Autore Topic: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD  (Letto 1937 volte)

AmigaCori

  • Visitatore
Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« il: 21 Ottobre 2011, 13:33:06 »
20 Ottobre 2011

Toshiba ha raggiunto i 498 Pixels-per-Inch (PPI) nello sviluppo di display pensati per dispositivi portatili come cellulari, palmari o tablet.

Toshiba Mobile Display Co., Ltd. (President: Masahiko Fukakushi) today announced that it has developed a liquid crystal display (LCD) panel that features a world-class, high-definition 498 pixels-per-inch (ppi) image in a direct-view, compact 6.1-inch screen. Despite the small screen size, the display resolution format is 2,560 × 1,600 pixels, a higher resolution than even the full HD resolution format of 1,920 by 1,080 pixels.
...


[thumbnail:1hj2bjlo]http://www.tmdisplay.com/news/2011/img/2011_1020_fig_01_b.jpg[/thumbnail:1hj2bjlo]

Qui' sotto un esempio comparativo delle varie tecnologie:

[thumbnail:1hj2bjlo]http://www.tmdisplay.com/news/2011/img/2011_1020_fig_02_b.jpg[/thumbnail:1hj2bjlo]

Per fare un confronto e far capire a che livello e' arrivata Toshiba, vi ricordo che il "retina display" dell'iPhone 4S, l'ultimo uscito di Apple che ancora non e' commercializzato in Italia, arriva a "soli" 326PPI, cioe' con i 498PPI di Toshiba siamo ad un miglioramento di oltre il 34% rispetto al "retina display" di iPhone4S! :shock:
http://www.apple.com/iphone/features/re ... splay.html

Fonte: http://www.tmdisplay.com/english/news/2 ... 1_1020.htm
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #1 il: 22 Ottobre 2011, 08:12:07 »
Praticamente inutile. Molto difficile apprezzare la maggior definizione. Parlo da essere umano, eh! :D

AmigaCori

  • Visitatore
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #2 il: 22 Ottobre 2011, 11:39:42 »
Citazione da: "cdimauro"
Praticamente inutile. Molto difficile apprezzare la maggior definizione. Parlo da essere umano, eh! :D

Beh non direi dall'esempio mostrato sopra :)
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #3 il: 22 Ottobre 2011, 12:35:27 »
Devi vederlo su un display così piccolo. Un'immagine o un video non possono essere significativi per valutare quella risoluzione eccessivamente elevata.

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #4 il: 22 Ottobre 2011, 21:27:37 »
Citazione da: "AmigaCori"
Citazione da: "cdimauro"
Praticamente inutile. Molto difficile apprezzare la maggior definizione. Parlo da essere umano, eh! :D

Beh non direi dall'esempio mostrato sopra :)

Il display di iPhone4 ha praticamente raggiunto il limite dell'occhio umano. Per apprezzare le differenze devi usare un ingrandimento 4x
Il resto é solo marketing!
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #5 il: 22 Ottobre 2011, 22:27:50 »
Già, per quanto ne so il limite umano è di 300 punti per pollice che, guardacaso, è la risoluzione corretta delle immagini per la stampa tipografica.
Qualche supereroe con la supervista però potrà senz'altro apprezzare la differenza :lol:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline Amig4be

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6000
  • Karma: +45/-27
    • Mostra profilo
    • Commodore Computer Blog
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #6 il: 22 Ottobre 2011, 22:47:48 »
andrà a finire come quelli che dicono di vedere la differenza tra 120 e 140 frame al secondo  :?

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #7 il: 22 Ottobre 2011, 23:17:23 »
Citazione da: "Amig4be"
andrà a finire come quelli che dicono di vedere la differenza tra 120 e 140 frame al secondo  :?

esattamente :D
Un occhio mooolto allenato (come il mio  :lol: ) può arrivare a distinguere fino a 50-60 Hz. Uno poco allenato vede tutto uguale dai 24 Hz in su (che poi è la frequenza standard usata al cinema analogico fino a pochi anni fa, ora sono passati al 60Hz in formato digitale).
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

AmigaCori

  • Visitatore
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #8 il: 23 Ottobre 2011, 00:32:14 »
Si, e' vero che i 500ppi superano la risoluzione dell'occhio umano, pero' dall'articolo si intuisce che lo scopo dovrebbe essere quello di poter passare un flusso HD su un display da 4-5 pollici senza downscaling, potrei immaginare per esempio un cellulare col display da 4 pollici che mi fa vedere la TV HD digitale senza fare interpolazione dell'immagine dal segnale etere, cioe' eleminirebbe un inutile riconversione a bassa risoluzione per stare nella risoluzione che puo' sopportare il display classico.
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #9 il: 23 Ottobre 2011, 02:07:26 »
Citazione da: "AmigaCori"
Si, e' vero che i 500ppi superano la risoluzione dell'occhio umano, pero' dall'articolo si intuisce che lo scopo dovrebbe essere quello di poter passare un flusso HD su un display da 4-5 pollici senza downscaling, potrei immaginare per esempio un cellulare col display da 4 pollici che mi fa vedere la TV HD digitale senza fare interpolazione dell'immagine dal segnale etere, cioe' eleminirebbe un inutile riconversione a bassa risoluzione per stare nella risoluzione che puo' sopportare il display classico.

Nah, è solo una stronzata markettara :D

Su un display da 4 pollici è tanto se riesci a distinguere i pixel in un video a 640x480 :D
Il downscaling lo si fa lato server caso mai, e risparmi pure banda! In caso di video fisicamente presenti sul dispositivo, comunque è più economico (per la CPU) fare il downscaling che riprodurre TUTTI i pixel a video.

Infatti i video sono codificati in blocchi da 8x8 pixel, e vengono descritti da una coppia di funzioni matematiche. Tipicamente una per il Chroma e una per il Luma, e si tratta di una somma nella forma A1 * cos( B ) + A2 * cos( 2*B ) +....+ An * cos ( n * B).
I primi termini sono quelli che danno il risultato grossolano, e via via si scende nei dettagli. Se invece di calcolare 12 termini, ne calcolo 7-8, ottengo una variante approssimata dello stesso blocchetto di pixel, diciamo che ottengo un 4x4 invece di un 8x8, quindi ho applicato un downscaling di 2:1 risparmiando contemporaneamente il 30-40% di calcoli!

Questa è la putenza dei formati MPEG, cioè la possibilità di ricavare l'informazione originale in forma approssimata partendo dallo stesso flusso di bit. Su questa proprietà si basano i sistemi di streaming, che abbassano la qualità in base al bitrate della connessione, solo che in quel caso oltre che risparmiare sui pixel (informazione cromatica e luminosa in funzione dello spazio), si risparmia anche sull'informazione temporale (ad esempio aumentando il numero di delta frames, ma questa è roba che non c'entra con il discorso attuale) :ugeek:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #10 il: 23 Ottobre 2011, 04:01:02 »
Citazione da: "TheKaneB"
Citazione da: "Amig4be"
andrà a finire come quelli che dicono di vedere la differenza tra 120 e 140 frame al secondo  :?

esattamente :D
Un occhio mooolto allenato (come il mio  :lol: ) può arrivare a distinguere fino a 50-60 Hz. Uno poco allenato vede tutto uguale dai 24 Hz in su (che poi è la frequenza standard usata al cinema analogico fino a pochi anni fa, ora sono passati al 60Hz in formato digitale).

Compare secondo te ci accocchia qualcosa il fatto che lo standard dei cartoni animati tradizionali (tipo Biancaneve, La spada nella roccia, ecc.) venivano creati usando sequenze di 24 immagini al secondo? :think:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline cdimauro

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 4291
  • Karma: +7/-95
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #11 il: 23 Ottobre 2011, 07:29:35 »
Io ricordo 12.

@Antonio. Ovviamente concordo. Ho lavorato a un decoder JPEG 2000, per cui le tecniche di compressione applicate portano necessariamente a un abbassamento di risoluzione (della componente cromatica sicuramente, ma c'è la possibilità di fare lo stesso anche a quella luminosa), ma soprattutto la tendenza è quella di tagliare le frequenze alte per eliminare informazione difficile da codificare e che porterebbe via troppo spazio; e siccome frequenze alte = dettagli, più si tagliano, e meno dettagli sono presenti nell'immagine ricostruita.

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #12 il: 23 Ottobre 2011, 14:56:09 »
Citazione da: "cdimauro"
Io ricordo 12.
No no compare, erano 24. Provo a spiegarla così come l'avevo imparata io...
Nei momenti, diciamo, più statici ovvero quando i personaggi si muovevano meno e/o meno velocemente, di rodovetri a volte ne bastavano 12 ma venivano comunque ripetuti 2 volte.
I rodovetri erano una sorta di fogli trasparenti che venivano sovrapposti agli scenari (fondali), sempre molto più "fermi" dei soggetti in movimento posti in primo piano e disegnati appunto su rodovetri.
L'insieme fondale+rodovetro veniva poi fotografato per ottenere il frame e alla fine del procedimento i frames risultavano essere comunque 24 al secondo. Talvolta altre "porzioni" di scenario venivano sovrapposte all'insieme fondale+rodovetro per ottenere così un certo effetto di profondità, un po' come con i parallasse dei vecchi videogames. ;)
Anche i cartoni animati giapponesi, per esempio quelli dalla Toei, venivano realizzati con lo stesso sistema. Guardando i vecchi cartoni, specie quelli Disney, puoi fare caso abbastanza facilmente alla differenza di dettaglio nel colore (sfumature) tra gli scenari e i soggetti animati e quindi riconoscere il procedimento:
[youtube:bgninss5]http://www.youtube.com/watch?v=hQZ6zzLpoNQ[/youtube:bgninss5]
Pensa che esistono addirittura collezionisti di rodovetri, alcuni valgono un botto di soldi.  :mrgreen:
Spero di aver dato una spiegazione decente... :think:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #13 il: 23 Ottobre 2011, 15:00:38 »
Citazione da: "lucommodore"
Citazione da: "TheKaneB"
Citazione da: "Amig4be"
andrà a finire come quelli che dicono di vedere la differenza tra 120 e 140 frame al secondo  :?

esattamente :D
Un occhio mooolto allenato (come il mio  :lol: ) può arrivare a distinguere fino a 50-60 Hz. Uno poco allenato vede tutto uguale dai 24 Hz in su (che poi è la frequenza standard usata al cinema analogico fino a pochi anni fa, ora sono passati al 60Hz in formato digitale).

Compare secondo te ci accocchia qualcosa il fatto che lo standard dei cartoni animati tradizionali (tipo Biancaneve, La spada nella roccia, ecc.) venivano creati usando sequenze di 24 immagini al secondo? :think:

Come ha detto Cesare erano 12, ciascun frame ripetuto 2 volte di fila :geek:
EDIT: però effettivamente gli effetti di scorrimento laterale si potevano fare anche a 24Hz, tanto non comportavano un numero maggiore di disegni...
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re: Toshiba Develops 498PPI World-Class, High-Definition LCD
« Risposta #14 il: 23 Ottobre 2011, 15:10:19 »
@TheKaneB
ehm... forse diciamo la stessa cosa? :think:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Tags: