Autore Topic: Rubare tra poco diventa legale.  (Letto 1489 volte)

Offline Alblino

  • Guru
  • *****
  • Post: 1233
  • Karma: +6/-1
    • Mostra profilo
Rubare tra poco diventa legale.
« il: 22 Maggio 2015, 11:32:33 »
In Italia oggi rubare sembra la cosa più normale di questo mondo, le tv intervistano gente
che dichiara apertamente di andare a rubare per vivere.
Per forza tra gli indulti vari  e le carceri pieni il governo risolve lasciando fuori i ladri.
A sto punto con tutta la tolleranza che abbiamo nel nostro paese conviene venire qui da noi
a rubare tanto entri 2 giorni poi esci.
La mia idea è sempre la solita fare nuove carceri assumere nuovo personale penitenziario ricavando i
soldi dai lavori forzati.
Tutti lavorano perché i carcerati non possono ripagare lo stato del torto fatto alla comunità lavorando.
Di questo passo poi a furia di incentivare i furti le rapine ci scappa sempre più spesso il morto, perché non
prevenire il crimine?
Pc fatto in casa ;-)
I5-6600K / ASUS Z170 PRO GAMING /
8 GBDDR4 2400 MHz CL12 / GTX 750 ti 2GB

Offline saimon69

  • Guru
  • *****
  • Post: 1823
  • Karma: +23/-3
  • Web Dev e musicista da camera (da letto)
    • Mostra profilo
    • binarydoodles Blog
Re:Rubare tra poco diventa legale.
« Risposta #1 il: 22 Maggio 2015, 18:27:53 »
E se all'opposto incentivassimo l'onesta'? costa meno
AROS : mica bau bau micio micio =^x^=

Offline Fogg_80

  • Tech
  • *****
  • Post: 104
  • Karma: +4/-0
    • Mostra profilo
Re:Rubare tra poco diventa legale.
« Risposta #2 il: 22 Maggio 2015, 20:19:51 »
E se all'opposto incentivassimo l'onesta'? costa meno

Più che d'accordo! È un problema culturale, bisogna educare all'onestà facendo capire che è conveniente per tutti.

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:Rubare tra poco diventa legale.
« Risposta #3 il: 22 Maggio 2015, 22:21:07 »
E se all'opposto incentivassimo l'onesta'? costa meno

Più che d'accordo! È un problema culturale, bisogna educare all'onestà facendo capire che è conveniente per tutti.
Ah sì? E da quando l'onestà sarebbe conveniente in Italia?
Ma di quale problema culturale state parlando? Questo è un problema pratico: qua da noi più riesci a fottere e restare impunito e meglio è per te e per tutti quelli che ti girano attorno.
Si vuol cambiare questo? Ebbene, si facciano regole che vanno a vantaggio delle persone e non sempre e solo a loro svantaggio. Cambierebbe tutto dalla sera alla mattina.
Le persone, tutte le persone, cercano di fare ciò che loro conviene. Molti in Italia sono costretti ad evadere per sbarcare il lunario, altri a rubacchiare e vivere di espedienti.
Negli altri paesi le tasse si pagano perché a tutti conviene farlo in termini pratici; qua da noi le tasse si cerca di evaderle perché, di esse, non torna nulla a chi le paga ma sembra quasi che servano solo per mantenere lo status quo di qualcuno ed a mantenere inalterati i vari "diritti acquisiti" ESCLUSIVI di realtà e persone che, per lo più, camperebbero alla grande anche senza. Ecco, loro di certo ragionano così: "dovete pagare le tasse! Se non lo fate siete dei ladri!"
Chiediamo alle migliaia di bottegai che hanno chiuso e si sono indebitati in questi anni se non era meglio essere disonesti.

Il VERO problema di questo difficile periodo è che un fracco di gente ha la pensione o la busta paga fisse e pensa che la loro condizione sia quella di tutti, anzi, spesso pensa che quelli che non sono messi come loro, siano tutti dei ladri perché possono potenzialmente evadere.
Per non parlare di chi ha pensioni d'oro, pensioni baby (quelle elargite ai dipendenti pubblici nei '70 e '80 dopo pochissimi anni di lavoro) o vitalizi. Trovatene qualcuno e parlategli, sono persone che credono fermamente di meritarsi i propri vantaggi e non gli frega assolutamente nulla se, chi è nato dopo di loro, tali vantaggi non potrà mai manco sognarseli e, anzi, si deve rompere il culo PROPRIO per fare in modo che i fortunati di cui sopra possano continuare ad esserlo.
In un contesto del genere, senza quasi alcun tipo di ammortizzatore sociale, con personaggi politici di ogni parte che, quotidianamente, vengono scoperti ad aver rubato milioni ma non vengono mai condannati, come si fa a parlare male di chi ruba per poter campare?
A qualcuno di quelli onesti potrà far arrabbiare dover sentire persone che dichiarano di rubare qua e là per vivere ma bisognerebbe vedere anche le alternative che hanno questi ultimi perché la maggior parte di loro sono solo poveri disgraziati e vanno compatiti, magari aiutati prima che condannati...
« Ultima modifica: 22 Maggio 2015, 22:29:59 da lucommodore »
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline Alblino

  • Guru
  • *****
  • Post: 1233
  • Karma: +6/-1
    • Mostra profilo
Re:Rubare tra poco diventa legale.
« Risposta #4 il: 23 Maggio 2015, 10:20:17 »
Il problema come al solito ha varie sfumature , cmq come per le tasse non si può esser tolleranti davanti a furti che molte volte
finiscono con il morto o la vittima di turno con le ossa rotte.
Parlo per esperienza io me li sono trovati in casa di notte mentre dormivo per culo il tizio è riuscito a scappare , ci avrebbe messo un
secondo a massacrarmi.
Per cui primo visto che i soldi mancano mi sembra giusto che i carcerati lavorino per pagare lo stato la comunità dal torto che hanno fatto.
Questi soldi li userei per fare altre carcere e strutture di recupero migliori serie per i detenuti di reati minori.
Sempre questi soldi se avanzano li investirei per diminuire il fattore di rischio che porta chi muore di fame a rubare o peggio.
Mensa comuni, aiuti concreti insomma.
Cmq ci tengo a dire che tanti che rubano è perché è più facile andare a rubare che vivere onestamente lavorando, magari
persone che non  nemmeno muoiono di fame ma rubano perché tanto gli conviene.

« Ultima modifica: 23 Maggio 2015, 10:21:51 da Alblino »
Pc fatto in casa ;-)
I5-6600K / ASUS Z170 PRO GAMING /
8 GBDDR4 2400 MHz CL12 / GTX 750 ti 2GB

Offline lucommodore

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 6176
  • Karma: +48/-9
    • Mostra profilo
Re:Rubare tra poco diventa legale.
« Risposta #5 il: 23 Maggio 2015, 18:36:36 »
Il problema come al solito ha varie sfumature , cmq come per le tasse non si può esser tolleranti davanti a furti che molte volte
finiscono con il morto o la vittima di turno con le ossa rotte.
Parlo per esperienza io me li sono trovati in casa di notte mentre dormivo per culo il tizio è riuscito a scappare , ci avrebbe messo un
secondo a massacrarmi.
mi rendo conto, compare.

Per cui primo visto che i soldi mancano mi sembra giusto che i carcerati lavorino per pagare lo stato la comunità dal torto che hanno fatto.
Questi soldi li userei per fare altre carcere e strutture di recupero migliori serie per i detenuti di reati minori.
In altri paesi i carcerati lavorano o beccano lo stipendio. Si pagano da mangiare e si mettono qualcosa da parte per quando usciranno, dopo aver scontato la pena. Solo che per fare questo ci vorrebbe domanda di lavoro ed un organizzazione che al momento, da noi, non riesce manco a manutenere le carceri stesse, creando talvolta persino situazioni imbarazzanti per le condizioni stesse dei carcerati e del personale stesso che ci lavora.
Lo scopo delle carceri non dovrebbe essere quello di "punire", bensì di "correggere" e "recuperare" le persone ed il modo migliore sarebbe proprio quello di re-inserire queste persone nella società. Imho...

Sempre questi soldi se avanzano li investirei per diminuire il fattore di rischio che porta chi muore di fame a rubare o peggio.
Mensa comuni, aiuti concreti insomma.
lo vedi che non c'è ammortizzazione sociale? L'unica che c'è è in base al contratto di lavoro ma ti sembra possibile uno scempio del genere? :'(

Cmq ci tengo a dire che tanti che rubano è perché è più facile andare a rubare che vivere onestamente lavorando, magari
persone che non  nemmeno muoiono di fame ma rubano perché tanto gli conviene.
Ecco. In un paese serio, dovrebbe essere più conveniente lavorare e comportarsi onestamente ma questo, al momento, è un paese che è rimasto indietro in molte cose... ::)
Il fatto, compare, è che, se ci fosse lavoro per i carcerati, allora ci sarebbe anche per tutti quelli che sono ora disoccupati e persino per tutti quelli che arrivano da clandestini sul barcone.
Insomma, sarebbero tutti immediatamente parte contribuente della società, del paese...
Cioè, non ci sarebbe alcun problema! :o

Lavorare NON dovrebbe costare. Forse il punto è questo? ???
Solo chi è folle sfida le sue molle!
http://www.questolibro.it/retro-garage << Scambio/Vendo RetroGame

Offline saimon69

  • Guru
  • *****
  • Post: 1823
  • Karma: +23/-3
  • Web Dev e musicista da camera (da letto)
    • Mostra profilo
    • binarydoodles Blog
Re:Rubare tra poco diventa legale.
« Risposta #6 il: 17 Ottobre 2015, 00:36:19 »
Lavorare NON dovrebbe costare. Forse il punto è questo? ???

Puntualizzando, non dovrebbe costare TROPPO, perche' se tra previdenza, tasse e tassine e gabelle varie il governo fa pagar TREMILA euri la ditta per un netto di MOLTO MENO DI MILLE euri finali al lavoratore di sicuro non c'e' ragione di assumere
AROS : mica bau bau micio micio =^x^=

Tags: