Autore Topic: E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"  (Letto 14252 volte)

Offline Nonefonow

  • Guru
  • *****
  • Post: 1979
  • Karma: +36/-3
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #30 il: 01 Febbraio 2015, 02:57:03 »
@cdimauro
Non ti scordare però che la Atari dei tempi di ET non era quella di Bushnell ma quella "corporatizzata" di Time Warner - e di quella si che ne é sentito parlar male...
Assolutamente, lo so bene. Il CEO che seguito Bushnell aveva molto in comune con Tramiel.

Ma ciò non toglie che, come dicevo, sia del tutto falsa la tesi che vedrebbe tutti gli amministratori di società operanti nell'IT / Silicon Valley come despoti. Mal comune mezzo gaudio? No. C'erano persone illuminate, rispettose dei lavoratori, e che li valorizzavano.

Si pero' non illuderti che siano tutti filantropi. 
 
E' di pochi giorni fa l'annuncio che IBM (che non e' di silicon valley) licenziera' 100,000 impiegati.  Parlando di rispetto e di valorizzazione.  E questo non e' la prima volta. All'inizio del 1993 IBM e il CEO di allora Louis Gerstner ne avevano licenziati quasi qualcosa come 200,000. 
 
Jack Welch, che ho avuto occasione di incontrare di persona a Schenectady (New York) e' (era) un figlio di cagna bastardo come pochi.  Dal 1981 quando divento' CEO fino al 1993 aveva licenziato + o - 160,000 impiegati.  Sopranominato Neutron jack perche' vaporizzava gli impiegati ma lasciava in piedi gli edifici.  E non si e' fermato li'.
 
Gli attachi isterici di Steve Jobs sono ormai famosi - del resto era stato allontanato da Apple anche per quello.
 
Larry Ellison and Mark Hurd sono altri due dirigenti che tra Oracle e H.P. certamente non si sono fatti una bella reputazione. 
 
 

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #31 il: 01 Febbraio 2015, 05:49:33 »
@cdimauro
Non ti scordare però che la Atari dei tempi di ET non era quella di Bushnell ma quella "corporatizzata" di Time Warner - e di quella si che ne é sentito parlar male...
Assolutamente, lo so bene. Il CEO che seguito Bushnell aveva molto in comune con Tramiel.

Ma ciò non toglie che, come dicevo, sia del tutto falsa la tesi che vedrebbe tutti gli amministratori di società operanti nell'IT / Silicon Valley come despoti. Mal comune mezzo gaudio? No. C'erano persone illuminate, rispettose dei lavoratori, e che li valorizzavano.

Si pero' non illuderti che siano tutti filantropi. 
 
E' di pochi giorni fa l'annuncio che IBM (che non e' di silicon valley) licenziera' 100,000 impiegati.  Parlando di rispetto e di valorizzazione.  E questo non e' la prima volta. All'inizio del 1993 IBM e il CEO di allora Louis Gerstner ne avevano licenziati quasi qualcosa come 200,000. 
 
Jack Welch, che ho avuto occasione di incontrare di persona a Schenectady (New York) e' (era) un figlio di cagna bastardo come pochi.  Dal 1981 quando divento' CEO fino al 1993 aveva licenziato + o - 160,000 impiegati.  Sopranominato Neutron jack perche' vaporizzava gli impiegati ma lasciava in piedi gli edifici.  E non si e' fermato li'.
 
Gli attachi isterici di Steve Jobs sono ormai famosi - del resto era stato allontanato da Apple anche per quello.
 
Larry Ellison and Mark Hurd sono altri due dirigenti che tra Oracle e H.P. certamente non si sono fatti una bella reputazione.
Non mi sembra di aver detto che fossero stati tutti filantropi. Non lo sono, come non sono tutti despoti.

Riguardo ai licenziamenti massivi, è una cosa ben diversa: sono piani di ristrutturazione dell'azienda. Niente a che vedere col licenziamento di un dipendente che ha avuto la sventura di passare in cattiva in luce, e che quindi è stato epurato. Ma, soprattutto, non ha nulla a che vedere con un ex-dipendente che è stato rovinato sul piano economico e familiare per pura vendetta personale...

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #32 il: 01 Febbraio 2015, 10:59:37 »
Non so quanto sia realistico quel film.

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #33 il: 01 Febbraio 2015, 11:07:35 »
Non ricordo tutti quei dettagli del film (che ho visto un po' di anni fa).

L'ho visto soltanto perché volevo vedere quali minchiate s'erano inventati i produttori del film.

Per il resto, quando si tratta di raccontare storie "biografiche", preferisco che i film siano aderenti ai fatti narrati.

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #34 il: 01 Febbraio 2015, 11:18:11 »
Quel film l'ho visto sapendo già che era una storia che si distaccava dai fatti realmente accaduti (prima di guardarlo avevo letto qualche recensione), per cui l'ho preso molto alla leggera: per passare un po' di tempo in (falsa) compagnia di qualche personaggio "big" della Silicon Valley. ;)

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #35 il: 01 Febbraio 2015, 11:59:34 »
Il VDC dell'MSX almeno aveva gli sprite...

Offline Z80Fan

  • Administrator
  • Guru
  • *****
  • Post: 1671
  • Karma: +13/-2
    • Mostra profilo
    • http://z80fan.altervista.org
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #36 il: 01 Febbraio 2015, 16:47:26 »
@legacy

https://www.youtube.com/watch?v=gw0g1yiQA5M

Divertiti. :D

Offline Nonefonow

  • Guru
  • *****
  • Post: 1979
  • Karma: +36/-3
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #37 il: 05 Febbraio 2015, 01:15:24 »
Comunque,  in riferimento alla diatriba fra Chuck e Jack,  quello che si sa di sicuro e' il fatto che  la Commodore stava per chiudere il centro in California, Chuck con altri non fu contento della decisione e se ne andarono.  Da qui le cose non sono chiare.
 
Si e' licenziato o e' stato licenziato?
 
Apri' aperto una societa' per conto suo. Commodore gli fece causa. Commodore vinse la causa e Chuck si e' trovato senza soldi.  Praticamente non ha mai visto i soldi delle famose azioni della Commodore.
 
Ma viene da chiederci, quando ha aperto la sua azienda che soldi ha usato?.  Aveva avuto una liquidazione? O aveva venduto le azioni e poi ha dovuto ripagare a Commodore?  (questo molto improbabile perche' il tribunale dette ragione a Commodore proprio sul fatto che l'accordo fra Commodore e Chuck riguardante le azioni non era chiaro).
 
Nell' intervista che Chuck diede a Bagnall per il suo libro, Chuck afferma che Jack l'aveva rovinato e aveva rovinato la sua famiglia.  Commento chiaramente personale e quindi non oggettivo.
 
Senza avere l'opinione o la posizione di Jack su questo punto, e data la mancanza di dettagli nei punti chiave, ribadisco che Jack / Commodore hanno fatto quello che avrebbero fatto tutti in una situzione simile.
 

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #38 il: 05 Febbraio 2015, 05:58:10 »
Non ricordo i precisi dettagli dopo tutto questo, ma trovi tutto su "The Rise and Fall of Commodore". Ormai l'ho restituito e non posso andare a controllare, purtroppo.

Dimenticavo: non si è licenziato. Se ne andato da solo. La prima volta con Apple, e la seconda volta costituitì una società con altri dipendenti Commodore, che erano delusi dalla gestione Tramiel (e poteva essere altrimenti)? Mi pare che la prima volta fu dovuto al fatto che Jack avesse deciso di chiudere il centro di ricerca, che è come chiedere all'azienda di fare Seppuku: senza ricerca non c'è futuro, e questo un ingegnere lo sa benissimo.

Riguardo alle azioni, Jack gli contestò di averle maturate. Chuck era sicurissimo di vincere, ma non aveva esperienza legale. Non ricordo come, ma gli avvocati di Jack trovarono il modo di non fargliele riconoscere, per cui si ritrovò sul lastrico fra avvocati da pagare e la sua azienda che aspettava quei soldi per continuare a esistere.

Questo è ciò che ricordo a "braccio". Ma, ripeto, trovi tutto in quel libro.

Offline GraveyardPoems

  • Nerd
  • *****
  • Post: 587
  • Karma: +9/-5
    • Mostra profilo
    • TARDOGAMER
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #39 il: 05 Febbraio 2015, 13:16:53 »
Si trova solo in lingua inglese vero?
Le mie parole possono "infastidire" un addetto ai lavori dell'attuale scena di Amiga o qualche acquirente soddisfatto di una incarnazione di AmigaOne e AmigaOS4. La mia è solo una libera espressione di pensiero e in quanto tale giudicabile, condivisibile quanto discutibile.

Offline Nonefonow

  • Guru
  • *****
  • Post: 1979
  • Karma: +36/-3
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #40 il: 05 Febbraio 2015, 15:44:52 »

Questo è ciò che ricordo a "braccio". Ma, ripeto, trovi tutto in quel libro.

Su quell'aspetto il libro e' basato principalmente sull'intervista che Bagnall fece a Chuck nel 2005.  E quindi riflette le posizioni di Chuck. 
 
Sembra che Commodore fece causa a Chuck con l'accusa di copiare i prodotti di Commodore dopo che aveva apeto la sua azienda.  Chuck era a capo del centro di ricerca in California e quando se ne ando (la seconda volta) con lui se ne andarono un certo numero di altri impiegati / ingenieri.  L'accusa potrebbe essere fondata visto che chiaramente quel gruppo aveva una diretta conoscenza dei progetti futuri della Commodore.
 
Eventualmente il tribunale dette ragione alla Commodore. 
 
Probabilmente Jack si era inrazzato per via che Chuck se ne era andato con altri dipendenti e non si era trasferito in Pennsylvania.  E' certo che Jack e Chuck avevano avuto gia' molte divergenze di opinioni in precedenza.
 
 
 

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #41 il: 05 Febbraio 2015, 16:13:07 »
...Mi pare che la prima volta fu dovuto al fatto che Jack avesse deciso di chiudere il centro di ricerca, che è come chiedere all'azienda di fare Seppuku: senza ricerca non c'è futuro, e questo un ingegnere lo sa benissimo..
Dipende da come lavora il centro di ricerca in questione, quello della C= non mi pare tirasse fuori chissà che meraviglie...
Forse tanto valeva mandarli tutti a spendere e comprare nuova tecnologia altrove, dove veramente se ne creava.

Nelle aziende, i settori che non producono risultati tangibili vengono chiusi prima o dopo e, chiudere un settore, non significa tagliare tutti i ponti con tutti i mestieri relativi a quel settore, significa solo avvalersi di simili settori ma esterni all'azienda, che possono costare meno e produrre di più.

Faccio un esempio nostrano: a cavallo tra gli '80 e '90 la ex Malipiero (settore cartoleria & scuola, oggi Franco Panini Scuola) chiuse la fotoincisa, prestampa e stampa. Questo non ha certo comportato che abbiano smesso di progettare e distribuire cartotecnica, diari e quaderni presso i cartolai di tutta Italia ma, semplicemente, che si sono messi a farli produrre a tipografie esterne all'azienda, il tutto a beneficio oggettivo dell'azienda.

Si chiama "specializzazione"... ::)
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5292
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #42 il: 05 Febbraio 2015, 16:21:11 »
In C= la ricerca funzionava, ma venivano bocciati i progetti perchè considerati troppo costosi per il mercato (Commodore LCD, Amiga 3000+, AA) pur costando circa quanto gli Apple, che invece vendevano molto bene e avevano tecnologia paragonabile se non addirittura migliore di Apple. La dirigenza preferiva riciclare progetti low cost realizzati secoli prima (vedi C64C, Plus/4 e Amiga 600) e venderli nei negozi di giocattoli anzichè nei negozi di computer (che ormai era passata l'epoca del VIC).

Chuck Peddle aveva nei primi '80 anche prototipato una fotocamera digitale sfruttando il die nudo di una Static RAM (è fotosensibile), roba finita nel cesso perchè considerata inutile :D

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #43 il: 05 Febbraio 2015, 17:11:12 »
In C= la ricerca funzionava, ma venivano bocciati i progetti perchè considerati troppo costosi per il mercato (Commodore LCD, Amiga 3000+, AA) pur costando circa quanto gli Apple, che invece vendevano molto bene e avevano tecnologia paragonabile se non addirittura migliore di Apple. La dirigenza preferiva riciclare progetti low cost realizzati secoli prima (vedi C64C, Plus/4 e Amiga 600) e venderli nei negozi di giocattoli anzichè nei negozi di computer (che ormai era passata l'epoca del VIC).

Chuck Peddle aveva nei primi '80 anche prototipato una fotocamera digitale sfruttando il die nudo di una Static RAM (è fotosensibile), roba finita nel cesso perchè considerata inutile :D
Ok ma si tratta di una scelta aziendale, può andare bene o può andare male ma non ci trovo chissà che stranezze.
Non voglio difendere niente e nessuno ma, se la C= voleva riposizionare i suoi prodotti dai negozi di computer a quelli di giocattoli e ai mercatoni, a che gli serviva più quel settore lì?
Poi sappiamo bene come è andata ma col senno di poi... :-\
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E-book gratuito: "l'irresistibile fascino di commodore"
« Risposta #44 il: 05 Febbraio 2015, 18:31:11 »
Si trova solo in lingua inglese vero?
Già.


Questo è ciò che ricordo a "braccio". Ma, ripeto, trovi tutto in quel libro.

Su quell'aspetto il libro e' basato principalmente sull'intervista che Bagnall fece a Chuck nel 2005.
Ma quindi l'hai letto?
Citazione
E quindi riflette le posizioni di Chuck. 
Non vuol dire che siano false.
Citazione
Sembra che Commodore fece causa a Chuck con l'accusa di copiare i prodotti di Commodore dopo che aveva apeto la sua azienda.  Chuck era a capo del centro di ricerca in California e quando se ne ando (la seconda volta) con lui se ne andarono un certo numero di altri impiegati / ingenieri.  L'accusa potrebbe essere fondata visto che chiaramente quel gruppo aveva una diretta conoscenza dei progetti futuri della Commodore.
L'accusa era del tutto infondata, perché l'azienda di Chuck lavorava a tutt'altro.
Citazione
Eventualmente il tribunale dette ragione alla Commodore. 
Non ricordo come abbia fatto.

Comunque c'erano anche in ballo le azioni di Chuck, che sono state la causa del suo fallimento (visto che non poté incassarle).
Citazione
Probabilmente Jack si era inrazzato per via che Chuck se ne era andato con altri dipendenti e non si era trasferito in Pennsylvania.  E' certo che Jack e Chuck avevano avuto gia' molte divergenze di opinioni in precedenza.
Togli il probabilmente. E per questo t'inventi una scusa falsa, sguinzagli i tuoi mastini, e distruggi la vita di uno che, dobbiamo ricordarlo, era stato il perno del successo della tua azienda?

@Antonio & Carlo: concordo con entrambi.

Tags: