Autore Topic: E se gli smatphones...  (Letto 3382 volte)

Offline Alanford

  • ASM Lover
  • *****
  • Post: 458
  • Karma: +2/-0
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #15 il: 13 Ottobre 2013, 17:35:27 »
Anch'io ho alcuni dispositivi sia con Android, sia con Ios (mi manca ancora WP8) è devo ahimè riscontrare che a parità di hardware Android è ancora un pò lontanuccio.
la Dalvik Vm è un mostro (in senso negativo).
Va riprogettata, punto e basta.  :'(

Questo articolo di Cesare rende l'idea.
http://www.appuntidigitali.it/17322/dopo-java-se-dalvik-a-lezione-anche-da-mono/
« Ultima modifica: 13 Ottobre 2013, 17:37:06 da Alanford »
Avrei voluto "finire" PROJECT X, ma penso che fosse umanamente impossibile

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #16 il: 13 Ottobre 2013, 17:50:13 »
E non sai che Dalvik è già stata riprogettata in passato. ;D

Bisogna proprio buttare via Android e ricominciare tutto da zero, a partire dal kernel...

Offline Alanford

  • ASM Lover
  • *****
  • Post: 458
  • Karma: +2/-0
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #17 il: 13 Ottobre 2013, 17:54:18 »
Che disastro.
Ho visto che il nuovo nexus 5 monterà un fantomatico nuovo
kernel 3.4.0........
Stanno rattoppando qua e là un lenzuolo bucato.
Avrei voluto "finire" PROJECT X, ma penso che fosse umanamente impossibile

AmigaCori

  • Visitatore
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #18 il: 13 Ottobre 2013, 18:52:44 »
E non sai che Dalvik è già stata riprogettata in passato. ;D

Bisogna proprio buttare via Android e ricominciare tutto da zero, a partire dal kernel...

Non capisco perche' non lo facciano...alla fine non ci avete insegnato che con la programmazione moderna basata sui layer si puo' facilmente utilizzare le gia' esistente applicazioni su OS riscritto?
Mica mancheranno le risorse umane&economiche a Google...

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #19 il: 13 Ottobre 2013, 19:13:41 »
La risposta sta in una sola parola: legacy. Troppo software già scritto, e gli sviluppatori NON amano imparare una piattaforma completamente nuova dopo che hanno buttato sangue per imparare quella attuale.

Google continuerà ad aggiungere roba su quella già esistente, incrementando il bloatware. E no, non butterà soldi su qualcosa di nuovo che ne richiede PARECCHI, perché la sua storia dimostra che attinge a più non posso dall'open source proprio per risparmiare, e inoltre le risorse le investe per aggiungere nuove funzionalità piuttosto che focalizzarsi sul bug fixing. Infatti è raro vedere prodotti finiti da parte sua...

ziozarzi

  • Visitatore
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #20 il: 13 Ottobre 2013, 22:37:07 »
@amigacori
ho pure io un x10, la mia esperienza non è sovrapponibile alla tua, a parità di device (ho anch'io un X10, ma versione mini). Spero che non hai il mini, sennò con la batteria era uno sbattito (santo video su youtube di un brasiliano che spiega come smontarla).

@cdimauro
Di sicuro non acquisterò mai più un phone con android, questo è sicuro. Quando andrà a pezzi quello che ho,penso che mi dirotterò su un win phone, sperando che ciò accada quando l'integrazione con nokia sarà totale.
Sono rimasto totalmente in linea con questo "stato dell'arte che citi, che secondo me era un buon equilibrio:

"Riguardo al resto, già adesso il s.o. mette a disposizione un layer con delle API di base, mentre i produttori rendono più semplice/astratto l'accesso diretto al loro hardware tramite i driver."

@cdimaro e @kaneb
nonostante le motivazioni tecniche,c'è qualcosa che non torna, anche perchè più che tecnica, è proprio un discorso di scopo del lavoro. Gli sviluppatori,se hanno delle esigenze (quando cesare dice...tutto ciò non basta più agli sviluppatori,e così via) perchè non si fanno il loro buono set di funzioni, invece di aspettarsele già da android con la scusa della complessità? Perchè lo scopo di questo lavoro è demandato ad android e non a chi fa gli applicativi?Che potrebbero creare dei set di classi e nel caso anche venderle,perchè no?

Il tutto rientrava sempre nel concetto,da me auspicato, di "spostare" le complessità ad un altro livello (che vada la App a farsi benedire con la sua complessità). Con tutte ste classi già predisposte in android,non so altrove, non di rado m'è capitato di incontrare persone, anche un collega la scorsa settimana (mai programmato in vita loro, nemmeno "hello world") che volevano fare una app. Capite bene che, per arrivare a consentire ciò, il livello di "pesantezza" a cui sono arrivati gli SO a causa dei livelli di astrazione.

Ora una bella notizia, tra un pò inizia sostiene bollani :)

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #21 il: 13 Ottobre 2013, 23:44:21 »
Sarebbe un delirio se ogni programmatore si dovesse riscrivere le funzioni di base. L'OS deve fornire il massimo possibile, altrimenti veramente si ritorna negli anni '80 con i software primitivi dell'epoca.

Capisco che per i non addetti ai lavori può sembrare un mondo strano, ma lasciate a noi il compito di lavorare su sta roba e credimi che va benissimo così :D

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #22 il: 14 Ottobre 2013, 01:07:42 »
...altrimenti veramente si ritorna negli anni '80 con i software primitivi dell'epoca.

E tu cos'hai da ridire contro i sw primitivi degli '80?

Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #23 il: 14 Ottobre 2013, 02:10:26 »
Se fossimo rimasti a quel livello, non saresti stato in grado di creare quel fotomontaggio. E nemmeno di postarlo sul forum. E non ci sarebbe nemmeno un forum su cui postare. :D

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #24 il: 14 Ottobre 2013, 02:29:03 »
Se fossimo rimasti a quel livello, non saresti stato in grado di creare quel fotomontaggio. E nemmeno di postarlo sul forum. E non ci sarebbe nemmeno un forum su cui postare. :D
Embè? Tu devi volergli bene ai tempi antichi... :(
Sennò ti squarto. >:(
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #25 il: 14 Ottobre 2013, 07:42:21 »
@ziozarzi. Il concetto è semplice: oggi i framework e le librerie sono talmente complessi che richiedono milioni di righe di codice, e tu, piccolo sviluppatore, non hai le risorse per realizzare qualcosa di simile.

Ma anche se fosse possibile, non avrebbe senso reinventare ogni volta la ruota per ogni applicazione o software house. A maggior ragione se vengono eseguite più app contemporaneamente, come ormai capita, perché consumeresti molte più risorse del sistema, dovendo tenere in memorie tutte le copie delle librerie/framework di ogni app...

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #26 il: 14 Ottobre 2013, 07:48:34 »
@Ziozarzi
copare dai retta ai compari supercoder e non preoccuparti: per quello che dici tu c'è sempre il Commodore 64 ;)
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #27 il: 14 Ottobre 2013, 20:37:01 »
Yep. Considera anche che, specialmente nel mondo delle Apps per telefonini, bisogna sviluppare roba al minor costo possibile e ogni ora di lavoro in più sono soldi che il cliente NON vuole pagare :D

Ben vengano questi framework ciccioni omnicomprensivi, è un semplice calcolo ingegneristico di costi/benefici.

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #28 il: 15 Ottobre 2013, 09:52:21 »
Vero, ma in genere una ditta di sviluppo seria non ti fa lavorare su tre ambienti diversi perché sa che non saresti produttivo al 100%. Nei casi normali uno tende a specializzarsi su un set limitato di strumenti (linguaggio + framework). Comunque, per esperienza, ho potuto constatare che avendo già un background solido di Java ho imparato le basi del C#, e realizzato un'app per Windows 8 da zero, in meno di 2 mesi. Il framework ed il linguaggio sono totalmente diversi, ma studiati in modo da essere facilmente comprensibili e assimilabili. Chiaramente non sono ancora esperto di C#, ma basta una conoscenza anche parziale per poter tirare fuori un'app decente in breve tempo.

Chiaramente non sarà ben progettata, né ben ottimizzata (anche se parecchie ottimizzazioni le ho fatte, specialmente sul threading), ma è costata poco per il cliente, rispetta le specifiche ed è sufficientemente leggibile e modificabile per poter essere ampliata in futuro. Il senso di questi framework moderni è anche questo: venire incontro ai budget limitati di chi vuole sviluppare le proprie App basilari.

ziozarzi

  • Visitatore
Re:E se gli smatphones...
« Risposta #29 il: 15 Ottobre 2013, 20:03:57 »
posso fare una domanda a kaneb? così en passant, per capire,davvero,mi piacerebbe saperlo:
quanti sviluppatori in italia sarebbero in grado, con un telefonino nero, formattato, senza niente,il mio x10 mini, di fare un piccolo software,base base,minimalissimo, per fare una telefonata?

Tags: