NSA - Non Solo Amiga

HARDWARE => Notebook - Netbook - Sub Notebook => Topic aperto da: AmigaCori - 18 Luglio 2011, 00:56:55

Titolo: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 18 Luglio 2011, 00:56:55
Il Computex è una grande fiera con sede a Tapei in cui i produttori di computer presentano i nuovi prodotti. L’edizione 2011 è iniziata oggi e tra i primi modelli rivelati ce n’è uno che sta mandando in subbuglio gli utenti di Apple.

Il nuovo Asus UX-21, infatti, sembra una copia del design dei nuovi MacBook Air lanciati nell’ottobre del 2010. Il computer è molto sottile, appena 17 millimetri, e utilizza processori Intel Core i7, disco SSD, porta USB 3.0, uscita HDMI e una batteria che dovrebbe consentire un utilizzo dalle 5 alle 8 ore.

Il tutto in un peso di 1,1 KG. Il prezzo non è stato ancora rivelato e la disponibilità è fissata per il prossimo settembre.


L'Asus-UX
[youtube:2228a8q1]http://www.youtube.com/watch?v=-aLwBxaNDiA[/youtube:2228a8q1]

Fonte: Gadgetblog.it (http://http://www.gadgetblog.it/post/13367/asus-ux-21-lultima-portatile-in-stile-apple)

Ci sarebbero comunque dei modelli HP & Sony in uscita ad Agosto simili nelle caratteristiche.

Il prezzo dell'AsusUX e' stimato sui 1000$ ma si prevede che scendera' subito durante l'anno ;)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 18 Luglio 2011, 11:42:59
Che gioiellino!
Asus sta tirando fuori degli ottimi prodotti
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 18 Luglio 2011, 13:56:33
che bello, fa sembrare il mio notebook una roba vintage :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 18 Luglio 2011, 14:09:13
Sembra davvero un gioiello...
Eppppppppperò 1000 euri son mica pochi, ci si prende il MacBook Air con quella cifra, giusto il tempo che ne aggiornino l'HW e poi ciaociao... :think:
Io poi sono assolutamente di parte ma per me se non è Apple o costa meno della metà o non ne vale mai la pena: per il marchio, per l'OS, per il design, per la qualità dell'assistenza, per la (molto) minore svalutazione nel tempo, per lo zio Steve a cui voglio tanto bene, per il futuro tuo e dei tuoi figli, per salvare il mondo dai Meganoidi e per il bene dell'umanità...
Più o meno eh... :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 18 Luglio 2011, 14:18:56
Citazione da: "lucommodore"
Sembra davvero un gioiello...
Eppppppppperò 1000 euri son mica pochi, ci si prende il MacBook Air con quella cifra, giusto il tempo che ne aggiornino l'HW e poi ciaociao... :think:
Io poi sono assolutamente di parte ma per me se non è Apple o costa meno della metà o non ne vale mai la pena: per il marchio, per l'OS, per il design, per la qualità dell'assistenza, per la (molto) minore svalutazione nel tempo, per lo zio Steve a cui voglio tanto bene, per il futuro tuo e dei tuoi figli, per salvare il mondo dai Meganoidi e per il bene dell'umanità...
Più o meno eh... :lol:

Il MacBookAir ha lo stesso processore?, qui' si parla di i5/i7 e 4GB di RAM.

Comunque si legge un po' da tutte le parti che il prezzo sara' 800euro all'inizio (circa 1000 dollari) per scendere a 500 durante l'anno, insomma alla fine il rapporto prezzo Apple vs. altri sara' sempre lo stesso: 2:1 a sfavore di Apple.

Inoltre ci sara' molta competizione, HP ha gia' detto di avere pronto per Agosto un modello "uguale", Sony sta per lanciare il suo...addirittura piu' sottile e potente di Asus!!!  :shock:

VAIO Z-series: less than 1.2 kg and 16.65 mm slim with impressive design and intelligent battery concept
 Business class makes with latest standard voltage Intel ® Core ™ i7 processors and quick SSD memory.

http://www.gadget.itz.bz/news/sonys-ult ... on-demand/ (http://www.gadget.itz.bz/news/sonys-ultraslim-13-inch-vaio-z-notebook-revealed-in-europe-external-gpu-power-packs-on-demand/)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 18 Luglio 2011, 14:28:05
Citazione da: "AmigaCori"
Il MacBookAir ha lo stesso processore?, qui' si parla di i5/i7 e 4GB di RAM.
No appunto, dovranno aggiornare l'HW degli Air ma non penso che ci mettano poco più di qualche mese.
Poi per la Asus "ci credo" perché fa le macchine più affidabili sul mercato ma per il Vaio manco di striscio: se chiedi un po' in giro ti rendi conto che l'assistenza Sony in EU fa storicamente pietà e i loro prezzi sono alti quasi come quelli proposti dalla Apple :hand:
Infine sull'HP lasciamo proprio perdere:
(http://http://cache.gawkerassets.com/assets/images/17/2010/04/500x_squaretrade_laptop_reliability_1109.pdf__page_6_of_8_.jpg)
(dati 2010)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 18 Luglio 2011, 16:09:14
Da HP me l'aspettavo, ci sono passato in prima persona e non volevo crederci perchè alcuni anni fa (diciamo una decina) mi davano l'impressione di prodotti affidabili, vabbè...
Cmq se quell'aggeggino dell'Asus con i7 sopra sarà venduto a 500euro mi sembra veramente un'ottimo acquisto :)

@lucommodore
se hai problemi con i meganoidi sarei ben lieto di darti una mano...
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 18 Luglio 2011, 16:30:37
Citazione da: "Allanon"
Da HP me l'aspettavo, ci sono passato in prima persona e non volevo crederci perchè alcuni anni fa (diciamo una decina) mi davano l'impressione di prodotti affidabili, vabbè...
Cmq se quell'aggeggino dell'Asus con i7 sopra sarà venduto a 500euro mi sembra veramente un'ottimo acquisto :)

@lucommodore
se hai problemi con i meganoidi sarei ben lieto di darti una mano...

Non c'è nulla di HP che non si rompa troppo presto... Sono tipo la TRUST. L'ultima volta che ho preso una roba HP era una stampante laser a colori dal prezzo stracciato (ma dai toner carissimi), ebbene una settimana dopo la scadenza della garanzia mi muore e scopro che è già fuori produzione: son soldi buttati, altro che risparmio...

Son d'accordissimo, il gioiellino Asus sarebbe un affare a 500 euri ma non ci credo molto (quello HP invece potrebbe anche essere...)

Per i Meganoidi considerati arruolato. Appuntamento a villa Garrison entro breve.
Intanto prendi questo:
(http://http://www.animecaffe-store.com/immagini/daitarn%20key.jpg) ;)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Matteo90 - 18 Luglio 2011, 16:34:02
Cavoli, a me hanno sempre detto Acer=Guttalax :shock: invece hp fa ca**re ancora di più :mrgreen:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 18 Luglio 2011, 16:47:35
Beh se parliamo di assistenza, io dopo la fregatura presa con Asus (e ne avevo gia' altri per casa) li ho sbolognati.

Mai piu'.

Non mi importa che facciano prodotti d'oro ma dopo quello accadutomi, ed aver buttato 600euro e 2 mesi di stress&litigi, i loro portatili se li tengano.  :mrgreen:

Ora mi sono spostato su HP come orientamento.

@lucommodore
Parli proprio come i discepoli di Jobs: costa piu' di questo Asus, va molto peggio, e' piu' vecchio ma non lo compreresti a quel prezzo.  :mrgreen:
Quando uscira' in nuovo MacAir, costera' 1200 euro, avra' le stesse caratteristiche di questo Asus ma l'Asus costera' la meta'.

Diciamo che se uno compra in base ai contenuti e' poco invitante scegliere Apple.

Sony e' peggiorata da quando ha trasferito la produzione della serie Vaio in Cina, quando produceva in Giappone (a costi ovviamente piu' elevati) la qualita' era ottima ed infatti sul web potete vedere che c'e' un momento da cui la gente ha iniziato ad odiare i Vaio  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 18 Luglio 2011, 16:51:08
Citazione da: "AmigaCori"
Ora mi sono spostato su HP come orientamento.
:o  :o  :o
ATTENTO CORI!
Potrebbe essere pericoloso...
(http://http://3.bp.blogspot.com/-fwFlOE7QiNs/Te_WYguG4TI/AAAAAAAAADQ/9q2UdF28bAI/s1600/danger.jpg)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 18 Luglio 2011, 16:56:04
Guarda che alla Asus sono una banda di xxxxx tu non mi crederai, ma io compravo e consigliavo solo Asus.

Dopo aver buttato al vento 600euro...per me la Asus puo' pure morire, parlo di un computer comprato, sballato e non funzionante!, sono stato 2 mesi a perdere tempo con loro...sono dei pagliacci ed il customer-care alla fine mi ha detto che "potevo andare anche dalla concorrenza se non ero soddisfatto di Asus"

Per me possono pure che schiattare!  :obscene-birdiered: ...e ti sto scrivendo da un Asus, l'ultimo da cui la Asus prendera' i mie soldi ;)

Cerca sul web e troverai migliaia di tizi come me...Asus se ne strafrega del cliente.  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 18 Luglio 2011, 19:25:33
@Cori
E' perché nella Asus, nell'HP, Dell, eccetera manca lo Zio di riferimento!
Quello di fiducia. Io senza uno Zio non compro più nulla e invece se c'è lo Zio compro anche tutto usato e non ho mai problemi...
Vedi, son robe strane, forse più "esoteriche" che tecnologiche.
Sta di fatto che dove non c'è uno Zio affidabile, allora i problemi si moltiplicano a dismisura.
Adesso, prima che mi prendi per matto, preparo un bel thread in cui spiego meglio che intendo per "Zio"... :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 18 Luglio 2011, 20:05:35
Citazione da: "lucommodore"
(http://http://cache.gawkerassets.com/assets/images/17/2010/04/500x_squaretrade_laptop_reliability_1109.pdf__page_6_of_8_.jpg)
(dati 2010)

magari le statistiche si spiegano anche perché hp e acer producono molti modelli di fascia media e bassa, di oggettiva minore qualità, e che vengono anche più maltrattati rispetto ai prodotti sofisticati di fascia alta e per di più di marche IN amate alla follia.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 18 Luglio 2011, 20:48:46
@Amig4be: certamente è una spiegazione plausibile, ma non penso che riesca a comprendere tutti i casi.

anche toshiba fa portatili da 400 euro, ma sono tutti molto robusti.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 18 Luglio 2011, 22:24:52
La mia più recente esperienza lavorativa mi ha fatto sbattere il naso su circa una 20na di notebook HP (vari modelli dell'arco degli anni 2001-2010) e sinceramente mi era venuto anche il dubbio che l'azienda che si occupava dell'assistenza hw avesse fatto qualche "maialata" fornendoci macchine rigenerate anzichè nuove dalla miriade di problemi in cui mi sono imbattuto: batterie scarse, ventole che si bloccavano, harddisk che si sfasciavano (fisicamente), problemi con le uscite video, connettori USB che si dissaldavano... insomma una catastrofe.
Questi notebook venivano usati in ufficio e spostati solo per attaccarli ai videoproiettori per eventuali meeting/riunioni, niente di eccezionale o sofisticato.
I pochi modelli toshiba che ho incontrato invece mi sono sembrati tutto un altro pianeta, compreso il mio precedente notebook con il quale mi sono trovato veramente bene (a parte Vista).
L'unico Acer che ho avuto è questo notebook che uso adesso, un Aspire 5740G: mi sembra discreto ma sono consapevole che in realtà si tratta di un plasticone che semmai un giorno lo dovessi aprire chissà che scempio sarei costretto a vedere :)
Asus: ne ho sempre sentito parlare bene, ho avuto a che fare con qualche scheda madre e qualche scheda video e adesso con l'eee pad acquistato da poche settimane, esteticamente impeccabile.

Se comunque dovessi dare delle certezze potrei darle solo su HP perchè ho avuto veramente una pessima esperienza con tantissimi modelli... e non voglio parlare di stampanti altrimenti mi sale la pressione: mai più HP varcherà la soglia di casa mia, questa è una certezza.  8-)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 18 Luglio 2011, 22:29:04
Citazione da: "lucommodore"
Non c'è nulla di HP che non si rompa troppo presto... Sono tipo la TRUST. L'ultima volta che ho preso una roba HP era una stampante laser a colori dal prezzo stracciato (ma dai toner carissimi), ebbene una settimana dopo la scadenza della garanzia mi muore e scopro che è già fuori produzione: son soldi buttati, altro che risparmio...

io con i server HP mi trovo benissimo, anzi divinamente bene, una cosa assolutamente spettacolare rispetto a qualsivoglia altro brand ed una assistenza favolosa, mai trovata da altri brand :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 18 Luglio 2011, 22:30:17
Citazione da: "dsar"
Avrei messo all'ultimo posto Acer, posso dire che per un buon 90% dei modelli dopo un paio di anni danno tantissimi problemi instabilità, inoltre l'assistenza è pessima

quoto :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 18 Luglio 2011, 22:31:46
Citazione da: "Allanon"
I pochi modelli toshiba che ho incontrato invece mi sono sembrati tutto un altro pianeta, compreso il mio precedente notebook con il quale mi sono trovato veramente bene (a parte Vista).

quoto, mi sono sempre trovato bene con i notebook Toshiba, meno con la loro assistenza
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 18 Luglio 2011, 22:43:29
Citazione da: "divina"
Citazione da: "lucommodore"
Non c'è nulla di HP che non si rompa troppo presto... Sono tipo la TRUST. L'ultima volta che ho preso una roba HP era una stampante laser a colori dal prezzo stracciato (ma dai toner carissimi), ebbene una settimana dopo la scadenza della garanzia mi muore e scopro che è già fuori produzione: son soldi buttati, altro che risparmio...

io con i server HP mi trovo benissimo, anzi divinamente bene, una cosa assolutamente spettacolare rispetto a qualsivoglia altro brand ed una assistenza favolosa, mai trovata da altri brand :)

Ecco, hai proprio ragione, ho dimenticato di dire che i server HP con cui ho avuto a che fare sono stati semplicemente fantastici: dei monoliti irremovibili che non hanno MAI dato problemi, ma per il resto...  :naughty:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 18 Luglio 2011, 23:10:25
@Allanon

:) io mi trovo benissimo anche con gli host tower/desktop ed anche workstation HP, mai avuto problemi davvero :)
Lato notebook HP ho riscontrato qualche problema con alcuni modelli a distanza di tempo, ma si trattava prevalmentemente di modelli economici e non ho in tal senso avuto grandi soddisfazioni neppure con altri brand francamente
Quello che invece ho notato recentemente lato HP è ormai la tendenza diffusa a non fornire più le parti di ricambio per printers di fascia bassa, medio bassa, quindi per questa fascia di prodotti preferisco Epson :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 18 Luglio 2011, 23:39:55
Citazione da: "dsar"
...fanno schifo le assistenze che rifilano i prodotti rigenerati, cioè ormai tutte...
Beh, la Apple giammai ti rifila roba rigenerata. Tu poi dici che i Mac son poco affidabili, a me non si è mai rovinato nulla di nulla, ho ancora il PoweBook del '97 che va come il primo giorno e ad un amico qualche anno fa hanno sostituito l'intero guscio in polipropilene di aun MacBook bianco in una settimana... Boh? Saranno casi o forse dipende dalle zone o dai singoli centri di assistenza? :think:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 18 Luglio 2011, 23:51:07
beh comunque il dato era statistico, con le esperienze personali più o meno indirette non si raggiunge la verità...

Nel 2010 facendo riferimento al 2007(nei tre anni contemplati nel grafico), se non erro erano ancora in vendita notebook con cpu che riscaldavano come forni, magari appunto in una fascia di prezzo più economica in cui alcune case hanno venduto più modelli, vedi Acer.

Non che sia una scusante, però bisogna vedere e orientarsi con i pc attualmente in commercio, e quella statistica potrebbe non essere molto utile...
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 18 Luglio 2011, 23:52:21
@dsar
rigenerati alla vendita... ma non mai avuto certezze, era solo un dubbio che mi era sorto ai tempi data la marea di problemi che ho avuto con queste macchine. E riguardo all'illegalità infatti ho scritto "maialata" :)
Per il discorso <pezzi rigenerati in fase di assistenza> secondo me se l'oggetto è in garanzia non devrebbero darti prodotti rigenerati (ovvero USATI oppuer RIPARATI), mentre il discorso della rigenerazione potrebbe essere valido per prodotti fuori garanzia: "vuoi risparmiare? Ok, posso darti questo pezzo rigenerato altrimenti te lo do nuovo ma spendi un po' di più..."

Per la tua piccola creatura piena zeppa di roba di cui hai postato la foto potresti fare così per abbassare la temperatura:
http://http://www.pcsilenzioso.it/forum/showthread.php?s=b215057e969ac6b434c1321728278a2f&t=16948

 :mrgreen:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 00:03:30
Citazione da: "Allanon"
Per la tua piccola creatura piena zeppa di roba di cui hai postato la foto potresti fare così per abbassare la temperatura:
http://http://www.pcsilenzioso.it/forum/showthread.php?s=b215057e969ac6b434c1321728278a2f&t=16948
 :mrgreen:

 :shock:
Che bel coso!
Solo che a me a vederlo così vien quasi voglia di metterci dentro qualche pesciolino esotico  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 19 Luglio 2011, 00:15:17
Citazione da: "dsar"
Citazione da: "lucommodore"
Citazione da: "dsar"
...fanno schifo le assistenze che rifilano i prodotti rigenerati, cioè ormai tutte...
Beh, la Apple giammai ti rifila roba rigenerata. Tu poi dici che i Mac son poco affidabili,
La Apple rifila prodotti rigenerati come tutti :-)

esatto e non solo ... vuole la parte danneggiata prima di darti quella "rigenerata" ok :) e ti fornisce 30 o 60 gg di garanzia e logicamente il tutto pagato a prezzo pieno :) e solo per cinque anni dalla data di rilascio del prodotto originale iniziale, dopo ti attacchi :) ;)
Cmq il problema è comune in praticamente tutti o quasi i brand :)
Edit: aggiungo, per il nuovo dipende da cosa, come e quando e ti può arrivare un nuovo veramente nuovo o rigenerato anche da Apple :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 00:21:23
:o
Allora a me è andata bene :!:
Però a onor del vero in ufficio mi han fornito qualche mese fa un MacBookPro 13'' ultimo modello. Lo tengo acceso anche un giorno e resta sempre freddo; è forse una peculiarità dei processori iX o è solo perché la 2D grafica (altro non ci faccio) non l'impegna?
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 19 Luglio 2011, 00:28:27
Citazione da: "lucommodore"
:o
Però a onor del vero in ufficio mi han fornito qualche mese fa un MacBookPro 13'' ultimo modello. Lo tengo acceso anche un giorno e resta sempre freddo; è forse una peculiarità dei processori iX o è solo perché la 2D grafica (altro non ci faccio) non l'impegna?

dipende in che modo sempre acceso (a breve prendo anche io il Macbook pro 13"), cmq con i notebook x86/x64 Apple macbook pro mai avuto problemi a livello di temperatura (anche con i modelli precedenti), discorso purtroppo diverso con i PowerBook G4 ultimi modelli, che tra l' altro (ironia della sorte :) ) a breve potermo utilizzare in MorphOS2.x
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 00:43:55
Citazione da: "Amig4be"
beh comunque il dato era statistico, con le esperienze personali più o meno indirette non si raggiunge la verità...

Nel 2010 facendo riferimento al 2007(nei tre anni contemplati nel grafico), se non erro erano ancora in vendita notebook con cpu che riscaldavano come forni, magari appunto in una fascia di prezzo più economica in cui alcune case hanno venduto più modelli, vedi Acer.

Non che sia una scusante, però bisogna vedere e orientarsi con i pc attualmente in commercio, e quella statistica potrebbe non essere molto utile...

Io mi riferivo all'assistenza, posso capire il computer non funzionante, ma il fatto che la Asus se ne sia fregata e me lo abbia lasciato non funzionante dopo 2 mesi di andirivieni mi ha fatto mettere la croce su di loro.

Allora in base al grafico il prossimo sara' Toshiba  :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 00:46:29
sui toshiba nessuno sa come sia l'assistenza... penso sia una cosa positiva, visto che non si rompono mai  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 00:48:03
Citazione da: "lucommodore"
:o
Allora a me è andata bene :!:
Però a onor del vero in ufficio mi han fornito qualche mese fa un MacBookPro 13'' ultimo modello. Lo tengo acceso anche un giorno e resta sempre freddo; è forse una peculiarità dei processori iX o è solo perché la 2D grafica (altro non ci faccio) non l'impegna?

Se ti dicessi che un portatile HP da 500euro i5 resta acceso anche 2-3 giorni senza problemi? :)

Comunque dal grafico di Amigbe si vede che Apple e' inferiori sia ad Asus che Toshiba come affidabilita' ma i prezzi sono nettamente superiori, quindi sul rapporto qualita' prezzo Apple non e' la scelta migliore, se poi ci mettiamo in mezzo pure le prestazioni...Apple non appare una scelta oggettiva. :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 00:51:09
Citazione da: "TheKaneB"
sui toshiba nessuno sa come sia l'assistenza... penso sia una cosa positiva, visto che non si rompono mai  :lol:

Io in giro amici/parenti, ho sempre visto Acer, HP ed Asus (quelli che consigliavo io  :lol: ) Toshiba pochissimi....solo 1...Nec solo 1 ma la qualita' costruttiva percepita era superiore ad Asus (display, tastiera, vibrazioni del DVD) anche se pesava un botto!

Insomma, anche un Nec non mi dispiacerebbe.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 01:00:03
Apple è un marchio estremamente consumer, ti abbagliano con gli effettini, il case futuristico, il Sistema diversamente Operativo e tutta una paccata di slogan tipo, "incredible", "amazing", "just works"... vallo a dire al mio collega grafico, che oggi bestemmiava come un turco contro il Mac Pro aziendale da 4000 euro che si impalla mentre apri il client FTP durante un encoding video, mandando a donnine allegre 6 ore di rendering.

Le uniche cose che "giustificano" l'acquisto di un computer Apple stanno nel campo del "lo compro perchè si" oppure "perchè mi piace" oppure ancora "perchè è figo". Qualsiasi cosa (parlando di compiti concreti, non di clicca, pincia, squiscia, defelloppa, szumma, ecc...) fai con un Macintosh, la puoi fare con un PC usando Windows come sistema operativo. Anzi, diciamo pure che con un Apple puoi fare un "sottoinsieme proprio" dei compiti che può fare un computer anonimo (purchè ovviamente assemblato con componenti di qualità, non pretendo di confrontarlo con le cinesate di Acer), e un sistema operativo di qualità come Windows 7.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 01:24:19
Citazione da: "divina"
dipende in che modo sempre acceso...
Intendo che l'accendo alle 9.00 e ci lavoro sopra fino alle 18:00 con 2 pause di 5 minuti per una sigarettina e la pausa pranzo di un'oretta. Lo tengo perennemente collegato ad un monitorone esterno (in affiancamento al suo bello schermino), ad una tastiera+mouse USB e ad un HD esterno (autolalimentato). Se provo a far qualcosa di simile con l'iBook G3 diventa caldissimo..
Poi ripeto, solo 2D grafica ma anche rasteroni da qualche centinaio di mega (per cartelloni, pannelloni e grandi formati vari); sta di fatto che resta sempre relativamente freddo.
Citazione da: "divina"
discorso purtroppo diverso con i PowerBook G4 ultimi modelli, che tra l' altro (ironia della sorte :) ) a breve potermo utilizzare in MorphOS2.x
Ecco mi dà l'idea che col MorphOS i PB G4 diventino talmente incandescenti da cominciare a fondere il suolo fino al centro della Terra. Spero di sbagliarmi..


@Cori
Allora sono i nuovi processori intel che restan freddi  :o  :dance:
Beh ma Apple non è mai stata una scelta oggettiva ma una via di mezzo tra comodità e vezzo. Comodità perché quando l'accendi non deve caricare per 5 minuti, quando lo spegni si spegne davvero (!) senza mettersi a installare il primo di 12 aggiornamenti e personalmente il fatto che non si debba creare uno strano "ambiente grigio" di lavoro per ogni applicazione che apro mi aiuta a lavorare estremamente più velocemente; per non parlare del numero di pannelli e finestre che posso aprire nel browser, un quarto dei quali mi impallerebbe qualsiasi WinPC. Infine non ho bisogno di antivirus della fava e ci sarebbero anche altri vantaggi: tempi d'installazione di OS e SW vari, non lo sento costantemente accedere all'HD mentre non sto facendo nulla, ecc...
Vezzo perché sono oggettivamente computer estremamente più belli della media, fatti con ottimi materiali e, per i portatili, con validissimi monitor.
Questo almeno per quel che può essere la mia esperienza.  :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 01:31:28
Citazione da: "TheKaneB"
Le uniche cose che "giustificano" l'acquisto di un computer Apple stanno nel campo del "lo compro perchè si" oppure "perchè mi piace" oppure ancora "perchè è figo". Qualsiasi cosa (parlando di compiti concreti, non di clicca, pincia, squiscia, defelloppa, szumma, ecc...) fai con un Macintosh, la puoi fare con un PC usando Windows come sistema operativo...

Dimentichi la musica compare.
Le migliori schede audio professionali sono storicamente solo per Mac.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 01:36:50
il mio maestro di musica (ebbene si, ho fatto scuola di canto corale per qualche annetto...) ha comprato una scheda/synth della EMU costata 3000 euro 5 anni fa, ovviamente i driver sono sia per Windows che per Mac. Analogamente tutte le schede della Yamaha hanno i doppi drivers, e altre marche a ruota. Non conosco schede audio professionali Apple-only, e sinceramente mi suona strana una cosa simile, data la vastità di software musicale presente per Windows.

EDIT: mi correggo... scheda MIDI della E-MU con box esterno + software 1200 euro (per la produzione musicale, con soundfont a 24 bit e centinaia di voci), + altri 2000 euro per una scheda audio Yamaha usata per l'acquisizione e il mixaggio degli strumenti.

EDIT2: della E-MU non riesco a trovare i driver per Mac, ci sono soltanto i requisiti tecnici per Windows e i relativi drivers sul CD insieme al software di produzione.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 02:07:32
@TheKaneB
quella di cui parlo io dovrebbe trattarsi di roba muy più costosa... Prima possibile mi informo meglio su march&modelli e ti faccio sapere.

Poi c'è un'altra questione a vantaggio del Mac... Se metto mia sorella da sola di fronte ad un WinPC (io però il 7 non l'ho provato), 9 su 10 mi si blocca impanicata entro 30 secondi e rischia di fare qualche cavolata ogni volta che intraprende un'azione. Se la metto davanti ad un Mac invece fila che è un piacere e non si troverà praticamente mai in condizione di far "danni" strani. Si tratta di usabilità e non è cosa banale ma valore aggiunto. Claro che un supertechnonerd come puoi essere tu di 'ste robe non se ne fa nulla ma di KaneB ce ne sarà forse 1 su 10000, pensa agli altri 9999... :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 02:18:10
Citazione da: "dsar"
Oggi Apple è solo fashion per allocchi
Compare ma come ti spighi allora il fatto che in ogni agenzia pubblicitaria "seria" trovi praticamente sempre solo Mac così come negli studi di registrazione professionali?
Non saranno proprio tutti quanti allocchi no? Ci sarà qualche altro motivo (spero)... :think:

Citazione da: "dsar"
Windows non è ancora pronto per l'utente limitato purtroppo :-(
Ecco vedi compare, intanto questo. A me non sembra poco: se tutti quelli che guidano un'auto dovessero essere meccanici il mondo praticamente girerebbe in bicicletta  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 02:20:56
vabbè io sono un programmatore, e anche parecchio retro-oriented, quindi non uso me stesso come metro di valutazione della "facilità d'uso".

Però posso dirti, osservando i miei fratelli piccoli che sono cresciuti in mezzo ai computer, che la curva di apprendimento iniziale di Windows e di Mac OS sono assolutamente paragonabili, e anche di Ubuntu a sto punto :D. Ci sono certamente alcune cose molto più facili su OS X (ad esempio l'installazione del software tramite drag&drop), ma è anche vero che ci sono cose che su OS X non puoi fare (prova a cambiare il font dei menu :-D ). Inoltre OS X si porta dietro tutta la carrettata di difetti intrinseci del modello Unix, che ritengo anacronistico nel 2011 (queste sono cose però che all'utente X non interessano, e che non noterebbe mai).

Se il computer lo usi come lo può usare mia sorella / mia madre, allora ti bastano Firefox, Open Office, un mediaplayer qualsiasi e un programma di masterizzazione per farti le "compilescion". Mia sorella e mia madre (che messe accanto suonano come la farina "doppio zero", per quanto riguarda l'informatica) hanno usato, senza rendersi conto delle differenze, sia Windows XP, che Ubuntu (installato a tradimento da me per testare i famosi 64 bit dell'Athlon64 quando ancora WinXP era solo a 32bit), che Windows 7.

Solo mia sorella una volta si è lamentata, perchè su Windows non aveva il "coso per scaricare i giochini di linux" (Synaptics / Software Center), l'ho liquidata con un "non ti preoccupare, gioca con il mio Nintendo DS"  :lol:
PS: usando l'utente con privilegi limitati nemmeno su Windows può fare danni.

Il discorso di "impanicarsi" potrebbe verificarsi anche al contrario, per chi usa Windows da poco e appena riesce ad imparare quattro operazioni fondamentali, lo metti davanti a Mac OS e deve ricominciare da capo perchè (per dire) non riesce a fare il taglia-incolla...
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 02:24:28
Citazione da: "lucommodore"
Citazione da: "dsar"
Oggi Apple è solo fashion per allocchi
Compare ma come ti spighi allora il fatto che in ogni agenzia pubblicitaria "seria" trovi praticamente sempre solo Mac così come negli studi di registrazione professionali?
Dove lavoro io (un posto moooooolto serio in fatto di "industria dell'intrattenimento"), tutti i grafici usano un Mac aziendale.
Credimi però se ti dico che nemmeno loro lo sanno il "perchè". Semplicemente usano il mac perchè quello c'è, e chi l'ha comprato l'ha preso perchè "tutti i grafici seri usano il mac", senza nemmeno chiedersi il motivo "beh, mac è per la grafica, noi molti soldi, quindi noi molta grafica".

Quando invece lavoravo nei videogames, erano tutti PC - Windows carrozzatissimi, per far girare software seri di grafica come Photoshop (all'epoca era indietro di 2 versioni su Mac!), 3D Studio Max, Adobe Premiere e Z-Brush.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 02:33:34
Citazione da: "TheKaneB"
...non riesce a fare il taglia-incolla...
:lol:  :lol: questo è troppo vero! Manca pure a me il tagliaincolla, proprio ieri mi son reso conto di averlo fatto "in automatico" senza pensare che stavo sul Mac :lol:  :lol:
Quindi tu sostieni che è tutto questione di abitudine... Penso che potrebbe essere probabilissimo ma possibile che non siano stati fatti test e resi pubblici in questo senso? Sarebbe molto interessante secondo me.. :think:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 08:11:29
Citazione da: "lucommodore"
Citazione da: "TheKaneB"
...non riesce a fare il taglia-incolla...
:lol:  :lol: questo è troppo vero! Manca pure a me il tagliaincolla, proprio ieri mi son reso conto di averlo fatto "in automatico" senza pensare che stavo sul Mac :lol:  :lol:
Quindi tu sostieni che è tutto questione di abitudine... Penso che potrebbe essere probabilissimo ma possibile che non siano stati fatti test e resi pubblici in questo senso? Sarebbe molto interessante secondo me.. :think:

Beh, compri un Mac per l'HW?, sono normali pc x86 di qualita' sopra la media ma ci sono macchine con prezzi inferiori, prestazioni superiori e qualita' pari o superiore.
Si legge sempre che i Mac sono indistruttibili, beh, allora come ci spieghiamo i vecchi scassoni del '95 che hanno i vari zii per casa?  :lol:

Io vedo un bel po' di roba vecchia che costava poco che ancora funziona, certo non immondizia usa e getta ma con prezzi che se paragonati ad un Mac dell'epoca potevano dirsi dimezzati.

Compri Mac per l'OS?, allora ci sarebbe da discutere molto ma alla fine credo che tu come tutti gli utenti, usi le applicazioni del computer e non l'OS (programmazione) quindi che ti frega dove gira il programma del caso?  :mrgreen:

Sul perche' molti grafici usino il Mac, imho e' una questione piu' storica che oggettiva.

Usavi il Mac, passa il tempo e ti ributti sul Mac...cioe', perche' cambiare?, poi Apple punta molto sull'aspetto del case, vuoi che non sia una cosa apprezzata dal professionista del settore? :)

Io finora non ho mai sentito dire ad un tizio/a compro un ipad, ipod, iphone, MacBook, MacMini perche' e' utile, solo le solite 2-3 parole: perche' e' figo, it's cool, kakkoi  :lol:
Anzi, l'ultimo tizio che mi ha chiesto un consiglio su un PDA mi ha detto "si lo so che con l'iphone4 non ci puoi fare niente ma tanto io ho un amico che me  lo cracca e cosi' lo uso come l'Android!" ora, non ho capito bene cosa intendesse...credo che si riferisse al crack per installare aggratiss le apps. dell'Apple store  :lol:  pero' sta di fatto che di Apple e del suo OS glienefregasse pochissimo assai, era cool punto e basta.
L'utente Apple e' portato dallo "zio" di turno, a sentirsi parti di una cerchia, e' qualcosa che va oltre il computing e porta ai classici comportamenti isterici-religiosi che tu ben conosci  :lol:   :mrgreen:  :doh:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 19 Luglio 2011, 11:48:43
da utente anche Mac espongo la mia opinione:
il computer Mac (non tablet, phone...etc...) è nella maggior parte dei casi un hardware di buona, ottima qualità, ma a costo elevato (probabilmente troppo elevato) e che dovrebbe dato il costo presentare di default il care pack apple 3 anni incluso ... non a parte ...

Una soluzione praticamaente obbligata se si vuole usare OSX+Windows...etc... in piena garanzia di compatibilità, supporto driver/update os ... ; i motivi poi per cui si senta la necessità di utilizzare OSX sono svariati, scartando il discorso moda (che ha poco interesse), lo zoccolo duro è in ambito DTP, grafica 2D, audio ... dove i prodotti software sono molto ben utilizzabili in OSX.
A breve prenderò il macbook pro 13" (mi serve compatto) e negli anni ho avuto svariati macbook pro ; il prodotto è ottimo in questi casi (tranne gli appunti sul costo e care pack non incluso di default) ... la qualità c'è eccome, che poi sia valido ed utile spendere soldi in tal senso, penso dipenda da caso a caso (è un po' soggettivo insomma) :)

Per OS9.x OS assolutamente chiuso (che poteva anche avere vantaggi), ricordo belle bombe frequenti del OS (un AmigaOS4.x più stabile insomma :D ) , quindi a mio parere la strada di OSX è corretta e più che buona, che poi OSX venga "infiorettato da Apple" e fatto per passare per il miglior OS etc... sono le solite cavolate promozionali :D
p.s. OSX server curiosamente non è prodotto particolarmente interessante, chissà perchè :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 19 Luglio 2011, 12:51:52
beh a me da utente normale i notebook Apple piacciono,  e riconosco nel lavoro di Apple e nelle sue rifiniture tecnico/estetiche sia dell'hw che dell'os un elemento che a qualcuno possa rendere particolarmente piacevole l'utilizzo del computer e sentirsi stimolato ad usarlo per scopi creativi anzichè il solito elettrodomestico.... l'unica cosa che mi è fortemente antipatica di Apple è il prezzo  :D

Non è  male cercare di ricreare un senso di meraviglia nell'uso del computer,  però questo non deve in alcun modo essere fonte di fanatismo, come invece spesso avviene, e avere dei fondamenti tecnologici oggettivi e all'avanguardia (e possibilmente non rendere il sistema instabile)
 
Poi infine essendo il mio uso del computer software centrico, cioè in cui l'os deve solo essere utilizzato per avviare i programmi di mio interesse mi è facile preferire windows su un hw da me assemblato ottimizzando al massimo prezzo/prestazioni... cioè, esiste un software magari multipiattaforma? il mio computer/os preferito diventa quello in cui gira meglio senza troppi casini e che costa meno (e alla fine della fiera sempre su windows si resta... con qualche escursione su Ubuntu magari)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 19 Luglio 2011, 17:53:44
Citazione da: "dsar"
Citazione da: "divina"
da utente anche Mac espongo la mia opinione:
il computer Mac (non tablet, phone...etc...) è nella maggior parte dei casi un hardware di buona, ottima qualità
Io ho avuto buona esperienza con due modelli HP, ma non per questo li reputo di qualità nel momento in cui sento tantissime persone che hanno avuto problemi. Infatti per i successivi prodotti cambio target (Toshiba o Dell) dato che con HP è molto a fortuna e nonostante mi faccia simpatia come brand :-(
Sono stato fortunato (concedetemelo almeno un paio di volte nella vita ;-)

Invece gli utenti Apple mi dicono sempre questo: "Ma non ascoltare solo chi ha avuto problemi, ascolta anche chi ha avuto esperienze positive!".
Assolutamente no, ascolto tutti e se troppi utenti hanno avuto problemi non li reputo affatto di qualità. Per me l'onestà intellettuale verso le altre persone è troppo importante, tanto da abbandonare la "religione" Apple nel 2003.
In fondo stiamo parlando di Apple, mica di prodotti fatti da noi, non c'è nessun orgoglio da perdere.

La longevità credo sia una delle caratteristiche di qualità migliori a cui io tenga. Quando voglio cambiare pc lo devo decidere io, non lo deve decidere il computer che di colpo decide di non accendersi più. Inoltre questo può comportare molto tempo speso a recuperare i dati dall'hard disk e danni economici a chi con il computer ci lavora. Uno switch di piattaforma deve essere programmato da tempo e quando viene fatto di colpo si entra sempre nel panico.

dicevo quanto perchè in anni nel settore ho visto e vedo centinaia di postazioni host e server Apple e non e proprio per questo motivo non ho alcun vantaggio, interesse a valutare più o meno positivamente un prodotto di un brand rispetto ad un altro ; per es. la mia esperienza su centinaia di postazioni Apple è buona molto buona, quella HP molto buona ottima, quella per di Acer (per fare un nome a caso) negativa, molto negativa, quella Toshiba discreta abb. buona ...etc... ottima quella con Watchguard, buona molto buona con Zyxel, molto buona ottima con Cisco System, buona molto buona con IBM ...etc...

Citazione
Citazione da: "divina"
lo zoccolo duro è in ambito DTP, grafica 2D, audio ... dove i prodotti software sono molto ben utilizzabili in OSX.
Su Windows hanno problemi? Non ho capito :-?

Ni, prendi per es. un gestore font ... fondamentale per una centralizzazione o meno per un ambiente produttivo DTP ... beh lato Mac tali software sono migliori :) viene da se che l' utente Mac si trova "a suo agio maggiormente" per es. con gli applicativi Adobe ... insomma mettila così per certi applicativi l' utente finale è più in ambiente user friendly che ad utilizzare i medesimi lato Windows ... poi logicamente se la mentalità fosse più aperta si ovvierebbe più facilmente a questi "problemini"
Da ultimo prendi come es. una tipografia e falli lavorare con Windows ... aspettati un suicidio a breve ...

Citazione
Citazione da: "divina"
la qualità c'è eccome, che poi sia valido ed utile spendere soldi in tal senso
Se ti capita un modello non difettoso sono contento per te, però sapendo che è molto a fortuna io sarei molto preoccupato ;-)

il modello sfortunato capita con qualsivoglia brand, non è prevedibile, cmq qui (nel mio caso) statisticamente su centinaia e centinaia di postazioni host e server qui i migliori sono HP seguito da Apple

Citazione
Citazione da: "divina"
Per OS9.x OS assolutamente chiuso (che poteva anche avere vantaggi), ricordo belle bombe frequenti del OS (un AmigaOS4.x più stabile insomma :D ) , quindi a mio parere la strada di OSX è corretta e più che buona
Insomma, per te tutte le strade scelte dalla Apple sono corrette ;-)

assolutamente no :) per es. come accennavo i costi elevati, la non inclusione dato i costi elevati a priori di un care 3 anni di garanzia (applecare), molte perplessità su prodotti come Ipad, Iphone, Ipod, molti dubbi su OSX server ...etc...

Citazione
Non ho capito che intendi con belle bombe frequenti, ma OS Classic è uno degli OS più rocksolid che abbia mai usato. Ed è una realtà tangibile, basta gironzolare nei forum mac-oriented prima del 2001.

Negli anni ho notato che OS9.x era tutto tranne stabile ... per bombe intendo proprio i requester a video con il Mac triste che ti indicavano di dover riavviare (ammesso di riuscirci ... altrimenti reboot forzato via hardware) causa crash ... e eventuali invalidazioni lato filesystem HFS al successivo reboot ... problemi di "ricostruzione scrivania" ... necessità di utilizzare applicativi di terze parti per risolvere problemi di devalidazione ...
Aggiungi che solo per usare SMB dovevi ricorrere a software di terze parti ...etc... insomma grazie a Dio che sono passati ad OSX e si è raggiunto attualmente un OSX a buon livello (non ottimo ma per lo meno buono)
Che poi Apple "se la tiri" in modo esagerato per quello che loro dicono di aver fatto, "inventato" sono perfettamente d' accordo con te :)

Citazione
Comunque tornando ad OSX, spesso è più costoso modificare legacy code (dipende com'è scritto) che non riscriverlo da capo quando si hanno in mente progetti grossi. Da un punto di vista tecnico è molto discutibile la scelta. Progettare un nanokernel/microkernel è difficile, se ne hai già uno tendi a migliorarlo, non lo soppianti con un kernel monolitico o ibrido.

queste sono scelte tecniche, concordo
Cmq io sono più che soddisfatto di OSX, pur non essendo l' OS che utilizzo maggiormente e più volentieri :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 19 Luglio 2011, 20:29:02
Personalmente ADORO MacOS9.
Forse è il mio OS preferito ma solo per questioni di feeling e affettive (ci ho fatto tante cose e ci voglio tanto bene  :romance-heartsfade: )...
Tra i motivi per cui è stato abbandonato dalla Apple son sicuro che c'è il fatto che se lo installi su partizioni maggiori di 8 Giga dà problemi di stabilità e che non è in grado di gestire HD più grandi di un tot (120 Giga se non ricordo male)  :think:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 20:36:25
Citazione da: "dsar"
OSX va pure in kernel panic se gli muore l'hard disk sotto il culo.

Vabbe'...dai...se ti capita cio' un blocco dell'OS lo posso anche capire!  :mrgreen: , alla fine gli e' morto un pezzo vitale al computer  e cosa ci faresti con un computer senza HD?, riguardo ad OS9 io mai posseduto pero' era preso molto in giro in ambito Amiga per le sue bombe, addirittura la "guru meditation" di Amiga trasse proprio ispirazione da cio', IMHO anche a mo' di canzonamento :P
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 20:50:01
in un sistema con memoria virtuale e swapping, devi per forza andare in kernel panic quando fallisce l'HD sottostante. E' una misura di sicurezza.

Sistemi che ne sono privi, come anche AmigaOS, girano anche in presenza di errori gravi del disco.

EDIT: ovviamente basta dare uno sguardo alle distro "live cd" per rendersi conto che con un'opportuna configurazione del filesystem, e la disattivazione dello swap space, anche Linux può funzionare perfettamente anche in caso di errori gravi del filesystem (ad esempio l'espulsione del CD).
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 22:02:24
Citazione da: "dsar"
Dipende da come è scritto il driver e quanto è fault tolerance (e in genere non conviene per i driver disco).
Certo, questo è chiaro. Comunque sia Windows che Linux sopravvivono ad un fault dell'hard disk, a patto (come dicevo) di disabilitare lo swap space. Il kernel panic è infatti indotto volontariamente quando accadono errori gravi sul sistema di paging, perchè ciò significa perdere anche la RAM, non un semplice HD.
Citazione
I kernel monolitici hanno raggiunto un complexity tale da non essere più giustificati
Tra gli OS mainstream, di "monolitico" in senso stretto è rimasto solo Linux praticamente. Windows usa un sistema "quasi microkernel" da tutta la serie NT. Le syscall di Windows sono infatti soltanto quelle relative al task control ed al message passing.
XNU (il kernel di Mac OS X) non è così sofisticato, tuttavia penso che analogamente dovrebbe riuscire a sopravvivere ad un fault dell'hard disk a patto di eliminare lo swap file.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 22:31:06
nel caso di SATA non si tratta di "fault" ma di "eject", che è un'operazione legittima, ma bisogna smontare il volume e poi scollegarlo, altrimenti non c'è differenza con altri sistemi coldplug. Considera sempre che il VFS tiene enormi blocchi di cache che vanno flushati in fase di unmounting (ciò viene comunque mitigato dai sistemi journaled, che nonostante il crash non invalidano i volumi).

Comunque potremmo fare dei test e stilare una tabella con gli esiti dei vari "stress test" per i vari OS, sarebbe uno studio molto interessante :-)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 19 Luglio 2011, 22:42:22
@dsar
Ho sempre notato grande, grandissima instabilità con OS9.x e questo è l' elemento che mai mi ha convinto di questo OS, oltre alla notevole chiusura di default dello stesso; tuttavia mi diverte assai come OS, lo considero un ottimo retro OS ancora utile :) al punto che appena lo spazio me lo permette (spero a breve) una o più postazioni con OS9.x le dedicherò come normali host interfacciati ad un mail server e per altre cosette molto divertenti, accesso AFP ...etc... e forse se avrò tanto tempo libero (cosa difficile) anche con doppia LAN per far fare a qualcuna OS sharing ed altro per veri Mac da retrocomputing con 68k con soluzioni miste eth e phone ser apple appletalk
Quindi non posso che avere bei pensieri per il glorioso OS9.x e suoi antecedenti 8.x e 7.x :) :) :) ,ma sono sempre felice che Apple sia passata ad OSX, che ora a mio parere è ad un buon livello
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 23:16:25
Citazione da: "TheKaneB"
nel caso di SATA non si tratta di "fault" ma di "eject", che è un'operazione legittima, ma bisogna smontare il volume e poi scollegarlo, altrimenti non c'è differenza con altri sistemi coldplug. Considera sempre che il VFS tiene enormi blocchi di cache che vanno flushati in fase di unmounting (ciò viene comunque mitigato dai sistemi journaled, che nonostante il crash non invalidano i volumi).

Comunque potremmo fare dei test e stilare una tabella con gli esiti dei vari "stress test" per i vari OS, sarebbe uno studio molto interessante :-)

Tempo fa avevo letto su Amiganews, della superiorita' di AmigaOS rispetto a tutti gli altri OS nel fatto che per AOS4 non sia prevista un'operazione di spegnimento, si stacca il cavo dalla presa e via.
Per le penne usb valeva la stessa cosa, stacchi la penna senza informare il sistema e tutto funziona senza problemi.
Da quanto leggo sopra, fare una cosa del genere puo' essere tollerato dall'FS se journaled perche' non invalida i volumi (tipico di AOS) ma mi chiedevo "e' un pregio una cosa del genere oppure semplicemente una mancanza di AOS e quindi gli altri OS hanno provveduto a prevedere una procedura di shut-off che preservi i dati in uscita dal sistema?".
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 19 Luglio 2011, 23:22:52
diciamo che è una cosa normalissima, per un OS nato nell'84  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 23:26:24
Si si..non c'erano le penne USB, gli HD...chi li usava???  :shock:  e quindi l'unico mezzo era il floppy, quando Amiga aveva finito di arare (mio cugino chiamava cosi' la scrittura/lettura dell'A500  :lol: ) buttavi fuori il floppy e spegnimento.

Pero' ora siamo nel duemilaequalcosa, puo' considerarsi ancora una features di AOS4 rispetto agli altri OS?
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 19 Luglio 2011, 23:52:34
Citazione da: "dsar"
Non conosco in dettaglio AOS4, ma conviene sempre fare l'unmounting prima di staccare penne usb o hard disk.
Il mio dubbio era questo, se fosse buona affidabile avere un OS che gestisce i dati in tale maniera: chi mi assicura che non accada nulla ai mie dati?
Citazione
A meno che non sia un sistema operativo primitivo senza alcuna forma di caching e il writing è del tutto diretto, quindi una volta che ha finito di scrivere puoi staccare la penna senza problemi.
E come fai a sapere che non vi sia piu' nulla da scrivere?, tramite il la finestra con l'avanzamento dell'operazione lettura/scrittura? oppure nel caso dell'HD come fai a sapere se qualche programma sta leggendo/scrivendo in quell'istante?, il consiglio datomi era di vedere la spia HD per qualche secondo, se non lampeggiava allora si poteva staccare la spina.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 20 Luglio 2011, 12:29:41
Citazione da: "dsar"
Dipende dal sistema operativo, ovviamente è giusto che l'utente/utonto si abitui a fare l'unmounting, la cui sicurezza è "multiplatform". Oggi staccare la penna senza unmounting lo reputo un metodo barbaro.

quotone :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 20 Luglio 2011, 13:07:25
Citazione da: "divina"
Citazione da: "dsar"
Dipende dal sistema operativo, ovviamente è giusto che l'utente/utonto si abitui a fare l'unmounting, la cui sicurezza è "multiplatform". Oggi staccare la penna senza unmounting lo reputo un metodo barbaro.

quotone :)

Zero! E' tutto l'opposto!  :doh:

Si dovrebbero "fare le cose" in modo che l'utente più barbaro, stupido, menomato, ritardato e ignorante non corra mai rischio alcuno!
Anzi le condizioni di sicurezza DEVONO assolutamente sempre essere stabilite e progettate proprio sulla base di tutte le porcate che qualsivoglia "barbaro" (che non impara niente e non legge i manuali) possa inventarsi.

Ma scherziamo? Secondo questo concetto sarebbe giusto vendere un forno a microonde senza il sistema che ne inibisce l'accensione a sportello aperto: v'immaginate quante persone perderebbero le mani solo per volersele asciugare?
Poi che gli diciamo: "son ca**i vostri perché non avete letto bene il manuale" ????

Per fare un esempio il bel sistema: "te lo scrivo su manuale/confezione e poi son cavoli tuoi" è quello usato dalle multinazionali del tabacco dopo aver perso varie cause in USA e NON è a tutela del consumatore ma a favore delle stesse multinazionali del tabacco che guardacaso da quel momento in avanti hanno circa raddoppiato gli additivi presenti nelle loro sigarette e possono così sperimentare ciò che vogliono sulla pelle della gente senza rischi di incorrere a cause legali!
E questo è solo un esempio su 1000...
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 20 Luglio 2011, 13:23:33
ehm... l'utente barbaro di computer che stacca il pen drive mentre sta scrivendo, in che modo vorresti/potresti aiutarlo?

Mettendo forse un gancio meccanico che blocca fisicamente il pendrive, e venga comandato dal software?

Il microonde protegge la tua vita, non protegge i cibi dall'essere cotti malissimo.

Allo stesso modo la porta USB protegge la tua vita grazie all'isolazione dell'alimentazione rispetto alla linea di rete, ma è compito tuo non combinare porcherie con i files!
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 20 Luglio 2011, 14:08:37
@TheKaneB
Certamente non intendo dire che si dovrebbe fare tutto in modo da tutelare tutto&tutti o piuttosto non fare niente. No questo sarebbe sbagliato...
Contesto a livello concettuale ciò che ho letto sopra: lo ritengo assolutamente errato e a mio parere la sicurezza (in questo caso quella dei dati dall'azione di un "barbaro") dovrebbe essere uno dei principali criteri evolutivi in qualsivoglia situazione. Molto molto molto più di quanto possa sembrare evoluzione un processore più veloce, una scheda video migliore di quella di precedente generazione o robe così.
Nel caso specifico della penna USB al momento occorre certamente ricordarsi di fare l'unmounting per esser più sicuri di non fare danni; ma la vera evoluzione di tutto questo non credo affatto sia una penna più veloce e/o più capiente (queste son cose, come dire, "sintomatiche" dello specifico tecnologico), quanto piuttosto un nuovo sistema, magari diversissimo, che prenda il posto della pennetta e che risulti più semplice e sicuro per tutti.
Spero di riuscire a farmi capire: non è ovviamente giusto che l'utente/utonto si abitui a fare l'unmounting ma semplicemente gli tocca farlo per evitar casini perché al momento le cose stanno così.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 20 Luglio 2011, 14:12:06
Citazione da: "dsar"
Avete mai usato MacOS Classic? No dico, potevi sganciare l'HD e rimaneva ancora in piedi. Non crashava nemmeno se ti impegnassi a farlo.
Era un nanokernel, lo installavi e poi non dovevi nemmeno riavviare.
Da questo punto di vista AmigaOS era simile.
Citazione
Non capisco perché abbiano deciso di fare questo cambio di architettura dell'OS, di certo non hanno avuto grossi vantaggi.
Citazione da: "divina"
Per OS9.x OS assolutamente chiuso (che poteva anche avere vantaggi), ricordo belle bombe frequenti del OS (un AmigaOS4.x più stabile insomma :D ) , quindi a mio parere la strada di OSX è corretta e più che buona, che poi OSX venga "infiorettato da Apple" e fatto per passare per il miglior OS etc... sono le solite cavolate promozionali :D
Esattamente. Per lo stesso problema di AmigaOS: la mancanza di solidità. Di "bombe" su MacOS ne ho viste una caterva, e quando lavoravo con Pagemaker dovevo salvare ogni 5-10 minuti per non rischiare di buttare via il lavoro fatto nel frattempo.
Citazione
p.s. OSX server curiosamente non è prodotto particolarmente interessante, chissà perchè :D
Perché come server a livello prestazionale fa pietà. :oops:
Citazione da: "divina"
Ni, prendi per es. un gestore font ... fondamentale per una centralizzazione o meno per un ambiente produttivo DTP ... beh lato Mac tali software sono migliori :) viene da se che l' utente Mac si trova "a suo agio maggiormente" per es. con gli applicativi Adobe ... insomma mettila così per certi applicativi l' utente finale è più in ambiente user friendly che ad utilizzare i medesimi lato Windows ... poi logicamente se la mentalità fosse più aperta si ovvierebbe più facilmente a questi "problemini"
La mia esperienza in tal senso è diametralmente opposta. Quando lavoravo con MacOS ho avuto non pochi problemi (addirittura prima c'era anche un limite al numero massimo di font installabili), e mai avuto problemi con Windows lavorando con lo stesso programma (Pagemaker 6.5).
Citazione
Da ultimo prendi come es. una tipografia e falli lavorare con Windows ... aspettati un suicidio a breve ...
Perché usano tutti Mac e non ci sono abituati. Tutto qui.

Per il resto quando riuscivo a stampare tranquillamente in quadricomia sul loro megaserver galattico che avevano rimanevano a bocca aperta. :ugeek:
Citazione da: "TheKaneB"
in un sistema con memoria virtuale e swapping, devi per forza andare in kernel panic quando fallisce l'HD sottostante. E' una misura di sicurezza.

Sistemi che ne sono privi, come anche AmigaOS, girano anche in presenza di errori gravi del disco.

EDIT: ovviamente basta dare uno sguardo alle distro "live cd" per rendersi conto che con un'opportuna configurazione del filesystem, e la disattivazione dello swap space, anche Linux può funzionare perfettamente anche in caso di errori gravi del filesystem (ad esempio l'espulsione del CD).
Anche Windows può funzionare da live CD/DVD. 8-)
Citazione da: "AmigaCori"
Si si..non c'erano le penne USB, gli HD...chi li usava???  :shock:  e quindi l'unico mezzo era il floppy, quando Amiga aveva finito di arare (mio cugino chiamava cosi' la scrittura/lettura dell'A500  :lol: ) buttavi fuori il floppy e spegnimento.

Pero' ora siamo nel duemilaequalcosa, puo' considerarsi ancora una features di AOS4 rispetto agli altri OS?
Prova a spegnere l'Amiga o il Mac Classic mentre stanno scrivendo, e vedi cosa succede. ;)

P.S. Com'è che ancora non sei intervenuto sul mega-OT che s'è creato? Sei già in ferie con la moderazione? :lol:

Scherzo, eh! Non mi bannare!!! :cry:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 20 Luglio 2011, 14:14:44
cliccalo, segnalo, bannalo, spostalo, moderalo, sfraccicalo, sbiscialo... con il caldo che fa, l'OT può fare la muffa... xD
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 20 Luglio 2011, 16:03:35
Citazione da: "cdimauro"
... Di "bombe" su MacOS ne ho viste una caterva, e quando lavoravo con Pagemaker dovevo salvare ogni 5-10 minuti per non rischiare di buttare via il lavoro fatto nel frattempo.
Però quello era un po' il problema dei vecchi programmi di impaginazione dell'Adobe, ci misero un po' a rendere una situazione davvero stabile ed era il motivo principale per cui si preferiva l'XPress (nonostante l'orrida gestione delle tabelle che fa tuttora schifo nella veriosne 8)...
Il Pagemaker l'han dismesso quando finalmente furono sicuri che l'InDesign non "crushava" più: le prime versioni di InDesign andavano sistematicamente "in bomba" (per dirla alla vecchia MacUser-maniera) nel momento in cui si inserivano tabelle nelle pagine :(
Aggiungo che per quella che fu la mia esperienza, sia le ultime versioni di Pagemaker sia le prime di InDesign erano più stabili su Win che su Mac (e a me mi tirava il cu*o non poco).

Citazione da: "cdimauro"
Citazione da: "divina"
Ni, prendi per es. un gestore font ... fondamentale per una centralizzazione o meno per un ambiente produttivo DTP ... beh lato Mac tali software sono migliori :) viene da se che l' utente Mac si trova "a suo agio maggiormente" per es. con gli applicativi Adobe ... insomma mettila così per certi applicativi l' utente finale è più in ambiente user friendly che ad utilizzare i medesimi lato Windows ... poi logicamente se la mentalità fosse più aperta si ovvierebbe più facilmente a questi "problemini"
La mia esperienza in tal senso è diametralmente opposta. Quando lavoravo con MacOS ho avuto non pochi problemi (addirittura prima c'era anche un limite al numero massimo di font installabili), e mai avuto problemi con Windows lavorando con lo stesso programma (Pagemaker 6.5).
Però installando il mitico Adobe Type Manager (credo che Divina si riferisca proprio all'ATM) tornava immediatamente tutto a posto e anzi si poteva gestire tutto da comoda interfaccina abilitando e disabilitando le singole font e/o le celeberrime "valigette" di fonts in ogni momento (senza il  programma di impaginazione attivo). In prestampa questo è sempre stato fondamentale per poter utilizzare le esatte fonts fornite nei pacchetti esecutivi del committente ed evitare brutti errori di transcodifica.
Inoltre su Mac era possibile lavorare con i font Type1, su Win no (solo OpenType e TrueType), almeno che io sappia...

Citazione da: "cdimauro"
Citazione da: "AmigaCori"
Si si..non c'erano le penne USB, gli HD...chi li usava???  :shock:  e quindi l'unico mezzo era il floppy, quando Amiga aveva finito di arare (mio cugino chiamava cosi' la scrittura/lettura dell'A500  :lol: ) buttavi fuori il floppy e spegnimento.
Pero' ora siamo nel duemilaequalcosa, puo' considerarsi ancora una features di AOS4 rispetto agli altri OS?
Prova a spegnere l'Amiga o il Mac Classic mentre stanno scrivendo, e vedi cosa succede. ;)
NO Cori! Non provare! :lol:

Citazione da: "cdimauro"
P.S. Com'è che ancora non sei intervenuto sul mega-OT che s'è creato? Sei già in ferie con la moderazione? :lol:
Scherzo, eh! Non mi bannare!!! :cry:
Io son 2 notti che mi sogno Cori che mi corre incontro talmente veloce che mica lo vedo: sento solo il vento e mi ritrovo diviso in 2 parti che manco fosse passato Goemon, il samurai compagno di Lupin III... :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 20 Luglio 2011, 23:00:52
Citazione da: "cdimauro"
Citazione
p.s. OSX server curiosamente non è prodotto particolarmente interessante, chissà perchè :D
Perché come server a livello prestazionale fa pietà. :oops:

esattamente :)  :lol: tra l' altro ora verrà proposto "in parte" in OSX client e ad importo "budget", oltre ad aver tagliato l' hardware server dedicato (Xserve) :)

Citazione
Citazione da: "divina"
Ni, prendi per es. un gestore font ... fondamentale per una centralizzazione o meno per un ambiente produttivo DTP ... beh lato Mac tali software sono migliori :) viene da se che l' utente Mac si trova "a suo agio maggiormente" per es. con gli applicativi Adobe ... insomma mettila così per certi applicativi l' utente finale è più in ambiente user friendly che ad utilizzare i medesimi lato Windows ... poi logicamente se la mentalità fosse più aperta si ovvierebbe più facilmente a questi "problemini"
La mia esperienza in tal senso è diametralmente opposta. Quando lavoravo con MacOS ho avuto non pochi problemi (addirittura prima c'era anche un limite al numero massimo di font installabili), e mai avuto problemi con Windows lavorando con lo stesso programma (Pagemaker 6.5).
Citazione
Da ultimo prendi come es. una tipografia e falli lavorare con Windows ... aspettati un suicidio a breve ...
Perché usano tutti Mac e non ci sono abituati. Tutto qui.

Mi riferivo ad OSX (non ad OS9.x); per es. ho avuto ottime soddisfazioni per es. con Suitcase in Mac, meno con la versione per Win ; in soldoni trovo molto più comodo, user friendly il Mac in questo ambito (ma può essere una mia limitazione)
Il problema a mio modo di vedere nelle tipografie (per es.) è il metodo lavorativo, "caotico", "frenetico", che spesso porta ad una gran confusione ed in questo contensto l' utilizzo Win lo vedo deleterio :) cmq con presupposti diversi non vi sarebbero problemi ad utilizzare Win; concordo con te :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 20 Luglio 2011, 23:09:03
Citazione da: "lucommodore"
Però installando il mitico Adobe Type Manager (credo che Divina si riferisca proprio all'ATM) tornava immediatamente tutto a posto e anzi si poteva gestire tutto da comoda interfaccina abilitando e disabilitando le singole font e/o le celeberrime "valigette" di fonts in ogni momento (senza il  programma di impaginazione attivo). In prestampa questo è sempre stato fondamentale per poter utilizzare le esatte fonts fornite nei pacchetti esecutivi del committente ed evitare brutti errori di transcodifica.
Inoltre su Mac era possibile lavorare con i font Type1, su Win no (solo OpenType e TrueType), almeno che io sappia...

ATM viene ancora utilizzato (in OS9.x naturalmente) in alcune tipografie, idem per Freehand 8/9/10, Photoshop 5/6/7, Xpress 4/5 ... ; se devo essere sincero non mi dispiace ciò; in fin dei conti in molti contesti una soluzione hardware/software di questa tipologia è ancora più che sufficiente e soddisfacente ( alla faccia di Adobe & company e dei loro continui upgrade a pagamento :D ) ed una macchinetta del genere la terrei sempre (al loro posto) per "compatibilità", abbinata logicamente ad una soluzione hardware / software moderna, ove nella stra grande maggioranza dei casi si opta quasi sempre per OSX :) ; se ci fosse una metodologia più precisa lavorativamente parlando e se Win fosse un poco più "user friendly" in questo contesto, a mio modo di vedere Win se la giocherebbe di più in questo settore
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 20 Luglio 2011, 23:23:57
@cdimauro
Al mega OT ho contribuito anche io, quindi mi sentivo colpevole ed ho lasciato correre   :oops:

No, scherzo :P e' che il topic era solo un news cosi' per fare quattro chiacchiere, non si tratta di nuove tecnologie ma solo di nuovo marketing: dopo i netbook assisteremo agli ultra-slim :P

Comunque nel caso si creasse uno spunto interessante per un thread indipendente vi bastonerei finche' non aprireste il vostro thread.  :mrgreen:

Poi bisogna fa sfogare "i ragazzi" ogni tanto senno' sai cosa succede no?  :angry-soapbox:  :auto-ambulance:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 21 Luglio 2011, 00:39:06
Citazione da: "divina"
ATM viene ancora utilizzato (in OS9.x naturalmente) in alcune tipografie, idem per Freehand 8/9/10, Photoshop 5/6/7, Xpress 4/5 ... ; se devo essere sincero non mi dispiace ciò; in fin dei conti in molti contesti una soluzione hardware/software di questa tipologia è ancora più che sufficiente e soddisfacente ( alla faccia di Adobe & company e dei loro continui upgrade a pagamento :D )
Beh ma è tutto software ancora validissimo  :D . Il limite è sempre la retrocompatibilità delle nuove versioni che, un po' photoshop a parte, è troppo limitata. L'Adobe tira a far soldi, evidentemente. Nulla di strano. Nella composizione grafica certamente però il vecchio software può essere ancora utilizzato per "creare da zero", certamente non per "aggiornare" qualcosa o essere utilizzato in un attuale team di lavoro...

Citazione da: "divina"
ed una macchinetta del genere la terrei sempre (al loro posto) per "compatibilità", abbinata logicamente ad una soluzione hardware / software moderna, ove nella stra grande maggioranza dei casi si opta quasi sempre per OSX :) ; se ci fosse una metodologia più precisa lavorativamente parlando e se Win fosse un poco più "user friendly" in questo contesto, a mio modo di vedere Win se la giocherebbe di più in questo settore
Ed ecco qua, la tua è secondo me la soluzione migliore: affiancare sistemi vecchi con quelli più recenti :D
Anche perché non è così strano che, quando per un motivo o per l'altro hai a che fare con piccole tipografia (sai magari tipo quelle che vivono di inviti/biglietti/bomboniere ai matrimoni e robe così), davvero ti chiedano i files in freehand :lol:
Per quanto riguarda windows a mio parere per far 2D si può già usare da almeno 10 anni traaaaaanquillamente.
Si sceglie il Mac perché nell'ambiente usano tradizionalmente tutti quello.
...
Eppoi peché quando si va a lavorare la mattina se il computer è un Mac allora la vita è più bella  :mrgreen:  
...
Se poi magari fosse un Commodore allora ciao :romance-heartsthree:
 :text-lol:  :text-lol:  :text-lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 21 Luglio 2011, 07:24:21
Infatti è quello: si usano i Mac perché sono fighi, perché i grafici (e soprattutto i tipografi) sono abituati così.

Io ho lavorato per diversi anni a impaginare (e un po' con la grafica), e gli unici problemi che ho avuto sono stati coi Mac. Con Windows è filato sempre tutto liscio, e soprattutto lavoravo bene e velocemente (anche grazie all'hardware potente e a basso costo che mi potevo permettere).
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 21 Luglio 2011, 13:47:11
Citazione da: "cdimauro"
Infatti è quello: si usano i Mac perché sono fighi, perché i grafici (e soprattutto i tipografi) sono abituati così.
Io ho lavorato per diversi anni a impaginare (e un po' con la grafica), e gli unici problemi che ho avuto sono stati coi Mac. Con Windows è filato sempre tutto liscio, e soprattutto lavoravo bene e velocemente (anche grazie all'hardware potente e a basso costo che mi potevo permettere).

Ma 'sti ca**o di grafici fighetti che non sanno stare senza la meluccia morsicata!!!  :lol:  
Guarda me per esempio che giro per l'ufficio col MacBookPro, la magliettazza metallara e le scarpe mezzerotte :lol: :lol: :lol:

In tutta sincerità non cambierei mai il Mac per un WinPC (vabbé che io li volgio tutti :P), seppur più potente e meno caro perché alla fine, fighetteria a parte, di riffa o di raffa ci son comunque cause di forza maggiore...
A volte infatti capita che lo stesso datore di lavoro o committente ti imponga di lavorare in ambiente Mac e per anche altre tante, troppe ragioni diventa quasi impossibile poter prendere in considerazione un'alternativa.
Faccio alcuni esempi che mi vengono in mente subito:

- Ti chiedono di aggiornare "pacchetti esecutivi" (progetto+fonts+immagini) di impaginati preesistenti realizzati in ambiente Mac e poi di mandare in tipografia il pdf esportato e riconsegnargli il pacchetto aggiornato "aperto".

- Ti impongono l'uso di font "istituzionali" di marchio che sono ancora dei Type1 degli anni '80 (le nuove versioni TrueType degli stessi caratteri differiscono praticamente sempre per crenature, interlinee, forme e altro).

- Spessissimo le multinazionali ti fanno mandare gli esecutivi "aperti" (anziché i pdf) ad un loro ufficio da qualche parte in Europa  per avere la possibilità eventualmente di metterci mano per aggiungere/togliere/modificare robe prima di mandare in stampa chissà dove (e per i loro archivioni completissimissimi). Poi ti spediscono i bancali di carta stampata in filiale.

- Se poi ti ritrovi ad essere proprio assunto/blindato da una multinazionale sia l'HW, sia il SW te lo impongono (e te lo comprano) loro. Ed ormai è sempre Apple/Adobe+Quark (le robe Corel le usano solo i piccini che voglion risparmiare un minimo).

- Nei flussi di lavoro vari accade che ti arrivino addirittura delgi HD che son formattati in HFS+; leggerli col WinPC non è poi così naturale.

- Ogni volta che scambi/prendi/dai esecutivi grafici con/dalle/alle agenzie pubblicitarie di turno, per mille motivi strani (che magari la metà son vaccate) o glieli mandi realizzati in ambiente Mac o ti rompono le balle a prescindere. E mica si lamentan con te, lo fanno con i tuoi superiori che nella testa hanno "se fai grafica allora usi il Mac". Così, per quanto dai tempi di Win2000 problemi insormontabili non ce ne siano più di tanti, finisci per passare tu per quello scrauto anche se in realtà ai bambozzi dell'agenzia "gli dai del gran fumo".

- Il prezzo del Mac è più alto ma generalmente sono macchine che le aggiorni/"upgradi" meno spesso, si svalutano meno e fanno perdere meno tempo a chi ci lavora: avvio, spegnimento, installazioni, disinstallazioni, aggiornamenti, niente antivirus, tutti i programmi aperti senza rallentamenti, senza che l'OS o l'SW installato cominci a lavorare e ad accedere ad HD improvvisamente o robe così.  Personalmente (come grafico, non sarà certo oggettivo) è un grosso risparmio di tempo e fatica avere un Mac invece che un WinPC e in ambito DTP ragionan tutti così.

Ad ogni modo, seppur affezionatissimo allo Zio Steve, riconosco senz'altro che "volendo" in grafica si potrebbe fare tutto senza la mela e non lo dico a caso: ho ancora qua la Adobe Design Collection del 2003 per Windows (quella prima della suite CS1, è un mega paccone originale con i manualoni brossurati compresi) che già allora rullava e a volte mi torna ancora buona dopo quasi 10 anni :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 21 Luglio 2011, 14:00:27
Sulle problematiche dovute alla diffusione dei Mac in questi ambiti nulla da dire: sono problemi concreti con cui ci si sbatte la testa, e c'è poco da girarci attorno.

Comunque forse non sono stato chiaro. Non volevo dire che TUTTI quelli che usano il Mac per questi lavori lo fanno perché sono "fighi" o per abitudine, ma che non c'è nessun altro motivo, se non proprio questo, per giustificare l'uso di un Mac rispetto a un PC con Windows.

Riguardo a quest'ultimo, dipende al solito da chi lo utilizza. Io aggiorno soltanto quando mi muore la CPU e/o la scheda madre, quindi un PC mi dura qualcosa come 6-7 anni. Inoltre formatto se devo passare alla versione successiva di Windows. E, infine, col computer usato come utente standard anziché come amministratore i problemi di sicurezza si riducono al lumicino; tra l'altro ci sono antivirus estremamente leggeri.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 21 Luglio 2011, 14:38:02
Citazione da: "cdimauro"
...Comunque forse non sono stato chiaro. Non volevo dire che TUTTI quelli che usano il Mac per questi lavori lo fanno perché sono "fighi" o per abitudine, ma che non c'è nessun altro motivo, se non proprio questo, per giustificare l'uso di un Mac rispetto a un PC con Windows.

Ma no compare, sei chiarissimo :D
Son io che mi diverto un po' a fare il FanBoy  :lol:
Anche perché un po' lo sono davvero: qualche soldino in più lo spendo sempre volentieri per avere una meluccia o una C= sul computer. :lol:  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 21 Luglio 2011, 15:16:03
ma sbaglio o sono stati presentati i nuovi portatitli ultrasottili di Apple... e sembrano anche abbastanza splendidi?  :oops:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 21 Luglio 2011, 15:45:29
Citazione da: "Amig4be"
ma sbaglio o sono stati presentati i nuovi portatitli ultrasottili di Apple... e sembrano anche abbastanza splendidi?  :oops:

Ebbravo compare, ecco qua:

(http://http://images.apple.com/it/home/images/hero_macbookair.png)

11": 64GB
Processore Intel Core i5 dual-core a 1,6GHz
2GB di memoria
Unità di memoria flash da 64GB1
Intel HD Graphics 3000
MacOSX Lion
€ 949,00
 
...

E adesso mi quoto da solo (prima pagina di questo thread):
Citazione da: "lucommodore"
...Eppppppppperò 1000 euri son mica pochi, ci si prende il MacBook Air con quella cifra, giusto il tempo che ne aggiornino l'HW e poi ciaociao... :think:
Io poi sono assolutamente di parte ma per me se non è Apple o costa meno della metà o non ne vale mai la pena: per il marchio, per l'OS, per il design, per la qualità dell'assistenza, per la (molto) minore svalutazione nel tempo, per lo zio Steve a cui voglio tanto bene, per il futuro tuo e dei tuoi figli, per salvare il mondo dai Meganoidi e per il bene dell'umanità...
Più o meno eh... :lol:

Il fatto è che alla Apple a far le cose ci mettono meno tempo che tutti gli altri ad annunciare le loro.
Le fanno prima e le fanno meglio.  :mrgreen:
Gli altri guardano, malscopiazzano e al confronto sembrano sempre degli scrausi :lol:

Adesso il "portatile ultrasottie da Asus" prossimo venturo del thread sarà già "vecchio" all'uscita e dovranno abbatterne i costi per venderne qualcuno al posto del nuovo gioiello di Zio Steve.
Inoltre c'è il nuovo OS, qualcuno sa qualcosa in proposito?
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 21 Luglio 2011, 16:02:54
@cdimauro && @lucommodore
in tipografia (solitamente) i titolari pagano poco i dipendenti :-) (ma vah ? :) ) e quindi in linea generale il PC sarebbe la soluzione migliore considerando ciò per loro, ma tuttavia il 90% optano per Mac (forse anche più di quella percentuale per quello che vedo abitualmente) ; la mia opinione in merito è che per un titolare di una tipografia (ma anche studio grafico), l' unica soluzione idonea in tal senso sia il Mac e pertanto optano per questo; francamente mai mi verrebbe l' idea di cercare di convincerli a passare a PC quando so a priori che se va BENISSIMO sarebbero soddisfatti quanto lo sono ad usare il Mac e se va male puoi immagine con chi se la prendono ... ... ... quindi volenti o nolenti in questo settore il Mac è il padrone e così lo sarà sino a quando Windows potrà fare molto di più di Mac in questo ambito ma riuscirà a anche ad essere convincente per i titolari stessi :)

Da ultimo (ma questa è veramente una minoranza esigua e si nota più negli studi grafici e di architettura (es. con utilizzo di archicad) che in tipografia,  vi è il discorso design (che è veramente ottimo), moda, estetica dei Mac  ... insomma il discorso "uso il Mac perchè è figo" e "perchè so che è so che è più stabile e meno rognoso lato av, propblemi ipotetici hardware es. se pc asseblato ...etc... discorsi futili se per es. utilizzassero delle worksation HP ed un sosftware AV corporate centralizzato ... un buon firewall con AV servizio...etc...)

In soldoni, io mi adeguo :) (eventualmente mi rifiuto se optano per un PC assemblato)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: TheKaneB - 21 Luglio 2011, 16:17:53
beh, ho avuto clienti architetti che hanno speso 2700 euro di Mac superduperyeah, e mi hanno chiamato per installargli Windows in bootcamp perchè si sono improvvisamente ricordati di Autocad e Archicad  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 21 Luglio 2011, 16:28:07
Anche le agenzie pubblicitarie, comprese le più rinomate, pagano poco i loro grafici: creativi o esecutivisti che siano, la maggior pare dei contratti proposti loro dalle agenzie fanno assolutamente schifo. Per questo nelle agenzie di grafici decenti ne son rimasti pochissimi. Aggiungo che per fortuna son finiti i tempi in cui uno per lavorare da grafico pubblicitario si imparava Photoshop+Freehand+Xpress ed era a posto.

Per il CAD (che io non uso) i discorsi sono un po' diversi: il CADdista preme "Invio", guarda il cronometro dell'orologio e finisce spesso per prendere un mostro WinPC perché, pompato al massimo, è più veloce del MacPro che costa il doppio. Per questo negli studi di architettura non trovi mai solo solo dei Mac.

EDIT
@Adminz
a parte l'OT della grafica, non sarebbe meglio cambiare il titolo del thread in un più generico "Portatili ultrasottili"?
Forse sarebbe più "discutevole" come titolo di thread :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 21 Luglio 2011, 18:12:44
Citazione da: "lucommodore"
EDIT
@Adminz
a parte l'OT della grafica, non sarebbe meglio cambiare il titolo del thread in un più generico "Portatili ultrasottili"?
Forse sarebbe più "discutevole" come titolo di thread :lol:

a me questi gingilli da iniziale capriccio a guardarli bene ora, e con queste cpu, mi sembrano il presente/futuro dei notebook... davvero, i nb normali appaiono semplicemente come preistorici  :shock:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 21 Luglio 2011, 19:10:56
Ho appena visto che hanno aggiornato pure l'HW del MacMini e abbassato il prezzo di 100 euri.  
Il "mostrino" nuovo te lo porti a casa con 600 euri adesso :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Matteo90 - 21 Luglio 2011, 21:10:49
Il mini lo eliminerei a priori.
Aveva senso quando fu presentato nel 2005. Era il mac alla portata di tutti (o quasi). Mo invece  :(
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 21 Luglio 2011, 22:24:05
Parlando di Asus, anche l'eeepad (acquistato da circa due settimane) con docking station (che appena posso acquisterò) non scherza affatto.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Fogg_80 - 22 Luglio 2011, 00:53:28
Ammetto due cose: che sono rimasto un pò indietro per quanto riguarda le prestazioni dei notebook e che avevo il sentore che la Apple avrebbe eliminato il MacBook.
Però sono triste perché secondo me il MacBook (il bianco per intenderci) aveva una sua ragion d'essere anche per il rapporto prezzo/prestazioni, a me pare che l'Air corrispondente da 13" sia costoso, cosa ne pensate?
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Allanon - 22 Luglio 2011, 12:18:03
Citazione da: "dsar"
...
Gli altri ora producono pure touchscreen solo perché la moda e il business richiede questo. Onestamente il mio prossimo cell continuerà ad essere con tastiera classica.
...

Piccola parentesi sulle tastiere touchscreen:
onestamente io ero enormemente scettico sui cellulari/smartphone con touchscreen e te lo dice uno che ha avuto un SonyEricsson (usato) p900i (http://http://www.schede-cellulari.it/sony_ericsson-p900i.htm), un mostro per quei tempi, con touchscreen con pennino, tuttavia nonostante il telefono fosse un piccolo goieiello (con Symbian) l'esperienza di scrivere con pennino mi aveva un po deluso...
Il passo successivo è stato un SonyEricsson X1i (http://http://www.schede-cellulari.it/sony_ericsson-xperia_x1.htm) che ancora possiedo con tastiera fisica: un telefono che mi ha dato molte soddisfazioni tuttavia... la tastiera fisica l'avrò si e no usata 10 volte! Per me è troppo piccola e nonostante trovi stancante scrivere col pennino trovo ancora di più faticoso premere quei miscoli tasti sulla tastiera fisica.
Sono passato successivamente ad un HD2 (http://http://www.schede-cellulari.it/htc-hd2.htm) dell'HTC (che ancora possiedo, WinMo6.5 ma utilizzato al 99.99% con Android Froyo) è un mostro tecnologico con uno schermo enorme rispetto ad un iPhone: qui veramente riesco a scrivere con la tastiera soft, anche in maniera abbastanza veloce senza rimpiangere un vera tastiera: certo che se dovessi scriverci un libro dovrei per forza collegarci qualcosa di dimensioni reali ma per scrivere le ricerche su google o consultare la posta e e rispondere a qualche email va più che bene.
Adesso devo dire che sono quasi al top: eeepad Asus (http://http://www.asus.it/Eee/Eee_Pad/Eee_Pad_Transformer_TF101/), riesco a scrivere sulla tastiera soft con entrambe le mani, rimpiango solo una cosa (presente sull'HD2), il feedback con vibrazione. Se avesse anche questo non dico che sarebbe come avere una tastiera vera, ma niente a che vedere con le prime esperienze pennino-touchscreen.
Tutto questo discorso per dirti che la mia scetticità sui touchscreen (specialmente per quanto riguarda la scrittura) è stata decisamente disintegrata e non per fanboysmo (come vedi ho toccato diverse marche) ma semplicemente perchè una cosa che non reputavo pratica l'ho semplicemente rivalutata.

Per programmare non va bene, la si toccano punte di velocità che per forza di cose è necessaria una tastiera fisica: il pensiero scorre direttamente sulle dita e non riesco neanche ad immaginare un approccio del genere!



Poi vabbè, c'è lo speech-to-text di Android che è semplicemente fantastico... non cicca quasi mai una parola!
Ma questa è un'altra storia  :D
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 22 Luglio 2011, 13:06:36
Citazione da: "dsar"
Ma quell'Air è carissimo per l'hardware che ha!
Cioè, pago 1000 euro MA PER COSA?
Per un computer migliore di quelli della concorrenza:
- con un monitor sempre migliore di quelli usati dalla concorrenza (ed è così dall'89),
- con una tastiera migliore di quella della concorrenza,
- con la batteria che dura di più di quella della conocrrenza,
- con un OS più usabile e accessibile dall'utenza di massa rispetto a quello proposto dalla concorrenza,
- con una qualità generale oggettivamente migliore della concorenza persino nell'imballo,
- con una valanga di finezze che la concorrenza generalmente manco considera finché non l'ha visto fare da Apple (tastiera retroilluminata, aggancio magnetico del cavo d'alimentazione, presa thunderbolt...),
- con la possibilità di estenderne la garanzia a periodi che la concorrenza manco ci prova sennò falliscono,
- che arriva da un'azienda che ispira fiducia da sempre perché quanto scritto sopra è sempre stato vero,
- che viene proposto dall'azienda che fornisce il miglior servizio d'assistenza del settore praticamente ovunque sul pianeta,
- che esce mesi prima di quelli della concorrenza,
- che non si svaluta come quelli della concorrenza che dopo pochissimo non valgon più nulla,
- che arriva da un'azienda che COMUNICA ai suoi clienti rispetto a quanto fa la MUTA concorrenza...

E mi fermo qui perché per "soli" 2 o 300 euro di differenza quanto sopra scritto è già fin troppo.
E sarebbe assolutamente corretto anche se quanto sopra scritto fosse al 70% solo "percepito".


Citazione da: "dsar"
Ma gli utenti Apple non si sentono presi per il culo?
No, sono i clienti Asus che vengon presi per il culo, chiedi ad AmigaCori.
Sono io che compro roba HP che "muore" il giorno dopo la scadenza della garanzia che vengo preso per il culo.
Sul mercato Apple propone le sue macchine con i suoi prezzi, gli altri vivono facendo SOLO politica dei prezzi.
Faccio l'esempio della massaia:
se compri il latte fresco e intero di "alta qualità" in bottiglia di vetro lo paghi 10 volte quello HUT, quindi è meglio quello HUT?
NO, non è meglio. Vende più dell'altro perché ai più risulta "sufficiente" per far la colazione e ci avanzano i soldini per la Gazzetta dello Sport.

Citazione da: "dsar"
Comunque 1000$ sono 690 euro.
Inoltre mentre l'Asus scenderà col tempo, il MacBook Air rimarrà fisso a 1000 euro.

Certo come no. Ormai sanno tutti benissimo che un qualcosa proposto negli USA a 100 USD, quando arriva in Europa costa 90 o 100 Euro indipendentemente dal cambio.
Inoltre sanno tutti benissimo anche che la Apple fissa il prezzo per le sue macchine, ma periodicamente ne aggiorna l'HW. E quindi no, il prezzo non scende (che poi non è manco sempre così, vedi il nuovo MacMini) ma se ti sembra alto aspetti un po' e allo stesso prezzo hai qualcosa di migliore/nuovo che ne giustifica di più il prezzo alto.
Sennò fai come me: compri l'usato, spendi poco e tanto funziona sempre tutto.

Citazione da: "dsar"
Piccola digressione, in un periodo di crisi come questo la gente dovrebbe dare più valore al proprio denaro, indipendentemente dal fatto che ognuno sia libero di spenderli come vuole.

E quindi conviene "buttare via" 700 euro per un prodotto di bassa qualità piuttosto che spenderne 1000 per avere il prodotto migliore?
Inoltre il computer da 700 euro, ammesso che funzioni ancora, tra 4/5 anni non lo vorrà nessuno manco gratis, quello Apple da 1000 euro riuscirai a venderlo per 400 euro molto facilmente.

Citazione da: "dsar"
Stai osannando troppo la Apple, la Apple non ha per nulla sfornato nulla di innovativo.
Semplicemente chi lo ha fatto prima ha valutato i pro e i contro ed i contro erano eccessivi. Apple da priorità alla novità, poco importa dei contro.

Non è così; semplicemente Apple DIMOSTRA costantemente di essere in grado di gestire le novità e di proporle al mercato prima degli altri. E i "contro" dei prodotti Apple per 1000 ragioni son sempre meno di quelli della concorrenza.

Citazione da: "dsar"
Vedi i cellulari touchscreen, chi si ricorda l'HTC Wallaby del 2002? Il Nokia 7710 nel 2004? Era una pessima idea, il touchscreen va bene se venisse usato con una penna. Cioè pensate che veramente la Apple sia stata geniale? E tutti gli altri degli idioti?
Semplicemente, al solito, sono stati più bravi, più veloci e più intelligenti dei concorenti.
Lo dimostra il successo dei loro iPhone e iPad: anche per me senza una pennina il touch screen non piace ma l'utenza è felicissima di questi prodotti. Pensi che questi milioni utenti siano tutti degli idioti?
Io credo che abbiano esigenze diverse dalle nostre e quei prodotti le soddisfino. Tutto qua.
Ah, la Apple il tablet con la penna lo faceva nel '93:
(http://http://media.gdgt.com/img/product/10/80t/apple-newton-messagepad-2000-h2f-460.jpg)
E dovevi vedere come andava bene! :lol:

Citazione da: "dsar"
Onestamente, a parte i ragazzini chi è che adora le tastiere touchscreen? Per chi scrive velocemente perde tantissima precisione. Ogni volta mi vedo arrivare sms con mittente sbagliato da utenti iPhone o con altri cellulari touchscreen, oppure per scrivere un indirizzo su Safari tornano sempre a correggere errori di battitura.
Gli altri ora producono pure touchscreen solo perché la moda e il business richiede questo. Onestamente il mio prossimo cell continuerà ad essere con tastiera classica.
Anche il mio telefono (al momento un cesso di Nokia pagato 69 euro nel 2006) non è e forse non sarà mai touch screen...
Evidentemente noi scriviamo più dei "ragazzini" ma questo non vorrà mica significare che le nostre esigenze/preferenze si debbano applicare universalmente a tutta la razza umana: ciascuno fa le sue scelte.

Citazione da: "dsar"
Inoltre osanni tanto lo Zio Steve, quando ci fu quel famoso problema che prendendo l'iPhone 4 con la mano sinistra perdeva campo, lui rispose: "E il problema dov'è? Prendetelo con la mano destra."
Ma come si può stimare una persona del genere nel mondo business?
Una frase "sbagliata" dello Zio Steve non cambia nulla a nessuno. E ci mancherebbe, non è mica che uno possa essere infallibile in quanto Zio :lol:
Il problema da te segnalato fu risolto tramite assistenza. Di problemi ed errori ce ne sono stati e ce ne saranno sempre ma per esempio nel 2002 più della metà delle schede logiche degli iBook G3 Traslucent White schiattò, la Apple le sostituì tutte quante andando mesi oltre il periodo di garanzia; HP negli ultimi 10 anni ha immesso sul mercato infinite stampati laser economiche con la meccanica fallace, conosci qualcuno a cui l'hanno sostituita anche in garanzia?

Ho comprato un iBook G3 Traslucent White usato quest'anno, pagato 120 euro, va come un orologio svizzero :D

Poi tu sopra scrivi:"la Apple non ha per nulla sfornato nulla di innovativo", io potrei risponderti che se non era per la Apple oggi non esisteva manco il mouse, che se non era per la Apple non esisteva manco Windows, che sul mercato consumer Apple "lancia" e gli altri "copiano" e quindi se non è "innovativa la proposta commerciale Apple" allora quale sarebbe quella innovativa? Quella di quale marchio? E per quali motivi? Il prezzo?

Citazione da: "dsar"
Ah vero, ogni decisione Apple è buona, giusta e soprattutto geniale. Ed è soprattutto innovazione.
Beh, sai cosa si dice del Mac compare: "Funziona!"
Scherzi a parte, alla Apple non son certo delle divinità infallibili ma anche solo per il fatto che il resto è tutto peggio allora meno male che c'è la Apple.
E questo è vero anche per gli utenti Asus, Acer, Dell, Toshiba, Sony, HP, per i seguaci dello Zio Bill (che io rispetto e "ci voglio tanto bene anche a lui") e per tutti coloro che non compreranno mai nulla da Apple.

Sai perché?
Perché se non ci fosse la Apple che prima degli altri mette sul mercato il MacBook Air a 1000 euro, allora l'ultrasottile della Sony probabilmente ne costerebbe 1500, quello Asus ne costerebbe 1200, quello HP 900, ecc. E inoltre li produrrebbero molto più scadenti.

E quindi io mi chiedo: ma come si può NON stimare un'azienda del genere nel mondo business e non solo? :lol:

(EDIT: sistemato qualche errore d'italiese :P )
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 22 Luglio 2011, 13:07:39
io per quanto poco suscettibile alle mode tecnologiche correnti (viaggio saggiamente con qualche annetto di ritardo), noto comunque come ciò che pare inutile con il tempo tende a diventare abbastanza interessante/utile ed economicamente alla portata di tutti...  e quindi capita che la moda in realtà si trattava in origine di innovazione (e se la casa X non avesse fatto quella particolare innovazione per prima, la casa Y gli avrebbe fatto le scarpe...)

come questi portatili ultrasottili ad esempio.

Cioè va bene anche criticare prezzi e utilità, però alla fine bisogna anche accettare come si evolve il mercato e cercare di comprendere la natura degli oggetti tecnologici, altrimenti si inizia a diventare dinosauri e finire quasi per dar ragione a chi spende oltre 1000 euro per avere un sistema ppc obsoleto, squalliduccio e totalmente inutile... meglio Apple a sto punto  :D

A me basta che l'oggetto abbia concettualmente la funzione di computer... con il max range di possibilità creative (per questo passo sui pad preferendo sempre e comunque un p.c.); se poi sia anche olografico o nello stato gassoso e non più solido alla fine che mi frega? Anzi spero di campare abbastanza per vederne di tutti i colori ancora.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 22 Luglio 2011, 16:18:21
@dsar
ma no compare, io sono anche utente Windows e le mia considerazioni non sono religiose, naturalmente però si basano sulle mie esperienze e su quelle di chi è vicino a me.
E' vero che la Apple proporzionalmente non è più all'avanguardia come lo era un tempo ma è vero anche che una volta un Mac costava 4 volte un PC e non meno del doppio.
Tu dici che la Apple produce macchine di qualità medio scarsa, io ieri l'altro son stato al un centro assistenza computer più "vecchio" di Bologna, dove lavorano personaggi saggi, affidabili ed esperti che da 30 anni fanno quel mestiere e mi fido molto più di loro rispetto a quanto posso trovare scritto su qualche paginetta web.
Ho fatto loro proprio la domanda giusta e la risposta è stata che non c'è paragone tra i PC e i Mac che gli portano e che la cosa sta palesemente addirittura migliorando nell'ultimo periodo a favore della Apple. Inoltre, mentre i PC spesso non vale la pena di sistemarli e divengono così immondizia, per i Mac non avviene mai: il giorno prima gli avevan portato un Mac SE e alla mia domanda "e quanti te ne arrivano di PC 286 col Win3.1?" sai le risate grasse...

Ma poi oramai tutti producono in Cina (e simili), ormai questo non è più un "sinonimo" di bassa qualità nemmeno nel settore tessile...

Inoltre considerare milioni di persone come deficenti strumentalizzati non è obiettivamente plausibile: il principale concetto di "Qualità" è la "soddisfazione del cliente". Se l'iPad vende milioni di pezzi nonostante qualche problema qua e là significa che oggettivamente sono più i pro che i contro. E questo è lo stesso concetto dei 9 Windows che vengono utilizzati per ogni MacOSX su 10 OS venduti che molti riportano.

Citazione da: "dsar"
La tua visione della Apple è puramente religiosa. Tu davvero credi in ciò che la Apple dice, la realtà tangibile la lasci passare in secondo piano.
Anche se un giorno la Apple sfornasse l'idea balorda dei portatili usa e getta, tu la vedresti come un'idea innovativa perché porterebbe le persone ad avere sempre l'ultima novità tra le mani.
Ti giuro che a me dispiace un sacco che tu mi veda così stupidone solo perché non ragiono come te o perché mi baso su esperienze differenti. Dovresti tener conto che forse sta tutto nel fatto che come utente di computer io sono semplicemente ed evidentemente più vicino di te all'utente medio: quei milioni di persone che comprano da Apple. Perché per ogni utente Mac insoddisfatto quanti ce ne sono di felicissimi?

L'dea balorda dei portatili usa e getta esiste già da anni, la fanno HP e simili ed è evidente. Sai quanti computerozzi non vengono riparati al primo problema perché non ne val la pena e quindi gettati? Ecco guardacaso non sono mai Mac.

Citazione da: "dsar"
Io non trovo questa conversazione per nulla ragionevole, non tocca la realtà tangibile

Dici? Allora faccio l'esempio di realtà tangibile più fresco per me:
Mentre ero al centro assistenza di cui sopra, è arrivata una signora con l'iPad2 rotto perché caduto per terra, ha chiesto "è caduto a mia figlia e s'è rotto (allungo l'occhio e vedo tuto lo schermo scassato); me lo potete sistemare in garanzia?" gli hanno risposto "no, te lo cambiano direttamente con uno nuovo".
Che vuoi che ti dica? Sarà assurda fortuna ma io dalla Apple ho sempre visto cose così.
Ah e se non credi all'esempio qui sopra pensando che m'invento le cavolate,  posso mandarti in PM i dati del centro così li chiami direttamente e chiedi a loro.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 22 Luglio 2011, 16:41:51
La realtà tangibile è che mouse e GUI NON li ha inventati Apple, come falsamente hai attestato cercando di stravolgere del tutto la storia dell'informatica.

Mi spiace, ma da quel che scrivi noto puro fanboyismo che trasuda da tutti i pori.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 22 Luglio 2011, 17:38:09
Citazione da: "cdimauro"
La realtà tangibile è che mouse e GUI NON li ha inventati Apple, come falsamente hai attestato cercando di stravolgere del tutto la storia dell'informatica.
Mi spiace, ma da quel che scrivi noto puro fanboyismo che trasuda da tutti i pori.

Che io sia un fan di Commodore e Apple non ne ho mai fatto un segreto manco di striscio (sai, "lucommodore"...)
Per la GUI non ho sostenuto che l'abbia inventata Apple, ho solo scritto che se non c'era Apple non c'era manco Windows...
Per il mouse posso essere disinformato e mi fa piacere se qualcuno mi racconta invece come sono andate le cose.
Ho espresso tantissimi concetti/motivi in favore di Apple scrivendo che:
Citazione da: "lucommodore"
E mi fermo qui perché per "soli" 2 o 300 euro di differenza quanto sopra scritto è già fin troppo.
E sarebbe assolutamente corretto anche se quanto sopra scritto fosse al 70% solo "percepito".
E in ultimo ho fatto anche esempi concreti di raro livello di assitenza.
Ora compare, va bene tutto ma scegliere un paio di concetti errati e interpretarli come il tentativo da parte mia di "stravolgere del tutto la storia dell'informatica" mi sembra un po' bestiale...
Se mi sono iscritto in questo forum è per imparare qualcosa di più; a me da piccino insegnavano che si impara sbagliando e così non ho paura di sbagliare.
Perché io sarò pure un fanboy, magari anche male informato ma falso giammai. E spero non sia vero che tu faccia l'inquisitore.
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 17:46:02
Citazione da: "Fogg_80"
Ammetto due cose: che sono rimasto un pò indietro per quanto riguarda le prestazioni dei notebook e che avevo il sentore che la Apple avrebbe eliminato il MacBook.
Però sono triste perché secondo me il MacBook (il bianco per intenderci) aveva una sua ragion d'essere anche per il rapporto prezzo/prestazioni, a me pare che l'Air corrispondente da 13" sia costoso, cosa ne pensate?

Tra un po' di giorni prendo il MacBook Pro 13,3" http://www.apple.com/it/macbookpro/specs-13inch.html (http://www.apple.com/it/macbookpro/specs-13inch.html) con 8Gb ram, (http://http://images.apple.com/euro/macbookpro/images/specs_display_13_20110224.png) ,a mio parere il miglior compromesso in termini di prestazioni/importo, che utilizzerò lavorativamente con svariati OS :)
A mio parere hanno fatto bene a tagliare una parte dell' hardware (MacBook (il computer delle fighette...) perchè troppo limitato e con importo vicino al MacBook Pro 13,3" e Xserve perchè se lo filano sempre meno OSX server ...)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 22 Luglio 2011, 17:54:13
Citazione da: "divina"
Tra un po' di giorni prendo il MacBook Pro 13,3" con 8Gb ram
E' quello che hanno preso a me in ufficio per sostituire il vecchio dual G5! E' un gioiellino :mrgreen:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 18:11:35
@lucommodore

non ci vado pazzo per ste cose sinceramente, mi serve come mi sono sempre serviti gli altri macbook pro; però effettivamente è un bel notebook :)
Discorso diverso per server, firewall e dispositivi di networking in generale che ancora suscitano a me entusiasmo (oltre naturalmente a MorphOS2.x  :lol: )
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 22 Luglio 2011, 18:12:24
Citazione da: "lucommodore"
Citazione da: "cdimauro"
La realtà tangibile è che mouse e GUI NON li ha inventati Apple, come falsamente hai attestato cercando di stravolgere del tutto la storia dell'informatica.
Mi spiace, ma da quel che scrivi noto puro fanboyismo che trasuda da tutti i pori.

Che io sia un fan di Commodore e Apple non ne ho mai fatto un segreto manco di striscio (sai, "lucommodore"...)
Le guerre di religione lasciano il tempo che trovano.
Citazione
Per la GUI non ho sostenuto che l'abbia inventata Apple, ho solo scritto che se non c'era Apple non c'era manco Windows...
Falso anche questo, mi spiace. Apple è soltanto stata la prima a lanciare un sistema "consumer" dotato di GUI, ma altri avevano preso ispirazione dal lavoro di Xerox. Se non ci fosse stata Apple, ci sarebbero stati altri.
Citazione
Per il mouse posso essere disinformato e mi fa piacere se qualcuno mi racconta invece come sono andate le cose.
Ho espresso tantissimi concetti/motivi in favore di Apple scrivendo che:
Citazione da: "lucommodore"
E mi fermo qui perché per "soli" 2 o 300 euro di differenza quanto sopra scritto è già fin troppo.
E sarebbe assolutamente corretto anche se quanto sopra scritto fosse al 70% solo "percepito".
E in ultimo ho fatto anche esempi concreti di raro livello di assitenza.
Mi sembra che AmigaCori abbia postato un'immagine con delle statistiche sui vari produttori di PC, inclusa Apple, e non mi sembra che quest'ultima figurasse al primo posto nella classifica.
Citazione
Ora compare, va bene tutto ma scegliere un paio di concetti errati e interpretarli come il tentativo da parte mia di "stravolgere del tutto la storia dell'informatica" mi sembra un po' bestiale...
Se mi sono iscritto in questo forum è per imparare qualcosa di più; a me da piccino insegnavano che si impara sbagliando e così non ho paura di sbagliare.
Perché io sarò pure un fanboy, magari anche male informato ma falso giammai. E spero non sia vero che tu faccia l'inquisitore.
L'inquisitore no, perché presupporrebbe un'accusa di eresia, e io sono leggermente allergico alle religioni.

Ma visto che, oltre a essere un professionista, gli ultimi 29 anni li ho passati a coltivare la mia passione per l'informatica, per alcune cose posso correggere certe affermazioni che hai fatto.

Comunque posso capire la tua passione, perché ci sono passato anch'io in gioventù, ma col tempo si dovrebbe capire che fare le crociate per dei pezzi di plastica o, peggio ancora, per del software è una cosa priva di senso e irrazionale.

Detto ciò, vale sempre la massima per non sbagliare: parlare di cose di cui si ha una conoscenza ragionevolmente solida. ;)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 22 Luglio 2011, 18:12:57
Di certo non si può criminalizzare Apple perché riesce a farsi amare alla follia da milioni persone; è piuttosto un loro oggettivo merito.

Che poi faccia scandalosamente quattrini,  a valanga, e non si arresta mai in una crescita spaventosa, non so se li rende particolarmente più perfidi o meno etici di altre aziende che comunque perseguono lo stesso obiettivo(la grana, i piccioli, l'argent) ma senza replicarne il successo.

Possono non piacere i fanboy ok, dar fastidio, o peggio imbattersi in degli Adepti di un culto... ma chi subisce una semplice e istintiva fascinazione, non ostentando gravi forme d'ignoranza e per giunta quei computer Apple li usa e pure con profitto; avrà  diritto ad esserne anche un pelo emotivamente coinvolto pur trattandosi di Macchine; è un fattore culturale appartenente alla modernità.

Che poi girino leggende e falsi miti sulla casa della mela, è normale...
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 18:15:38
Citazione da: "Amig4be"
Di certo non si può criminalizzare Apple perché riesce a farsi amare alla follia da milioni persone; è piuttosto un loro oggettivo merito.

quoto :)

Citazione
Che poi faccia scandalosamente quattrini,  a valanga, e non si arresta mai in una crescita spaventosa, non so se li rende particolarmente più perfidi o meno etici di altre aziende che comunque perseguono lo stesso obiettivo(la grana, i piccioli, l'argent) ma senza replicarne il successo.

quotone :) diciamo che fanno buoni, molto buoni ed a volte pure ottimi prodotti e ci straguadagnano sopra sempre (e l' utente finale paga ben salato)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 22 Luglio 2011, 21:18:50
mmmm però è anche vero che in quel forum ci sono 80mila iscritti; a qualcuno dovrà pur andare storta  8-)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 22 Luglio 2011, 21:20:26
Citazione da: "cdimauro"
Citazione da: "lucommodore"
Citazione da: "cdimauro"
La realtà tangibile è che mouse e GUI NON li ha inventati Apple, come falsamente hai attestato cercando di stravolgere del tutto la storia dell'informatica.
Mi spiace, ma da quel che scrivi noto puro fanboyismo che trasuda da tutti i pori.

Che io sia un fan di Commodore e Apple non ne ho mai fatto un segreto manco di striscio (sai, "lucommodore"...)
Le guerre di religione lasciano il tempo che trovano.
Ma su questo siam d'accordo: per fan intendo affezionato, mica sacerdote.
Ti assicuro compare che ho motivi personali e professionali molto validi per essere affezionato a "certe cose" e tra queste ci sono anche Microsoft, Amiga, Adobe e tanto altro.

Citazione da: "cdimauro"
Citazione
Per la GUI non ho sostenuto che l'abbia inventata Apple, ho solo scritto che se non c'era Apple non c'era manco Windows...
Falso anche questo, mi spiace. Apple è soltanto stata la prima a lanciare un sistema "consumer" dotato di GUI, ma altri avevano preso ispirazione dal lavoro di Xerox. Se non ci fosse stata Apple, ci sarebbero stati altri.
Quindi c'è stata la Apple e non altri...

Citazione
Mi sembra che AmigaCori abbia postato un'immagine con delle statistiche sui vari produttori di PC, inclusa Apple, e non mi sembra che quest'ultima figurasse al primo posto nella classifica.
L'ho postata io quella immagine! :lol:


Citazione
Ma visto che, oltre a essere un professionista, gli ultimi 29 anni li ho passati a coltivare la mia passione per l'informatica, per alcune cose posso correggere certe affermazioni che hai fatto.
Ma ci mancherebbe!
Guarda che tu e il compare dsar avete la mia massima stima e leggo sempre quello che scrivete anche quando ne capisco una roba su dieci. Lo faccio perché così magari tra un anno ne capirò 2 su dieci.
Però rileggi quel che hai scritto sopra, mi hai dato del bugiardo. Io posso essere ignorante o male informato in milioni di cose ma non sono falso.

Citazione
Comunque posso capire la tua passione, perché ci sono passato anch'io in gioventù, ma col tempo si dovrebbe capire che fare le crociate per dei pezzi di plastica o, peggio ancora, per del software è una cosa priva di senso e irrazionale.
Detto ciò, vale sempre la massima per non sbagliare: parlare di cose di cui si ha una conoscenza ragionevolmente solida. ;)
Non ho mai fatto crociate e non intendo farne.
Non credo a 35 anni di aver bisogno di lezioni di vita e non intendo darne manco ai bambini, soprattutto per cose di poco conto come i pezzi di plastica o il software.
Sono persona assai sanguigna (tu no compare?) e a volte tendo ad esagerare ma ti assicuro che mi dispiace quando vengo frainteso e so ammettere i miei errori anche quando a farmeli notare son ragazzi molto più giovani d me.

Infine "Scrivere su un forum" non puoi confonderlo con "fare informazione" come si deduce palesemente dalla massima che riporti.
L'informazione da un testo didattico o magari da una rivista specializzata o da un maestro si raccoglie leggendo, studiando, ascoltando...
L'informazione da un forum, anche pieno di personaggi stracompetenti come questo, scaturisce SEMPRE E COMUNQUE dalla discussione pena la perdita di significato dello stesso forum.
Nelle discussioni le persone dicono/leggono/scrivono "la loro" basandosi sulle proprie conoscenze, esperienze, letture, ascolti, sensazioni, idee, copiaincolla, robe sentite dire, cultura, controcultura, fiabe, leggende, ecc.
E alla fine alcune discussioni diventano davvero "informazione" di primissima scelta grazie a tutti quelli che ne han fatto parte, non solo grazie ai "maestri dalla solida conoscenza". Per quanto sia ovvio che di maestri più ne partecipano alle discussioni e meglio è per tutti.

Se il tuo approccio alla scrittura sul forum è di tipo, lo definirei, prettamente "didattico" come quello che dimostri ad esempio su "appunti digitali" va benissimo e per inciso mi piace un casino. Di certo però non puoi pretendere lo stesso dagli altri fino a giudicarli pubblicamente come"falsificatori" addirittura con "obiettivi".
Il mio approccio alla scrittura sul forum è molto diverso dal tuo. Quindi mi aspetto sempre di poter sbagliare, sovrapporre passione a concretezza, scrivere di come credo nelle favole, poter romanzare... così come anche prendere sdentate o venire ripreso.
Quindi mi piacerebbe tanto che qualcuno mi raccontasse davvero come sono andate le cose in merito a Mouse e GUI.
E sperando che lo faccia proprio tu, mi permetto persino di chiederti il favore di tenere almeno un pochettino presente mentre lo fai che c'è qualcuno nel forum che dove tu vedi degli zero e degli uno, ci vede in qualche modo colori e cuore ;)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: Amig4be - 22 Luglio 2011, 21:26:24
Citazione da: "dsar"
Citazione da: "Amig4be"
mmmm però è anche vero che in quel forum ci sono 80mila iscritti; a qualcuno dovrà pur andare storta  8-)

A qualcuno? I post sui problemi sono centinaia e centinaia.


si ma i post del sito sono più di un milione :p
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 22 Luglio 2011, 21:53:25
@lucommodore: non voglio polemizzare né tanto meno offenderti, per cui la chiudo qui con un po' di link che ti possono essere utili a comprendere l'evoluzione della tecnologia, ovviamente riguardo all'interazione uomo-macchina.

http://www.appuntidigitali.it/3669/xero ... inventare/ (http://www.appuntidigitali.it/3669/xerox-alto-quando-copiare-e-meglio-che-inventare/)
http://www.appuntidigitali.it/11730/xer ... formatico/ (http://www.appuntidigitali.it/11730/xerox-star-una-supernova-nel-firmamento-informatico/)
http://www.appuntidigitali.it/3404/gem- ... del-gioco/ (http://www.appuntidigitali.it/3404/gem-una-gui-cross-platform-per-cambiare-le-regole-del-gioco/)
http://www.appuntidigitali.it/15358/gla ... stemi-ibm/ (http://www.appuntidigitali.it/15358/glass-il-primo-windows-management-system-per-sistemi-ibm/)

Rifletti anche sulle date. Vedrai che Apple non detiene proprio nessun primato sulle GUI. L'unica sua fortuna è stata lanciare computer come i Macintosh più per le masse (anche se molto cari, ma in ogni caso NON erano workstation) che hanno avuto una grossa risonanza grazie al nome che s'era fatto coi mitici Apple II.

Ma sarebbe cambiato poco. Da lì a qualche tempo altri avrebbero comunque proposto le loro soluzioni per la massa. Il Mac uscì nell'84, e l'Amiga qualche mese dopo, ma gli ingegneri di Hi-Toro prima e Commodore dopo avevano dedicato TRE anni allo sviluppo di questa meravigliosa macchina che... era anch'essa dotata di interfaccia grafica.

Per il resto, ribadisco: non ha senso spendersi per dei pezzi di plastica o per del software. Assolutamente. A 40 anni suonati il tempo delle "lotte di classe" è passato già da un bel pezzo (e ti assicuro che sono stato un megafanatico integralista pure io; i miei vecchi messaggi su Fidonet sono lì a testimoniarlo, se qualcuno delle BBS li ha archiviati). Morta la Commodore ho rivalutato tutto e sono diventato molto più freddo e distaccato nel valutare le cose, complice anche la naturale maturazione dovuta... all'età. ;)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 22:37:38
Citazione da: "dsar"
Una macchina desktop Dell non supera gli 800 euro, un iMac 2.000 euro, la macchina Dell è garantita per 2 anni con assistenza onsite, ad Apple ho dovuto dare altri soldi per l'Apple Care (in europa ci sono 2 anni di garanzia e loro dicono 1 solo!!!), la Dell mi garantisce la risoluzione del problema onsite entro 24 ore ed Apple? Apple Care entro 3 settimane...
 Ma scherziamo? Ero approdato al mondo mac perchè le macchine non si bloccano, sono resistenti, l'assistenza Apple è degna di nota...
Ma quando mai... è tutto NON vero, le macchine costano di più, l'assistenza si paga, l'assistenza richiede tanto tempo, le macchine si bloccano allo stesso modo e problemi vari di compatibilità software, non di terze parti ma Apple originali.

Apple curiosamente  :lol: fornisce 1 anno di garanzia (ed infatti va sempre spiegato agli utenti finali), se si acquista l' applecare sono 3 anni; da notare che il costo del applacare cambia da modello a modello, per es. per i Mac Pro costa decisamente poco ed è da folli non acquistare il care ... discorso completamente diverso per i MacBook Pro per esempio ... oppure si può ricorrere a garanzie di terze parti (meno costose e con più anni di garanzia, ma con franchigia ...), logicamente Apple si astiene dall' informare l' utente finale di ciò  :lol:
Okkio invece ad un particolare, Apple è MOLTO celere (anche 24h in certi casi) per quanto concerne i Mac Pro, per il resto no ...


Citazione
...
Nel frattempo il mac ha cominciato a fare strani rumori con la ventola destra (come se urtasse qualcosa di metallo) e a manifestare dei kernel panic con l'airport attivata.
 La settimana scorsa mi reco a Napoli, ma il tecnico mi dice che non può eseguire tutti gli interventi insieme e che per adesso avrebbe sostituito il display perchè per più difetti la apple prevede la sostituzione del prodotto.
...
E' davvero questa la procedura in casa apple? e se si perchè all'apple care mi hanno detto che la sostituzione avviene solo se il difetto si manifesta entro 15 giorni dall'acquisto?
...

dunque, la sostituzione dell' hardware è entro 2 settimane od un mese (ora non ricordo a memoria...) ,se rientra in tal arco di tempo conviene farlo sostituire ... in caso contrario le riparazioni posso essere effettuate quante volte e su quante parti si ritiene opportuno entro l' anno di garanzia (o 3 con applecare)

Citazione
...
I primi giorni di giugno ho acquistato il monitor in oggetto che, sin da subito, ha presentato dei problemi. Ho contattato immediatamente il rivenditore che, a sua volta, lo ha spedito, altrettanto celermente, al centro assistenza.
...
Ebbene, ad oggi, il monitor non mi è stato sostituito! E' passato un mese da quando è stato spedito e dopo numerose telefonate direttamente ad APPLE ieri mi è stato comunicato che il ritardo è legato al fatto che il monitor in sostituzione,(ricondizionato), non è disponibile.
...
Come si può pensare di vendere un prodotto simile, il cui costo non è sicuramente un elemento da trascurare, quando non si è in grado di offrire assistenza post-vendita adeguata?
 Il mio è un hobby, chi lo fa per lavoro quanti danni subisce da un simile atteggiamento?
 Attendo sino a martedi, per poi intraprendere azione legale.
...

scarsa assistenza oserei dire :)


Citazione
Recentemente ho avuto problemi col mio Mac Pro
...
Spesa totale (inclusi gli aggiornamenti) circa 6500 Euro.
...
1) 2 RAM difettose.
2) L'Apple Cinema Display andava a nero se collegavo i sui cavi USB e Firewire sul retro del Mac Pro. Inoltre si erano formati, senza ragione evidente, dei punti più chiari sull'angolo in alto a destra.
3) Il mouse era difettoso.
4) A volte lo schermo andava a nero o comparivano artefatti (vedere immagini che seguono) e non c'era modo di ripristinare lo schermo neppure spegnendo e riavviando il computer col pulsante Power.

http://img175.imageshack.us/img175/8450/60743721.jpg (http://img175.imageshack.us/img175/8450/60743721.jpg)
http://img412.imageshack.us/img412/7751/58975901.jpg (http://img412.imageshack.us/img412/7751/58975901.jpg)
http://img408.imageshack.us/img408/5989/13146409.jpg (http://img408.imageshack.us/img408/5989/13146409.jpg)
http://img339.imageshack.us/img339/8161/12194737.jpg (http://img339.imageshack.us/img339/8161/12194737.jpg)
...
Attualmente ho avuto indietro il computer venerdì e ho riscontrato che il problema del punto (4) non è stato risolto, infatti le immagini che riporto in questo post sono state scattate oggi (l'immagine di sfondo non è un'immagine psichedelica ma il normale sfondo Aurora alterato dagli artefatti che avevo già riscontrato).
...
Nell'ultima email, però, l'assistenza mi ha risposto che non hanno riscontrato il suddetto problema e per cui considerano la riparazione completata.
...
E io non ho intenzione di tenermi un computer guasto da 6500 Euro con l'Apple Care ancora attiva. È semplicemente una vergogna.
...
Quindi volevo vedere se qualcuno ha qualche dritta sull'assistenza visto che ho letto di episodi simili proprio su questo forum.
...
Sono in una situazione disperata. Il computer mi serve per lavorare e sono fortunato che la mia ragazza ha un iMac con cui posso andare avanti altrimenti avrei già perso più di un mese di lavoro.
...

scarsa assistenza :) , se ha bisogno mi contatti e vedrai che il suo bel Mac Pro torna ok :)

La mia opinione avendo ed avendo avuto a che fare con Apple negli anni è che i loro prodotti sono mediamente, buoni, molto buoni ed ottimi in certi casi, che costano TROPPO!, che dovrebbero quanto meno fornire di default 2 anni di garanzia (mi pare il minimo) e che l' assistenza tecnica a livello di riparazioni, sostituzioni sia decisamente molto buona, tra le migliori dopo HP ... unico particolare è che la procedura è talvolta laboriosa, troppo "burocratica"/fiscale mentre quella di HP è assolutamente più elastica (es. non vi sono con Apple, tranne casi eccezionali, resi anticipati tanto per capirsi).
:)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 22:45:36
@all

ragazzi stiamo buoni  :P  :D  :whistle: si parla di Apple quindi di un qualcosa che da sempre piace o non piace ; io ci lavoro indirettamente con loro e posso garantirvi (se volete vi mando le fatture) che non sono il massimo ma neppure il minimo :) sparano alto sui prezzi e di parecchio ... lesinano sugli anni di garanzia (pensate a chi spende un cifrone e senza care dopo un anno deve sborsarne un altro ...), ma fanno prodotti hardware di buona, sino ad ottima qualità in certi casi :) per OSX client/server lascio a voi invece massacrarvi :) (io ho la mia opinione, nel mezzo in quest' ultimo caso  :lol: )

Pace è bene :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 23:11:39
Citazione da: "dsar"
Senza offesa divina, non è qualcosa contro la tua persona, ma la tua "esperienza personale" serve a poco se troppe persone hanno avuto delle pessime esperienze PURE dalla stessa AppleCare che ha dei costi aggiuntivi.
Per quei costi e per i costi della AppleCare, uno dovrebbe aspettarsi davvero il massimo e soprattutto in qualsiasi luogo, solo perché nella tua città l'assistenza Apple funziona bene non significa che allora l'assistenza in generale sia ottima.

In ogni caso vedendo situazioni del genere come fai a dire ancora che la qualità dei prodotti Apple sia: buona, molto buona, ottima? Non è la prima volta, secondo me lo dici a pappagallo.
Ripeto che la realtà tangibile è tutt'altra rispetto a quella da voi (tu e lucommodore) descritta.

la mia esprienza personale si base sulla assistenza che offro anche lato Apple, per questo con tutta sincerità avendo a che fare io direttamente con le riparazioni Apple (che non avvengono nella mia città, ma presso Apple stessa), dico quella che è la mia esperienza come professionista in questo ambito ; forse è pura fortuna la mia su centinaia di macchine Apple mandate negli anni in riparazione, ma veramente non vedo perchè dire che l' assistenza Apple non è buona quando la ritengo una tra le migliori dopo HP.
Tuttavia non tenendo in alcun modo ad Apple (non ho interessi a dire bene o male di qualcosa) a mio parere i computer Apple costano troppo ... ed un anno di garanzia di defaul è insensato
Non lo dico a pappagallo, ma sulla mia esperienza da libero professionista (leggi prima) e come vedi sono anche negativo con Apple sotto diversi aspetti
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 23:21:04
aggiungo due note ulteriori in merito alla mia esperienza con Apple; anni addietro (2005 ed antecedenti), quando Apple se la filavano in pochi, i prodotti hardware erano ancora più costosi in proporzione, ma decisamente più curati ... (ed in linea generale tranne i prodotti con PowerPC G5, meno frequenti le riparazioni).

Negli anni a partire dai prodotti Apple con CPU Intel, Apple ha iniziato a proporre prodotti decisamente più commerciali ... si è guadagnata la sua bella utenza (che include anche i fan boys di Apple...) ; l' IMac Intel tanto per fare un esempio (se un volta era una postazione anche uso grafico) ora lo è sempre meno ... più un oggetto "ludico" , insomma i prodotti sono belli, il design ...etc... ma qualitativamente un po' sono calati ... questo perchè è cambiato il loro target, che ora è più lato consumer ...
Non per niente è sufficiente notare come abbiano tagliato la sezione server (sia hardware che a livello di OS), mentre anni addietro puntavano molto anche in tal senso

Detto ciò non stupitevi se anche Apple rientra nel calderone dei casi più o meno buoni di assistenza, perchè essa offre ora prodotti consumer (tranne i MacPro ed i MacBook Pro di fascia alta)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 22 Luglio 2011, 23:33:13
@all

ho aperto apposito thread per discutere dei pregi e difetti in particolare, dei prodotti Apple viewtopic.php?f=22&t=436 (http://www.nonsoloamiga.com/forum/viewtopic.php?f=22&t=436)
così usciamo dal OT con il "notebook ultrasottile Asus" :)

In particolare mi piacerebbe leggere critiche ad OSX più che all' hardware, che agli effetti pratici è da 5 anni un PC "rivisto" da Apple  :lol:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: AmigaCori - 23 Luglio 2011, 00:59:56

MOD
Saro' breve...almeno ci provero'  :mrgreen: , non scivolate dal punto tecnico, esperienze personali-amici-parenti-alieni  :lol:  a "tu dici cosi' perche' hai/sei/pensi..."  :roll:
Insomma, poi si va a finire sul personale e nascono situazioni antipatiche.
Considerate che colui che la pensa diversamente da voi puo' aver avuto esperienze diverse dalle vostre e soprattutto dare un valore diverso dal vostro ad alcuni punti (prezzo, storia, fascino, marchio, ecc.) ma questo non ci deve spingere a considerare l'altro interlocutore come "strambo" o "aggredirlo" :)
Pre-modero prima che il danno sia fatto :mrgreen: perche' poi si crea la antipaticissima situazione di preconcetti di tizio verso caio che "inquinerebbero" altre future interessanti discussioni.  :roll:

Comunque complimenti, argomenti tipicamente da flame sono stati gestiti bene finora, cercato solo di non fare la scivolata oggettivo -> personale ;)
/MOD
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 23 Luglio 2011, 12:00:18
Citazione
lo dici a pappagallo.
Ripeto che la realtà tangibile è tutt'altra rispetto a quella da voi (tu e lucommodore) descritta.
Raga ma che vi siete mangiati? Pollo alla diavola? Sembrate incazzatissimi...
Ma cosa ci sarebbe mai di strano nel fatto che Divina ed io (e tutti) ci basiamo sull'esperienze personali per fare considerazioni?
Esperienze peraltro pluriennali e diversamente professionali: la sua (di Divina) estesa persino all'assistenza tecnica, la mia assolutamente monotematica per la grafica. Siam fortunati noi? Quanti ce n'è come noi? E sarà mica un male o una "colpa"?
In particolare io evidentemente sarei molto fortunato perché a me di Apple non è mai "cioccato" nulla :!: , apparecchi di altre marche invece sì. E ne conosco altri, ma non voglio con questo sostenere che i Mac siano infallibili ed eterni. Ci mancherebbe...
Inoltre a me quel che è stato scritto mi sta solo facendo capire che la qualità dell'assitenza dipenda in generale dai singoli centri nelle singole città/zone ma che a livello di "Marchio" le cose siano fatte a dovere dalla Apple per quanto i prezzi siano alti. Me lo dimostra anche il fatto che Divina sostiene che la miglior assistenza la fa HP mentre io considero HP la peggio roba; inoltre dalla "famosa" immaginetta/grafico i portatili HP risultavano i meno affidabili.
Divina stesso ha scritto "scarsa assistenza" in merito ad alcune imbarazzanti situazioni riportate dal compare dsar: da qualche parte si lavora bene, da qualche altra parte no. Evidentemente al solito sono le persone "che son sul pezzo" ovvero quelle che si trovano nei diversi centri a far la differenza.
Quindi nulla di strano. E non significa ignorare che altri invece hanno avuto esperienze negative.


@cdimauro
Ho letto tutti i link che mi hai segnalato.
A parte che "gran figata :!: ", mi son venute un sacco di domande (soprattutto sul "Ventura"!)... :think:
Mouse e GUI sono quindi invenzioni Xerox.
Non è vero però che Apple non ha alcun primato in quanto fu la prima ditta a proporli al mercato consumer. Questo mi fa capire anche il perché della distorsione della realtà in merito a Mouse e GUI presa magari superficialmente per buona da me e non t'immagini da quanti altri.
C'è un esempio importante in qualche modo simile:
Si dice erroneamente che l'automobile l'abbia inventata Ford nonostante sia ovvio che l'auto sia nata dall'insieme di diverse invenzioni di diversi scienziati (fu Benz ad esempio l'inventore del motore). Il motivo quindi è che Ford fu il primo a produrre automobili su larga scala e a proporle al mercato.
Non ti sembra in qualche modo una roba simile?
Mi sto un po' convincendo che ce ne possano essere molte altre di situazioni del genere, si dice anche che Walt Disney inventò Topolino e quasi nessuno sa chi sia Ub Iwerks...

PS
Per quanto sacrosanti i dati storici che riporta, lo scrittore degli articoli Di Domizio non mi sembra affatto "neutrale" nelle sue considerazioni su Zio Steve & soci, mi riferisco ad articoli come questo http://www.appuntidigitali.it/2160/stev ... o-anzi-no/ (http://www.appuntidigitali.it/2160/steve-jobs-e-morto-anzi-no/) e frecciatine varie ovunque (commenti inclusi). E' solo una mia impressione da fanboy?


@Cori
 :text-bravo:
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: cdimauro - 23 Luglio 2011, 12:21:54
@lucommodore: guarda che Alessio è un estimatore di Apple. :D Solo che non perde la professionalità necessaria nel trattare qualunque argomento gli capiti di discutere.

E questo, a mio avviso, è l'esempio da seguire. Mai farsi trascinare dai sentimentalismi quando si parla di questioni "tecniche", ed è quello che cerco di fare anch'io nel mio piccolo.

Il paragone di Apple e Ford mi sembra azzeccato e in buona fede, ma coi dovuti distinguo. Se hai letto bene i link, puoi vedere che altri avevano proposto già sistemi NON professionali dotati di GUI, ma per vari motivi non ebbero successo.

Apple, invece, sì, grazie anche al nome che si portava dietro e al momento favorevole. Dopo l'Apple II si aspettava il nuovo "home/personal" computer degno erede, che arrivò col Mac. Non costava molto (rispetto a quello che ti portavi a casa all'epoca), offriva una bella interfaccia grafica (nulla da dire: Apple style), ed ebbe successo.

Così è la vita...
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: divina - 23 Luglio 2011, 12:34:37
@lucommodore
la mia personale esperienza lavorativa si basa su numeri piuttosto elevati di hardware Apple (poiché seguo anche un settore di mercato professionale che richiede fortemente questi prodotti) ; ritornando all' argomento assistenza tecnica Apple, va precisato inoltre un particolare molto importante (che alcuni forse non conoscono); l' assistenza Apple intesa come riparazioni in e fuori garanzia NON è "centralizzata" ovvero vi sono molti (piccoli e grandi) centri di assistenza Apple autorizzati (e non) in tal senso ... quindi a parte la reperibilità della componentistica (fornita da Apple) la qualità offerta dall' assistenza dipende spessissimo dalla singola realtà che gestisce la situazione specifica ... viceversa HP centralizza in modo netto l' assistenza in tal senso (con pro e contro), ma riuscendo ad offrire un servizio più preciso (ma con un "tracking" meno cristallino/visibile)
In soldoni se dovessi scegliere un server solo per il discorso assistenza ad occhi chiusi sceglierei HP, mentre per un prodotto consumer o workstation non troppo impegnativa andrebbe benissimo Apple :)
Titolo: Re: Portatile ultrasottile da Asus.
Inserito da: lucommodore - 23 Luglio 2011, 14:46:46
Citazione da: "cdimauro"
@lucommodore: guarda che Alessio è un estimatore di Apple. :D Solo che non perde la professionalità necessaria nel trattare qualunque argomento gli capiti di discutere.

Ok, claro.
Oh, scrive un sacco bene, a volte sembra un professore...

Citazione da: "cdimauro"
Il paragone di Apple e Ford mi sembra azzeccato e in buona fede, ma coi dovuti distinguo. Se hai letto bene i link, puoi vedere che altri avevano proposto già sistemi NON professionali dotati di GUI, ma per vari motivi non ebbero successo.

Sì, quasi roba da sballo per me.  :obscene-smokingjoint:  :happy-jumpgreen:
Perché queste cose non si sanno? :(


Citazione da: "divina"
@lucommodore
la mia personale esperienza lavorativa si basa su numeri piuttosto elevati di hardware Apple (poiché seguo anche un settore di mercato professionale che richiede fortemente questi prodotti) ; ritornando all' argomento assistenza tecnica Apple, va precisato inoltre un particolare molto importante (che alcuni forse non conoscono); l' assistenza Apple intesa come riparazioni in e fuori garanzia NON è "centralizzata" ovvero vi sono molti (piccoli e grandi) centri di assistenza Apple autorizzati (e non) in tal senso ... quindi a parte la reperibilità della componentistica (fornita da Apple) la qualità offerta dall' assistenza dipende spessissimo dalla singola realtà che gestisce la situazione specifica ... viceversa HP centralizza in modo netto l' assistenza in tal senso (con pro e contro), ma riuscendo ad offrire un servizio più preciso (ma con un "tracking" meno cristallino/visibile)
In soldoni se dovessi scegliere un server solo per il discorso assistenza ad occhi chiusi sceglierei HP, mentre per un prodotto consumer o workstation non troppo impegnativa andrebbe benissimo Apple :)
Quindi forse al solito si può dire che la scelta va fatta sulla base dell'utilizzo che s'intende fare di uno "strumento" e non c'è chi è meglio in tutto o peggio in tutto...