)

Idem il software in generale ne si può usufruire senza problemi o limitazioni significative... e per i virus basta stare attenti, non rappresentano un grosso ostacolo. Quindi il discorso pirateria ha una sua più particolare connotazione nel software, magari perché facilita la vendita di hardware?

Se controllassimo le vendite hardware e software ci si accorgerebbe che qualcosa non torna... tutti in pratica scaricano, al massimo i più onesti si riservano l'acquisto come forma di premio finale, o per via della licenza  per un uso professionale e non.

Offline Allanon

  • Administrator
  • Synthetic Voodoo
  • *****
  • Post: 3498
  • Karma: +17/-4
    • Mostra profilo
    • http://www.a-mc.biz
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #6 il: 09 Agosto 2011, 23:39:28 »
Non sono proprio d'accordo sul fatto che tutti scaricano software a go-go.
Forse sono più quelli che scaricano film con qualità prossima allo zero e mp3 di quelli che scaricano software che poi magari non sono neanche capaci ad installare il crack e patch varie.

C'è un enorme parco software free disponibile e spesso ci sono shareware che con pochi euro riesci ad acquistare, che senso ha scaricare un colosso come photoshop e usare quattro funzioni quando puoi metterti in regola acquistando per pochi euro uno shareware che soddisfa ugualmente le tue esigenze?
Se uno studio si scarica photoshop e lo usa per generare guadagno commette un grave atto, infinitamente più grave di chi magari lo scarica per uso personale, ma pur sempre illegale.

Io preferisco spendere il mio tempo cercando un software free o a basso costo che puntare dritto ad un colosso con triliardi di funzioni, e poi magari per ritoccare leggermente le mie foto delle vacanze mi devo sparare 12 tutorial tanto è complesso il programma "must"  :D

Per il discorso virus le attenzioni non sono mai abbastanza, e ti consiglio di non abbassare mai la guardia  :D
Potrei avere una certa sicurezza installando il software crackato e provandolo sotto macchina virtuale, ma il tempo che ci perdi vale veramente la pena?

Adesso non è che volgio fare il santo perchè in passato come ho già detto ho fatto di tutto di più, ma ad oggi il mulo non mi attira molto, anzi ad essere sincero è già qualche anno che non è più presente sui miei pc.

Poi se capita come dici che lo scarichi per provarlo e te lo finisci, cosa dire: capita! Ma quella non è pirateria, è come se un tuo amico compra il gioco e dopo te lo presta. Oppure un'altro amico che compra un cd e te lo passa... sono comportamenti che secondo me rientrano nella normalità e non da considerare pirateria.

Infine per i numeri che non tornano credo che l'unica software house che chiuda un pochino gli occhi sia MS per i suoi sistemi operativi, ma per il resto non credo ci siano grosse macchinazioni sotto.
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline Z80Fan

  • Administrator
  • Guru
  • *****
  • Post: 1671
  • Karma: +13/-2
    • Mostra profilo
    • http://z80fan.altervista.org
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #7 il: 09 Agosto 2011, 23:51:12 »
E' un argomento un po' generico, parlare di "pirateria informatica", perchè bisogna anche individuare il materiale che viene piratato.

Come diceva Allanon, c'è chi scarica "perchè può", e che lo fa per poi effettivamente fruire dei contenuti, però non è giusto dividerli solo per fascia d'età.

Poi, parliamo dei videogiochi: un motivo per il quale i videogiochi vengono piratati è sicuramente l'alto prezzo: 60-70 euro per praticamente una revisione (ad esempio Call Of Duty, FIFA o PES) è assolutamente inaccettabile, ma i bimbiminkia che vogliono sempre tutto, o sono figli di papà e se lo comprano, o lo piratano.
Secondariamente c'è chi vuole provare un gioco prima di comprarlo, e questo può essere considerato legittimo.
Poi c'è chi è troppo pigro per alzarsi dalla poltrona e andarseli a comprare; in questo caso servizi come Steam sono veramente comodi (oltre a fare offerte speciali e a trovare giochi a un prezzo base molto inferiore che nella versione boxata).

Film/Musica: anche qui si potrebbe scaricare per "provare", anche se c'è poco da provare una volta che lo hai visto! :D Ovviamente si intende che successivamente (se ti piace ovvio) compri il dvd, vai a vederlo al cine, compri le magliette...

Questo punto è interessante da discutere: un po' come il principale mercato non siano le stampanti ma le cartucce, secondo me il vero guadagno per un film/canzone non deriva dal film/canzone in se, ma da tutto il resto: i gadget firmati, le magliette firmate, la pubblicità che ne deriva etc...
Quindi si potrebbe dire che la pirateria, in alcuni casi, fa bene a chi viene piratato; provo a fare un ragionamento stupido per, diciamo, PhotoShop: i bimbiminkia lo scaricano per ritoccare le loro foto per metterci i brillantini e scrivere "ma kuanto sn figo!!!!!!111", ma parallelamente questo crea richiesta per tutorial e guide, libri, e rende famoso lo strumento; e un futuro cliente, che deve scegliere un nuovo strumento tra diversi disponibili, vede questo, e vede che è molto famoso e supportato, e lo sceglie per la sua azienda, comprandone un centinaio di licenze (ovviamente non ci sono mica solo i bimbiminkia).

Ora non fissiamoci perchè ho fatto l'esempio con PhotoShop, può non essere molto rappresentativo perchè PhotoShop viene piratato perchè è già famoso; ma mettiamo un software completamente sconosciuto, senza pubblicità, con elevato costo e con una protezione anticopia perfetta: secondo me potrebbe essere uno dei software migliori, ma nessuno lo terrebbe in considerazione; se uno riesce a procurarselo, giusto per noia e lo prova, almeno ne discute con altre persone e lo rende famoso (ovvio questa è solo un'ipotesi personale).

In ultimo, penso che un altro motivo di pirateria sia per il recupero di software/film/musica, che non è più commercializzato, non ha più valore commerciale, ma è ancora coperto da copyright e l'azienda non vuole mollarlo; se tutte le aziende fossero come Id, non ci sarebbe questo problema. ;)
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #8 il: 09 Agosto 2011, 23:52:15 »
Personalmente non scarico praticamente mai software illegale per vari motivi:

- I software Microsoft ce li ho tutti gratis grazie a BizSpark (in particolare Windows e Visual Studio, mentre Office lo uso solo per aprire documenti che mi passano gli altri)
- Per la produzione personale, comunque, mi bastano Open Office e Gimp, quindi mi arrangio con questi
- Di tutto il software che uso, anche per hobby, esistono varie versioni gratuite e/o limitate che mi soddisfano
- Uso infatti VirtualBox al posto di VMWare, XChat invece di mIRC, e così via

Tuttavia scarico moltissimi videogiochi, perchè raramente esistono delle demo, specialmente per PSP, DS e Wii (le mie console). Quindi scarico, gioco e se mi piacciono li compro originali (anche dopo averli finiti, non importa, è un gesto di rispetto più che altro). Se non mi piacciono, li cancello.

Se tutti i produttori facessero delle demo corpose, non avrei bisogno di scaricare i giochi. In questo modo però, lo scaricamento (seppur illegale) è una forma di tutela nei confronti del mio portafogli, perchè non ho soldi da buttare in roba che non mi diverte e i giochi nuovi spesso superano il cinquantone!

Rivenderli usati non ha senso, perchè molti si agganciano ad un account online che, una volta attivato, nasce e muore con il primo acquirente, il chè sinceramente mi infastidisce perchè uccide il mercato dell'usato.

Su Android ho acquistato alcune applicazioni e alcuni giochi, perchè costano pochi centesimi / pochi euro, e il rapporto qualità / prezzo è notevole. Ad esempio ho acquistato l'ottimo Financisto per gestire le mie finanze, che di per sè è gratuito ed open source, ma prevede una "donazione" di 2 euro facoltativa, che ho prontamente elargito dopo 4 settimane di utilizzo intensivo e grande soddisfazione :-)
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline Z80Fan

  • Administrator
  • Guru
  • *****
  • Post: 1671
  • Karma: +13/-2
    • Mostra profilo
    • http://z80fan.altervista.org
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #9 il: 10 Agosto 2011, 00:00:35 »
Citazione da: "Allanon"
Per il discorso virus le attenzioni non sono mai abbastanza, e ti consiglio di non abbassare mai la guardia  :D
Mah, non è che sia tutto sto pullulare di virus, sopratutto se scarichi da posti fidati.
Citazione
ma ad oggi il mulo non mi attira molto, anzi ad essere sincero è già qualche anno che non è più presente sui miei pc.
Ah ecco perchè, usavi eMule, ora si spiegano i virus! :lol:

Citazione
Poi se capita come dici che lo scarichi per provarlo e te lo finisci, cosa dire: capita! Ma quella non è pirateria, è come se un tuo amico compra il gioco e dopo te lo presta. Oppure un'altro amico che compra un cd e te lo passa... sono comportamenti che secondo me rientrano nella normalità e non da considerare pirateria.
Le aziende la pensano diversamente. Ad esempio sull'usato: l'usato è "illegale" perchè loro non ci guadagnano nulla, mentre il venditore praticamente ha usufruito del software alla fine senza costi, perchè lo rivende.

Edit: sono d'accordo con Antonio.
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Seiya

  • Visitatore
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #10 il: 10 Agosto 2011, 00:18:53 »
non so se avete notato come la vendita di hardware negl'ultimi anni sia di molto aumentata, sopratutto l'hardware desktop dedicato escluviamente al video games.
Nvidia e ATI sfornano hardware come si sforna il pane e di certo non lo fanno per gli uffici  :mrgreen:
« Ultima modifica: 10 Agosto 2011, 00:31:50 da Seiya »

Offline Allanon

  • Administrator
  • Synthetic Voodoo
  • *****
  • Post: 3498
  • Karma: +17/-4
    • Mostra profilo
    • http://www.a-mc.biz
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #11 il: 10 Agosto 2011, 00:24:59 »
@Z80Fan
Ad esere sincero Emule lo avrò usato si e no una decina di volte perchè fra configurazione del mulo, configurazione del router, la mia linea telefonica che fa schifo finiva che dopo mezz'ora era tutto imballato all'inverosimile.

Quando devo scaricare adesso uso i torrent, in particolare utorrent. Su un'altra postazione ho azureus ma è peso arrabbiato  :D
Per i virus io mi riferivo a quelli che comunemente ti ritrovi all'interno dei patcher o dei crack.

Citazione
Le aziende la pensano diversamente. Ad esempio sull'usato: l'usato è "illegale" perchè loro non ci guadagnano nulla, mentre il venditore praticamente ha usufruito del software alla fine senza costi, perchè lo rivende.
lo so che le aziende non la pensano così, fosse per loro e per i numeri di perdita che sbandierano abolirebbero anche le radio, la mia era un'opinione personale.

@TheKaneB
Per quanto riguarda le demo corpose io sono più propenso a spulciare i gameplay su youtube, è più rapido e ti fai un'idea abbastanza completa del gioco in questione.
Forse sono allergico ai download enormi, ma anche sulla ps3 non uso mai questa funzione (download del gioco full limitato a pochi giorni, con possibilità di sblocco acquistandolo).

non vorrei sporcare il thread, se lo ritieni opportuno aprine un'altro ma mi parli un attimo del BizSpark?
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #12 il: 10 Agosto 2011, 00:32:58 »
se sei un libero professionista puoi registrarti qui http://www.microsoft.com/bizspark/ ed avere tutti i software gratuitamente, con l'unica clausula di versare 100 euro tra 3 anni, alla fine dell'abbonamento. Il software scaricato resta comunque tuo per sempre, anche dopo i 3 anni.

:-)
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline Allanon

  • Administrator
  • Synthetic Voodoo
  • *****
  • Post: 3498
  • Karma: +17/-4
    • Mostra profilo
    • http://www.a-mc.biz
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #13 il: 10 Agosto 2011, 00:34:51 »
Citazione da: "TheKaneB"
se sei un libero professionista puoi registrarti qui http://www.microsoft.com/bizspark/ ed avere tutti i software gratuitamente, con l'unica clausula di versare 100 euro tra 3 anni, alla fine dell'abbonamento. Il software scaricato resta comunque tuo per sempre, anche dopo i 3 anni.

:-)
Bella storia, grazie dell'informazione preziosa (in tutti i sensi)  :D
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re: Pirateria Informatica
« Risposta #14 il: 10 Agosto 2011, 01:59:00 »
Citazione da: "Allanon"
Citazione da: "TheKaneB"
se sei un libero professionista puoi registrarti qui http://www.microsoft.com/bizspark/ ed avere tutti i software gratuitamente, con l'unica clausula di versare 100 euro tra 3 anni, alla fine dell'abbonamento. Il software scaricato resta comunque tuo per sempre, anche dopo i 3 anni.

:-)
Bella storia, grazie dell'informazione preziosa (in tutti i sensi)  :D

Ah già, gli sviluppatori dello scaltro e sudato Ballmer:

[youtube:3ebla4l2]http://www.youtube.com/watch?v=8To-6VIJZRE[/youtube:3ebla4l2]

una decina di anni fa se eri una piccola azienda nel settore informatico Microsoft ti regalava 20 licenze per ogni suo software. Altro che concorrenza e marketing Apple... :doh:
Poi lo avesse mai fatto l'Adobe sai quanti ca**o di soldi in più avevo adesso?  :evil:

Comunque ha ragione Seyia, se l'HW aggiornato se lo cattano in 100, a comprare i giochi originali forse saranno in 5 (salvo nei giochi online dove per forza di cose...)
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Tags: