Autore Topic: [C++, PHP, C#] Consigli per libri...  (Letto 2197 volte)

Offline MazinKaesar

  • ASM Lover
  • *****
  • Post: 412
  • Karma: +3/-0
  • Super Robot Pilot
    • Mostra profilo
[C++, PHP, C#] Consigli per libri...
« il: 05 Giugno 2011, 22:23:59 »
Dovrei studiare qualche linguaggio... che consigli mi date su dei libri per il C++, PHP e C#?
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »






Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Consigli per libri...
« Risposta #1 il: 05 Giugno 2011, 22:50:05 »
per il C++ (a scelta uno dei seguenti)
- Effective C++ ed Effective STL
- Thinking C++
- C++ Linguaggio, libreria standard, principi di programmazione (Stroustrup)

Io ho imparato dal terzo, è buono ma un po' confusionario...

Per il PHP ti consiglio di lasciare perdere i libri perchè sul sito ufficiale c'è già tutto quello che ti serve

Per il C# prendi Programmare Visual C# 2008 di Microsoft Press (edito da Mondadori).
:ugeek:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline MazinKaesar

  • ASM Lover
  • *****
  • Post: 412
  • Karma: +3/-0
  • Super Robot Pilot
    • Mostra profilo
Re: Consigli per libri...
« Risposta #2 il: 05 Giugno 2011, 23:31:11 »
Grazie ... mi hanno consigliato anche S.B. Lippman, C++ Corso di programmazione, Seconda Edizione, Addison Wesley, lo conosci?

OT
che me la aggiungi questa faccina da geek? --->
/OT
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »






Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Consigli per libri...
« Risposta #3 il: 05 Giugno 2011, 23:34:38 »
non lo conosco, ma le recensioni sono tutte positive, quindi immagino sia un buon libro :-)

Per gli smilies ci stiamo attrezzando, ancora ci sono troppe cose da sistemare e da rifinire...  :geek:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline MazinKaesar

  • ASM Lover
  • *****
  • Post: 412
  • Karma: +3/-0
  • Super Robot Pilot
    • Mostra profilo
Re: Consigli per libri...
« Risposta #4 il: 05 Giugno 2011, 23:52:48 »
ok, grazie... soprattuto per la faccina nerd! :D
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »






Offline rebraist

  • Nerd
  • *****
  • Post: 946
  • Karma: +13/-1
    • Mostra profilo
Re: Consigli per libri...
« Risposta #5 il: 06 Giugno 2011, 13:33:07 »
ho tutta la addison wesley, microsoft press, la compianta jackson, mcgraw hill, edizioni universitarie varie e qualche altra tonnellata di edizioni italiofone e non nella biblioteca di casa mia, compresi i classici stroustrup, e kernigan ritchie.
ti giuro che il libro più utile di tutti, inteso come corso con esercizi e verifiche a gradi di difficoltà crescenti è un libro fessissimo da 40 euro che mi accompagna in tutte le mie serate in metropolitana è la versione C di questo http://http://www.apogeonline.com/libri/9788873036708/scheda
questo pure ce l'ho ma sto finendo gli esercizi di quello c.
Io ho seguito il corso c e sto agli ultimi esercizi della sezione avanzata (creazione di un proprio compilatore... credetemi una figata quel libro). Il libro che più amo alla follia negli ultimi anni.
Semplice, conciso, efficace e scherzoso.

edit la cosa bella è che parte da esercizi base veramente base con concetti espressi per deficienti portando avanti tematiche non banali quali la ricorsione, lo studio dei principali algoritmi di ordinamento e ricerca, la programmazione modulare con una strizzata all'ingegneria del software e alle modalità di approccio ai progetti più grandi. Tutto questo tenendo come obiettivo comune di tutto il testo la realizzazione di un progetto di un rudimentale linguaggio a basso livello e  uno ad alto livello con tanto di spiegazione della gestione della memoria, heap, stack e cazzi vari. Sta a te sapere a che grado di esercizio fermarti per ogni capitolo. Che poi gli esercizi avanzati sono a loro volta delle microlezioni. Il capitolo sui puntatori è quello meglio fatto in assoluto nel genere e, credetemi, ne ho letti di robe sui puntatori. Risultato è che oggi ho un applicativo (incompleto indubbiamente) di tot mila righe di codice che gestisce liste dinamiche di oggetti che si interfaccia a sdl, lib_ttf e amenità simili. E tutto questo studiando. E'vero, ci sono voluti due anni di studio ed esercizi in metropolitana ogni sera, ma reputo quel testo ispirante. I concetti importanti si esprimono con parole idiote, semplici. E lo spirito di quel libro è questo.
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Amigaos spacca.
Aros rulla.
Morphos corre di brutto.
Sinceramente, non vorrei che mio figlio facesse amicizia con uno di questi tre tipacci.
Dottore:lei é uno di quelli che si potrebbero definire nerd...
Io: dottò, lo so di mio. Sono pure iscritto a 'n'forum...
Dottore: su internet?
Io: no a rete 4

AmigaCori

  • Visitatore
Re: [C++, PHP, C#] Consigli per libri...
« Risposta #6 il: 06 Giugno 2011, 13:58:21 »
MOD
Modificato titolo thread per renderlo piu' indicativo :)
/MOD
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: Consigli per libri...
« Risposta #7 il: 06 Giugno 2011, 14:08:16 »
Citazione da: "rebraist"
ho tutta la addison wesley, microsoft press, la compianta jackson, mcgraw hill, edizioni universitarie varie e qualche altra tonnellata di edizioni italiofone e non nella biblioteca di casa mia, compresi i classici stroustrup, e kernigan ritchie.
ti giuro che il libro più utile di tutti, inteso come corso con esercizi e verifiche a gradi di difficoltà crescenti è un libro fessissimo da 40 euro che mi accompagna in tutte le mie serate in metropolitana è la versione C di questo http://http://www.apogeonline.com/libri/9788873036708/scheda
questo pure ce l'ho ma sto finendo gli esercizi di quello c.
Io ho seguito il corso c e sto agli ultimi esercizi della sezione avanzata (creazione di un proprio compilatore... credetemi una figata quel libro). Il libro che più amo alla follia negli ultimi anni.
Semplice, conciso, efficace e scherzoso.
Quel libro lo conosco solo per sentito dire, e ne parlano tutti benissimo, quindi probabilmente sarà uno dei migliori libri sul C++ :-)
Ormai sicuramente non mi rimetto a studiare su un nuovo libro, quel che è fatto è fatto (ho iniziato il C++ usando lo Stroustrup... brutta bestia...).
Citazione

edit la cosa bella è che parte da esercizi base veramente base con concetti espressi per deficienti portando avanti tematiche non banali quali la ricorsione, lo studio dei principali algoritmi di ordinamento e ricerca, la programmazione modulare con una strizzata all'ingegneria del software e alle modalità di approccio ai progetti più grandi. Tutto questo tenendo come obiettivo comune di tutto il testo la realizzazione di un progetto di un rudimentale linguaggio a basso livello e  uno ad alto livello con tanto di spiegazione della gestione della memoria, heap, stack e cazzi vari. Sta a te sapere a che grado di esercizio fermarti per ogni capitolo. Che poi gli esercizi avanzati sono a loro volta delle microlezioni. Il capitolo sui puntatori è quello meglio fatto in assoluto nel genere e, credetemi, ne ho letti di robe sui puntatori. Risultato è che oggi ho un applicativo (incompleto indubbiamente) di tot mila righe di codice che gestisce liste dinamiche di oggetti che si interfaccia a sdl, lib_ttf e amenità simili. E tutto questo studiando. E'vero, ci sono voluti due anni di studio ed esercizi in metropolitana ogni sera, ma reputo quel testo ispirante. I concetti importanti si esprimono con parole idiote, semplici. E lo spirito di quel libro è questo.

Complimenti, si vede che hai una grande passione!  :clap:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline rebraist

  • Nerd
  • *****
  • Post: 946
  • Karma: +13/-1
    • Mostra profilo
Re: [C++, PHP, C#] Consigli per libri...
« Risposta #8 il: 06 Giugno 2011, 18:04:04 »
@thekaneb:
ti ringrazio! la passione non basta ma sbatti la testa la prima, la seconda e la terza, se si comprende il metodo alla fine i risultati non mancano.
quel che manca spesso nell'approccio alla programmazione, e lo dico da neofita, è un approccio dal basso continuativo. Tutti gli autori di corsi, libri e tutorial partono dall'hello world. Poi però, all'improvviso, il 99% di loro si perdono perchè iniziano a spiegare i sistemi ultimi. E'il classico caso di quei testi tipo learn visual (mettici un nome di linguaggio a piacere) in 24 h (piuttosto che now). Ti ritrovi che stai compilando un semplice printf su shell e all'improvviso il paradigma documento/vista propri di microsoft senza lasciar capire totalmente nulla a chilegge. C'è una infinita complessità, voi me lo insegnate, sotto la programmazione orientata agli eventi. E i 3/4 di quei libri trattano i lettori come idioti. O prendono per assunto. Ma non sono adatti nemmeno ai programmatori smaliziati perchè a un occhio critico quei libri contengono invece troppo poco.
Allora ben venga un testo che non solo ti dice come usare una stringa, ma cos'è una stringa e come essa viene allocata in memoria. Cos'è la memoria e via dicendo. Perchè chi legge ne esce sicuramente arricchito.
Lo stroustrup è bello e caro ma prende polvere sul mio scaffale da diversi anni. Lo usai per studiare per un esame universitario di programmazione orientata agli oggetti. Superato (rubatissimo) col massimo dei voti...rubato.

@mazinkaesar:
c++, c# e php sono 3 cose totalmente diverse tra loro. forse non tanto i primi due ma hanno ambiti di applicazione molto lontani.
concentrati su uno dei 3.
se vuoi lavorare a basso livello vince il c++ ma è toosto se vuoi accedere alle risorse della macchina.
il c# è una sorta di gioiello ma è troppo slegato dall'hw. già se pensi che per usare una winapi devi fare delle chiamate specifiche e prepararti le strutture dati a mano. io l'ho usato molto su win mobile e devo dire che è fenomenale.
il php è totalmente orientato al web e a sql. coi computer, quelli che sudano e puzzano, centra poco.
gli ultimi due linguaggi però ti daranno sicuramente più lavoro del primo.:p
« Ultima modifica: 06 Giugno 2011, 18:09:50 da rebraist »
Amigaos spacca.
Aros rulla.
Morphos corre di brutto.
Sinceramente, non vorrei che mio figlio facesse amicizia con uno di questi tre tipacci.
Dottore:lei é uno di quelli che si potrebbero definire nerd...
Io: dottò, lo so di mio. Sono pure iscritto a 'n'forum...
Dottore: su internet?
Io: no a rete 4

Offline TheKaneB

  • Human Debugger
  • *****
  • Post: 5293
  • Karma: +20/-23
    • Mostra profilo
    • http://www.antoniobarba.org
Re: [C++, PHP, C#] Consigli per libri...
« Risposta #9 il: 06 Giugno 2011, 18:09:46 »
eheh capisco perfettamente quello che vuoi dire :-)

Anche se oggi faccio il programmatore per professione, non sono passati molti anni da quand'ero un niubbo totale, e so benissimo cosa significa provare la più totale frustrazione nel prendere coscienza dell'infinito che separa un hello world da un Microsoft Excel (per dire)...

Tutt'oggi non mi sento per nulla "arrivato" e, anzi, la quantità di cose che imparo quotidianamente è pari o superiore a quella che 5-6 anni fa riuscivo a metabolizzare in settimane o forse mesi...
La materia è così vasta che all'inizio sembra di affrontare l'oceano a bordo di un materassino gonfiabile  :doh:
adesso il mio materassino è diventato un più comodo (seppur modesto) gommone a motore  :lol:
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »

Offline rebraist

  • Nerd
  • *****
  • Post: 946
  • Karma: +13/-1
    • Mostra profilo
Re: [C++, PHP, C#] Consigli per libri...
« Risposta #10 il: 06 Giugno 2011, 18:14:38 »
Citazione da: "TheKaneB"
e so benissimo cosa significa provare la più totale frustrazione nel prendere coscienza dell'infinito che separa un hello world da un Microsoft Excel (per dire)...
A me per bestemmiare è bastato nella stessa pagina passare dal mio bravo main a un winmain senza soluzione di continuità...e senza capirne l'utilità.
credo che l'autore sia ormai agonizzante da qualche parte tante le maledizioni che gli lanciai...
alla fine scoprii san petzold...
« Ultima modifica: 01 Gennaio 1970, 02:00:00 da Guest »
Amigaos spacca.
Aros rulla.
Morphos corre di brutto.
Sinceramente, non vorrei che mio figlio facesse amicizia con uno di questi tre tipacci.
Dottore:lei é uno di quelli che si potrebbero definire nerd...
Io: dottò, lo so di mio. Sono pure iscritto a 'n'forum...
Dottore: su internet?
Io: no a rete 4

Tags: